Martedì 28 maggio, con inizio alle ore 20,00

Saggio finale della 4^ edizione "La musica per tutti”

L’ormai consueta festa ad ingresso gratuito che chiude ogni edizione del corso di musica ideato e promosso da AccordiAbili e da Equo e non solo

Spettacolo
Fasano domenica 26 maggio 2019
di La Redazione
Saggio finale della 4^ edizione
Saggio finale della 4^ edizione "La musica per tutti” © n.c.

Martedì 28 maggio, con inizio alle ore 20,00 presso la Corte delle feste della Chiesa della Salette di Fasano, si terrà il saggio finale della Musica per tutti”, l’ormai consueta festa ad ingresso gratuito che chiude ogni edizione del corso di musica ideato e promosso da AccordiAbili e da Equo e non solo. Un corso di approccio alla musica dedicato soprattutto a chi ha difficoltà di vario genere, ma anche a chi queste difficoltà non ha.

«La musica deve essere per tutti! - dichiara Vincenzo Deluci il presidente di “AccordiAbili” - In questi quattro anni abbiamo avvicinato alla musica suonata anche chi apparentemente non avrebbe potuto farlo a causa di qualche difficoltà ma che attraverso uno strumento musicale, o anche la sua voce, ha potuto liberare dal chiuso dei suoi pensieri il proprio mondo interiore di emozioni. Chiunque voglia entusiasmarsi ed emozionarsi è invitato a partecipare alla nostra festa che già con i suoi preparativi ha riempito di felicità i nostri amici musicisti in erba. A questo punto, credo che sia arrivato il momento di alzare l’asticella e dare corpo all’obbiettivo che ci siamo posti, quattro anni fa, quando è partito il progetto: formare un gruppo musicale che faccia musica e consenta a questi ragazzi di esibirsi in pubblico non solo nel saggio finale del corso ma anche in altre occasioni»

Ancora una volta, la sinergia tra AccordiAbili ed Equoenonsolo ha funzionato alla perfezione: circa venti iscritti per cinque mesi di corso che sono praticamente volati con le lezioni di pianoforte e voce con Davide Saccomanno; di chitarra con Vito Carrone; di batteria e percussioni con Silvano Santagata e Antonio Greco e con la consulenza della musicoterapista Mariangela Rendini, che da quest’anno si è unita al team di esperti di AccordiAbili.

«Dopo l’esperienza della prima edizione – aggiunge Deluci -avevamo il timore che la mancanza del finanziamento regionale che copriva una buona parte dei costi e che consentiva la frequenza gratuita ai corsisti con disabilità, ci sarebbe stato un netto calo di richieste o di iscritti che avrebbe comportato la fine dell’esperienza. In questi anni, però, ogni edizione è stata partecipatissima perché abbiamo potuto chiedere alle famiglie dei corsisti un contributo di frequenza veramente accessibile grazie al contributo dei maestri, alle tante iniziative pubbliche che hanno voluto sostenerci e a chi ha scelto e sceglierà di destinare anche quest’anno il 5x1000 ad AccordiAbili.
Un ringraziamento speciale, infine, voglio farlo al Lions Club Egnazia di Fasano che per il secondo anno consecutivo ha scelto di sostenerci e che proprio nel corso del saggio finale formalizzerà la sua donazione».

Lascia il tuo commento
commenti