Trasferta in Salento

Fasano, a Nardò il primo di tre atti per uscire dal limbo

I biancazzurri sfidano i salentini per riscattare la prima sconfitta casalinga con l'Altamura di domenica scorsa. La trasferta salentina è la prima delle tre partite finali del girone di andata decisive per le ambizioni fasanesi

Calcio
Fasano domenica 16 dicembre 2018
di Ciccio Cofano
Fasano Calcio
Fasano Calcio © nc

Il Fasano si prepara in vista della trasferta di Nardò, unica squadra salentina del girone H di serie D. Il gruppo guidato da mister Laterza dovrà cercare di riscattare la prima sconfitta casalinga del campionato con l’Altamura, giunta al termine di una prova opaca.

Il match coi salentini sarà il primo dei tre atti che andranno in scena nei prossimi sette giorni. Una settimana decisiva che proseguirà col recupero della partita con il Savoia e terminerà con il Gravina al ‘Curlo’. Solo dopo l’impegno coi murgiani, al termine del girone di andata, si potrà fare un primo bilancio del camminobiancazzurro.

Fino ad ora Anglani e compagni stanno rispettando le attese iniziali: decimo posto a venti punti che significa salvezza tranquilla. Una tranquillità che tuttavia non esalta né deprime la tifoseria. Una specie di limbo descritto anche dai numeri: i biancazzurri distano cinque punti sia dai play off che dai play out (come detto, con una gara in meno) e non hanno ancora trovato una dimensione precisa nel campionato. Una zona grigia dovuta principalmente a mancanza di equilibrio, tra vittorie come quelle con Audace Cerignola e Bitonto e passi falsi come quelli con Nola e Gragnano.

Pur con un ritmo a singhiozzo, il Fasano fa parte del gruppone di inseguitrici dietro Az Picerno e Audace Cerignola, che hanno scavato un leggero solco di quattro lunghezze. Una comitiva di nove squadre, racchiuse in altrettanti punti, destinata ad assottigliarsi di giornata in giornata, quando i valori si delineeranno più precisamente. L’obiettivo per i biancazzurri è restare il più possibile agganciati a questo treno, conquistando punti a cominciare proprio da Nardò.

Non sarà facile, visto che i salentini precedono il Fasano di quattro punti e si trovano attualmente al sesto posto in classifica. Ma il Nardò del mister Taurino non è impenetrabile nel proprio stadio, come hanno dimostrato Altamura e Gelbison, e per contro il Fasano fin qui ha vinto più volte in trasferta che al ‘Curlo’. La classica gara da tripla, dunque, da affrontare con un Rullo (assente per squalifica) in meno ma con un nuovo acquisto pronto a dare il proprio contributo: Salvatore Lillo, attaccante proveniente dall’Aprilia.

Lascia il tuo commento
commenti