Tennis Club Fasano

Matteo Fago è il re del 36^ Torneo Nazionale Open Selva di Fasano

Il tennista del TC Parioli sconfigge in due set 6-3/6-3 il pugliese Garzelli; uno stoico Antonio Tramontano vince in rimonta la finale di terza categoria

Altri Sport
Fasano lunedì 10 settembre 2018
di Christian Deleonardis
Finale del 36^ Torneo Nazionale Open Selva di Fasano
Finale del 36^ Torneo Nazionale Open Selva di Fasano © Giovanni Spagnuolo

La gloria del successo è tutta per Matteo Fago. Il tennista romano, di classifica 2.1, best ranking n. 667 al mondo, tesserato presso il TC Parioli con il quale disputa la Serie A1, ha vinto il 36^Torneo Nazionale Open Selva di Fasano- 1^ Trofeo Verdemare.

Una finale spettacolare ed emozionante quella disputata fra Fago e il pugliese (originario di Putignano) Francesco Garzelli (2.2) nella serata di ieri sul centrale del Tennis Club Fasano. Una splendida cornice di pubblico ha fatto da sfondo ad un match di altissimo livello. Entrambi i giocatori infatti militano in Serie A1 e vantano esperienze in tornei internazionali.

Fago ha sempre dato l'impressione di essere in controllo dell'avversario, ma un elogio particolare a Garzelli che ha chiuso dei punti davvero spettacolari, giocando a tratti alla pari. Il punteggio di 6-3/6-3 in poco più di un' ora è netto anche perché Fago faceva davvero la differenza al servizio. Con questo successo, il tennista di Ceprano porta a 13 il numero di titoli Open vinti in questa stagione. Per Garzelli, un'altra finale in bacheca.

"È stata una partita giocata a viso aperto, e faccio i complimenti a Francesco (Garzelli, ndr). Complimenti anche all'organizzazione perché questo é davvero un bel torneo. Sono stati giorni molto piacevoli qui per me e la mia famiglia e spero di tornare presto a giocare su questi campi" ha dichiarato il 30enne romano.

Un capitolo a parte merita Antonio Tramontano. Il 33enne tennista fasanese é stato autore di una vera e propria impresa sportiva nella finale di terza categoria contro Corrado Sforza (3.1).

Dopo aver perso al tie-break il primo set, nel secondo ha giocato mostrando maggiormente le proprie qualità tecniche e la sua spiccata visione di gioco. Ciò non bastava nei primi giochi, quando Tramontano era sotto 4-2. Spinto dal tifo calorosissimo dei suoi allievi dello Sporting Club Fasano, é riuscito a ribaltare il risultato, annullando in più occasioni sia break che match points.

Sul 6-6 nuovo tie-break, questa volta gestito in maniera migliore da Tramontano che riesce a spuntarla, prolungando la contesa al terzo set.

Vinto il primo game, Sforza decideva di ritirarsi per problemi muscolari, consegnando così la vittoria al fasanese.

Incontenibile la gioia dei piccoli sostenitori del proprio "maestro".

Per Tramontano, una bella soddisfazione questo trionfo nella città natale che gli permetterà un bel balzo in avanti nella classifica FIT.

Si conclude così il 36^Torneo Nazionale Open Selva di Fasano- 1^Trofeo Verdemare, tornato sui campi silvani dopo uno stop di quattro anni. Il pubblico ha risposto numeroso in tutte le giornate del torneo, e l'organizzazione rimanda l'appuntamento al 2019, con la promessa di provare ad alzare ulteriormente il livello di un torneo già molto competitivo.

Lascia il tuo commento
commenti