Derby Pallamano

L’ Acqua&Sapone Junior Fasano c’è! Il risultato, purtroppo, no

Grande partita per la Junior Fasano, ma purtroppo il risultato finale non sorride ai biancoazzurri.

Pallamano
Fasano domenica 25 novembre 2018
di La Redazione
Fasano-Conversano
Fasano-Conversano © Giovanni Spagnuolo

Un grande cuore, intensità e voglia di vincere non bastano ai campioni d’Italia per vincere il derby con i “cugini” del Conversano , che vincono a 3” dalla fine con una rete di Stabellini.

Rammarico e delusione per i sostenitori locali, che alla fine, nonostante la sconfitta, hanno comunque lungamente applaudito la squadra.
La Junior, forse, paga un po’ di stanchezza e poca lucidità nel finale, ma quando si perde di una sola rete le recriminazioni sono innumerevoli e di svariata natura.
Le squadre, come nella migliore tradizione dei deby, hanno parecchi ex nelle loro file: su tutti Fovio e Radovcic nella Junior e Maione (particolarmente applaudito), Giannoccaro e Beharevic tra gli ospiti (senza dimenticare che anche Corcione ha un passato nelle file del Conversano, come pure Sperti ha una piccola parentesi nelle giovanili della Junior).


La cronaca: la Junior si schiera in difesa con la sua “solita” 5-1 con Messina “centravanti” e Corcione “centro-dietro” (cambio attacco-difesa Knezevic-Messina), il resto sono “i soliti”: Radovcic, Bronzo, Donoso, Venturi e Fovio in porta. Dall’altra parte il Conversano gioca in 6-0 e schiera: Pivetta e Sperti sulle ali, Giannoccaro pivot, Orlovskis terzino dx, Iballi centrale e Stabellini terzino sx. In porta comincia Lupo. L’inerzia iniziale della partita pende dal lato del Conversano che riesce a condurreper larghi tratti del primo tempo (anche se raggiunge massimo solo 2 reti di vantaggio). Il Fasano insegue e resta “attaccato” al match e nei minuti finali piazza la zampata, chiudendo il primo tempo con un vantaggio minimo: 14-13.

Sugli scudi i due stranieri fasanesi: Knezevic e Donoso. Per gli ospiti, invece, Stabellini e Iballi (Stabellini a fine partita sarà il top-scorer dell’incontro con 9 reti).

Il secondo tempo inizia con una accelerazione dei locali che si portano sul +3 e sembrano “gestire” per larghi tratti del secondo tempo, fino al ritorno culminato con il pareggio del Conversano a metà della ripresa. Da metà ripresa in poi la partita va avanti “punto a punto” fino agli ultimi 40”, quando dopo l’ultimo time-out per la Junior, i biancoazzurri sprecano il possesso con Donoso (complice un 7m richiesto a gran voce, ma non concesso dalla contestata coppia arbitrale) e poi subiscono la rete della vittoria del Conversano a 3” dalla fine.

Finale amaro per i tifosi biancoazzurri, che però devono essere consapevoli della crescita della squadra e capire che solo alcuni episodi hanno penalizzato la squadra locale nella partita di oggi.

Ora bisogna metabolizzare velocemente la sconfitta e ripartire da quello di buono (tanto) che la squadra ha fatto vedere stasera. Anche perché mercoledì prossimo c’è un’altra sfida importante, a Lavis (Tn), dove si gioca per il recupero dell’ottava giornata contro il Pressano dell’ex Dumnic.

Acqua&Sapone Junior Fasano – Conversano 26-27 (14-13 p.t.)

(tabellino): Acqua&Sapone Junior Fasano: Fovio 1, Messina 1, Radovcic 2, Venturi 3, Corcione 1, Angiolini, Bargelli, Bronzo 3, Donoso 6, Knezevic 8, Gallo G., Ernandes, Notarangelo 1, Vinci, Palmisano.

Lascia il tuo commento
commenti