A Ercolano

Dopo otto anni, il Fasano, torna in Serie D e lo fa in grande stile: battuta l’Ercolanese

I gol di Corvino e Formuso, uno per tempo, bastano ai biancazzurri per portare i tre punti a casa

Calcio
Fasano domenica 16 settembre 2018
di Enrico Fanizza
Festa del Fasano a Ercolano
Festa del Fasano a Ercolano © n.c.

Primo tempo combattuto, tra le due compagini, che tornano a sfidarsi, dopo quasi quarant’anni.

Al 12’ il Fasano si porta in vantaggio con un gran gol, direttamente dalla bandierina, di Vincenzo Corvino. Qualche minuto dopo arriva una doppia occasione per Nadarevic, che però, non riesce a sfruttarla. Il raddoppio lo cercano anche Montaldi, lo stesso Corvino e Forbes, ma nulla da fare, il risultato resta invariato.

Nella seconda frazione di gioco, partita che diventa statica, girandola di cambi da parte di mister Laterza ma, nel finale, si riaccende la partita. Ganci serve Formuso, che si invola sulla destra e sfodera un tiro che batte il portiere avversario, per il gol che vale il doppio vantaggio biancoazzurro. Triplice fischio del signor Silvera, che decreta il Fasano vincitore.

Domenica prossima, 23 settembre, debutto tra le mura amiche per i ragazzi di mister Laterza, che affronteranno il Gelbison Vallo Della Lucania, reduce dalla vittoria, in casa, contro la Fidelis Andria.

Tabellino

Granata-Città di Fasano 0-2 (p.t. 0-1)

Reti: 12’ Corvino, 87’ Formuso

Granata: Capasso, Granata, Fetta (29’ Maiorino), Tufano, Della Monica, Prevese, Murolo, Ba (70’Arciello), Figliolia, Trofo (46’ s.t. Esposito), Ferrieri (62’ Sorrentino). All. Pasquale Borrelli.
A disposizione: Patella, Conte, Paudice, Iodice, Di Crosta.

Città di Fasano: Guarnieri, Trinchera, Diop, Paolillo (88’Giannotti), Rullo, Colombatti, Forbes (17’ s.t. Serri), Lanzillotta, Nadarevic (57’ Formuso), Corvino (80’ Tuttisanti), Montaldi (73’ Ganci). All. Giuseppe Laterza.
A disposizione: Suma, Zizzi, Montalbò, Ramilli.

Arbitro: Silvera di Valdarno.

NOTE
Ammoniti: Trinchera (C), Paololillo (C), Colombatti (C)
Spettatori: 400, di cui un centinaio provenienti da Fasano.

Lascia il tuo commento
commenti