Prima giornata

Fasano Calcio, i biancazzurri dominano e battono il quotato Foggia alla prima di campionato

La rete di Corvino regala il successo meritato ai fasanesi, che al debutto stagionale in campionato, battono il favorito Foggia

Calcio
Fasano domenica 01 settembre 2019
di Enrico Fanizza
Striscione esposto nella Curva Sud in memoria di Luca Pugliese
Striscione esposto nella Curva Sud in memoria di Luca Pugliese © n.c.

FASANO- Dopo la pausa estiva e i numerosi colpi di mercato, il rinnovato Fasano scende in campo per la prima giornata di campionato, e lo fa nel migliore dei modi , battendo una delle candidate alla vittoria finale, ovvero il nuovo Foggia di Felleca.

Vittoria conquistata da parte dei biancazzurri, nel ricordo della giovane promessa fasanese ed ex calciatore del settore giovanile dell’Us Città di Fasano, Luca Pugliese, 17enne, scomparso una settimana fa a causa di un male incurabile. Ma non solo, nella giornata odierna, gli ‘Allentati’ e la società fasanese hanno voluto ricordare anche due storici tifosi deceduti poco tempo fa, ovvero Sergio D’Onofrio e Giuseppe Pignatelli (detto ‘Peky’).

Ma adesso passiamo alla cronaca della partita, che ha visto subito i padroni di casa farsi avanti con Diaz, che prova il tiro al volo, ma la conclusione non è precisa.
Al quarto d’ora Corvino, lanciato in velocità verso la porta, arriva a tu per tu col portiere, ma al momento del tiro viene fermato dalla bandierina del guardalinee, che si alza dubbiamente. Qualche minuto dopo ci prova Ganci, con una gran botta dai 20 metri, a sbloccare il match, ma Fumagalli si oppone.
Alla mezz’ora gran carambola in area offensiva biancazzurra, con il Fasano che cerca la rete per ben tre volte: prima con Forbes, poi con Corvino e infine ancora con Ganci, ma Fumagalli è super, e mantiene invariato il punteggio.
Un minuto dopo, arriva la prima vera conclusione del Foggia con Gentile, che sugli sviluppi di un calcio di punizione, prova a centrare la porta, ma l’esecuzione non eguaglia l’idea e la palla termina sul fondo, senza impensierire il giovane estremo difensore fasanese Suma.
Al 41’ ancora ospiti in avanti, è sempre Gentile a rendersi pericoloso, ma stavolta, Rizzo, con un intervento in extremis al limite dell’area di rigore, sventa un colpo a botta sicura. Subito dopo ci prova anche Loschiavo, ma Suma si distende e va in presa sicura.
Era questa l’ultima azione degna di nota nella prima frazione di gioco, e si va quindi, negli spogliatoi, sul risultato di 0-0.

Al rientro in campo è di nuovo il Fasano a farsi avanti per primo, e lo fa con Corvino, che cerca la conclusione dalla distanza, ma la palla viene ribattuta da un difensore rossonero.
Al 53’, i padroni di casa, si portano in vantaggio, ma l’assistente dell’arbitro alza nuovamente la bandierina e fa svanire la gioia dei numerosi tifosi biancazzurri accorsi al “Vito Curlo” per la prima giornata del campionato di Serie D. Grande azione di Corvino sulla fascia, mette in mezzo verso El Kabbou, che riesce a calciare e a mettere la palla in rete, grazie anche a una deviazione di Diaz, ma proprio quest’ultimo era in posizione di offside e la rete viene annullata.
Scocca la prima ora di gioco e il Fasano si rende ancora pericoloso, incursione di El Kabbou sulla sinistra, cross basso al centro verso Diaz, che aggancia, si gira e conclude a rete, ma lo fa debolmente e Fumagalli non ha problemi nel far sua la sfera.
Al 64’ gran ripartenza lanciata dei padroni di casa con Forbes che va a pescare Diaz, il centravanti argentino trotta sulla fascia, fino ad arrivare al limite dell’area di rigore, dove mette la sfera in mezzo, ci arriva Gonzalez che, di prima intenzione, calcia ma non centra la porta avversaria.
A sbloccare il tabellino ci prova addirittura anche Diop, che da posizione defilata tenta la conclusione, ma Fumagalli respinge. Non passa molto, siamo al 76’, e Ganci, effettua un meraviglioso passaggio filtrante verso Corvino, che si inserisce alle spalle dei difensori foggiani e trafigge Fumagalli, per il gol che vale il vantaggio biancoazzurro.
Il Fasano vuole mettere il risultato al sicuro e archiviare la pratica Foggia con un calcio di punizione: Corvino va al cross perfetto dalla destra, Gonzalez salta e colpisce di testa la sfera, che va a scheggiare la parte inferiore della traversa, per poi tornare nel rettangolo di gioco, dove c’è Bernardini che non riesce però a ribadire in rete.
I Satanelli non ci stanno, e all’86’ Viscomi arriva a tu per tu con Suma, ma calcia in malo modo e la palla va a finire nettamente sopra la traversa. L’ultima azione è di marca foggiana che vede Campagna provarci dalla lunga distanza, ma la conlcusione non è delle migliori.
Termina quindi sul risultato di 1-0, in favore dei biancazzurri, una partita dominata in lungo e in largo dai ragazzi di mister Laterza.

Domenica prossima, 8 settembre, il Fasano sarà impegnato in trasferta sull’insidioso campo del Nardò, in cerca di riscatto, davanti al proprio pubblico, dopo la sconfitta procurata oggi a Gravina.

TABELLINO

Us Città di Fasano - Calcio Foggia 1920 1-0 (p.t. 0-0)

Marcatore: 76' Corvino

Us Città di Fasano: Suma, De Vitis, Diop, Ganci, Rizzo, Gonzalez, El Kabbou (72’ Lanzone), Bernardini, Diaz, Corvino (87’ Serri), Forbes (91’ Pittelli). A disposizione: Guarnieri, Panebianco, Scardicchio, Pedicone, Mangione, Cochis Millicay.
All. Giuseppe Laterza

Calcio Foggia 1920: Fumagalli, Salines, Salvi (73’ Kadi), Cadili (46’ Viscomi), Loschiavo (58’ Cannas), Campagna, Gemmi (46’ Cittadino), Gentile, Di Jenno, Russo (64’ Maccarone), Iadaresta. A disposizione: Di Stasio, Salatino, Di Salvo, Di Masi.
All. Amantino Mancini

Arbitro: Sig. Giuseppe Vingo di Pisa
1° Assistente: Sig. Ferdinando Pizzoni di Frattamaggiore
2° Assistente: Sig. Alessandro Marchese di Napoli

Ammoniti: Gonzalez, Diaz (Fasano); Loschiavo, Gentile, Salines (Foggia)

RISULTATI 1^ GIORNATA
Agropoli-Sorrento 2-1
Fasano-Foggia 1-0
Gelbison-Fidelis Andria 3-0
Gladiator-Team Altamura 2-1
Gravina-Nardò 3-2
Francavilla-Bitonto 1-3
Nocerina-Grumentum Val D’Agri 3-1
Taranto-Brindisi 0-1
Audace Cerignola-Casarano (18 settembre)

CLASSIFICA
3 Fasano, Gelbison, Bitonto, Nocerina, Gravina, Agropoli, Gladiator, Brindisi, 0 Audace Cerignola*, Casarano*, Nardò, Sorrento, Team Altamura, Foggia, Taranto, Francavilla, Grumentum Val D’Agri, Fidelis Andria.
* Una partita in meno

Lascia il tuo commento
commenti