Mercoledì 28 marzo

Wedding Club by Zankyou a Masseria Torre Coccaro

Un evento nel settore Bridal per favorire lo scambio di idee tra i diversi professionisti del settore wedding

Spettacolo
Fasano giovedì 29 marzo 2018
di Madia Lucia Colucci
Masseria Torre Coccaro
Masseria Torre Coccaro © Giovanni Spagnuolo

Un piacevole tepore primaverile ha accolto gli ospiti ieri, mercoledì 28 marzo, nella suggestiva e caratteristica Masseria Torre Coccaro, una delle 10 location più belle al mondo, dove si è svolta la nona edizione del Wedding Club by Zankyou, organizzato in collaborazione con la wedding planner Elisabetta D’Ambrogio e con il patrocinio del Comune di Fasano e di Pugliapromozione. L’evento ha visto FasanoExpo come partener principale e FasanoLive come referente stampa.

Il benvenuto ai partecipanti è stato dato nella particolarità e bellezza di una tipica masseria pugliese, ormai fonte di attrazione per turisti e coppie prossime al matrimonio, impreziosita con composizioni di ortaggi, frutta e prodotti del territorio e resa ancor più magica dalla musica dal vivo. La tavola rotonda, dunque il luogo che ha raccolto e favorito l’interazione di fornitori di nozze e nomi di rilievo del settore turistico e culturale, invece, è stata organizzata in un’accogliente grotta pittoresca.

La responsabile di Marketing & Comunicazione per Zankyou.it Simona Spinola, la wedding planner Elisabetta D’Ambrogio e il responsabile commerciale Zankyou del centro sud Italia Francesco Dell’Oglio hanno condotto lo scambio di idee tra i diversi professionisti del settore wedding, i quali hanno espresso pareri personali circa le potenzialità e le debolezze del Tacco d’Italia, in un confronto volto a generare nuove sinergie e spunti di riflessione. La Puglia non risulta essere la più ambita tra le wedding destination in Italia, nonostante la personalità delle location e l’ottimo food and beverage. Perché?

La causa principale di questo fenomeno è la scarsa preparazione delle strutture che dovrebbero accogliere i turisti e i futuri sposi: siti web non tradotti in inglese e non aperti all’estero, scarsa comunicazione via mail, poca o quasi nulla conoscenza della lingua straniera. Le coppie che si accingono a giurarsi amore eterno cercano proposte differenti, ricercate, uniche e la Puglia ha tutte le carte in regola per poterle offrire, bisogna solo saperle sfruttare.

Alla tavola rotonda ha preso parte in modo trasparente e concreto anche l’Assessore all'Industria turistica e culturale della Regione Puglia Loredana Capone, la quale ha sottolineato e ribadito la problematica presa in considerazione già dai diversi esperti del settore presenti all’evento: ‹‹Con Puglia promozione siamo stati presenti a Montecarlo e abbiamo fatto un bando per selezionare un esperto di prodotti wedding che ci aiuti a costruire il prodotto, perché ci rendiamo umilmente conto che siamo stati scelti per matrimoni importanti e che ci sono strutture che lavorano bene, esiste la predisposizione naturale data dal clima e dall‘accessibilità del territorio ma dobbiamo migliorare il servizio.›› L’Assessore ha aggiunto: ‹‹Alcuni dei difetti su cui dobbiamo intervenire sono di approccio culturale, non solo organizzativi: non sempre ciò che viene da fuori è migliore di ciò che abbiamo qui da noi. Tutto questo non è nella nostra consapevolezza. Il nostro sforzo è di aiutare questo percorso.››

L’evento si è concluso nel cortile della masseria con la degustazione di specialità pugliesi dolci e salate che hanno deliziato i palati degli invitati allietati dalle note della band “100% Musica”. Il Wedding Club by Zankyou, l'unico evento del settore Bridal che riunisce nella stessa sala fornitori di nozze e nomi di rilievo del settore turistico e culturale, ha portato a casa ieri un ennesimo successo, dato deducibile dalle parole degli ospiti soddisfatti e arricchiti.

Lascia il tuo commento
commenti