La Junior c'è!

L’Acqua&Sapone Junior Fasano risponde: “PRESENTE!!!” e si porta a ridosso della zona play-off

Era forse l’ultima occasione per la Junior e la squadra non ha deluso, vincendo contro una delle dirette concorrenti ai play-off scudetto e portandosi a soli 3 punti in classifica dal Cassano Magnago(con una partita da recuperare)

Pallamano
Fasano lunedì 11 febbraio 2019
di La Redazione
Acqua & Fasano Junior Fasano
Acqua & Fasano Junior Fasano © n.c.

Si è giocato di domenica ed alle 16.30, ma la palestra Zizzi ha risposto comunque bene (certo non c’era il pienone delle grandi occasioni, ma il pubblico locale si è presentato, come sempre, ad occupare tutti i gradini della Zizzi).

Si diceva dell’ultima spiaggia, in questa stagione un po’ “travagliata”, la partita di oggi aveva un’importanza enorme (perdere oggi avrebbe significato, quasi sicuramente, dire addio alla possibilità di difendere il titolo conquistato lo scorso anno nella finale conclusiva di Martina Franca). Tutto è filato liscio, in pratica al 3° minuto le squadre erano 3 pari (l’ultima volta che la partita è stata in parità), poi la Junior ha accelerato e non c’è stato nulla da fare per il Cassano Magnago (a parte un timido ritorno fino al -2 all’inizio della ripresa).
I locali si presentano con il solito 7 in attacco: Fovio, Bronzo, Venturi, Knezevic, Donoso, Radovcic e Corcione, cambio attacco-difesa di: Messina e De Santis con Corcione e Knezevic (si rivede il marchio di fabbrica della difesa locale fautrice di tante vittorie, la 5-1 con il centro-avanti ed il centro-dietro di sempre e si cominciano a vedere anche gli effetti positivi). Quindi ripartenze veloci lasciate nelle mani di Radovcic. La partita dura giusto i minuti iniziali (dicevamo del 3 pari al terzo minuto), poi fino al 23° è un assolo della squadra locale che tocca il massimo vantaggio di 8 reti sul 12-4. Qui i biancoazzurri si rilassano un po’ e la banda cassanese si fa coraggio e con un paio di parate di Ilic e alcune veloci ripartenze si porta fino al -4 con il quale chiude il primo tempo (13-9 per i locali).
La Junior rientra nella ripresa ancora un po’ “rilassata” ed il Cassano al 5° minuto arriva a sole 2 reti di distacco, ma la cosa finisce lì. Il Fasano ricomincia a giocare e la partita ritorna sulle 4-5 reti di distacco, il Cassano prova anche una difesa 4-2 molto profonda, che all’inizio mette un po’ d’impaccio la Junior, dura poco perché trovate le giuste contromisure, la squadra locale dilaga e si riporta avanti con il punteggio chiudendo la gara su un “tranquillo” 28-22.


Vincere era importante (e con più di 3 reti di scarto anche, nell’eventualità di chiudere la regular season a pari punti con gli avversari di oggi), quindi: “missione compiuta”. Certo c’è ancora da migliorare: la continuità di gioco ed evitare i passaggi a vuoto ed i cali di tensione agonistica, ma in questo momento la stagione impone prima di tutto la vittoria. A cominciare da mercoledì prossimo a Brixen, dove l’Acqua&Sapone Junior Fasano si recherà per recuperare la prima giornata di ritorno, rimandata per gli impegni “mondiali” di Donoso con la sua nazionale e che con una vittoria potrebbe dare ai campioni d’Italia la possibilità di agganciare definitivamente il “treno” per i play-off, portandosi ad un solo punto dal quarto posto (ultimo posto utile per la partecipazione alla post-season, attualmente occupato , appunto dagli sconfitti di oggi, il Cassano Magnago).
Occhi puntati quindi su Brixen, mercoledì prossimo ore 19.30 in diretta streaming su Pallamanotv.

Acqua&Sapone Junior Fasano – Cassano Magnago 28-22 (13-9 p.t.)

(tabellino): Acqua&Sapone Junior Fasano: Fovio, Messina 4, Radovcic 1, Venturi 5, Corcione 1, Angiolini 1, Bargelli 3, Bronzo 6, Donoso 2, Knezevic 5, Gallo G., Notarangelo, Pugliese, De Santis, Vinci, Palmisano.

Lascia il tuo commento
commenti