Si accede esclusivamente se muniti di green pass

A Palazzo di Città il via alla 12ª stagione concertistica dell’Accademia dei Cameristi

Si terrà oggi, martedì 23 novembre, nella Sala di Rappresentanza, il concerto inaugurale

Spettacolo
Fasano martedì 23 novembre 2021
di La Redazione
Tommaso Lonquich
Tommaso Lonquich © n.c.

Un’importante finalità culturale guida l’Accademia dei Cameristi da più di un ventennio: favorire la crescita artistica e promuovere la carriera professionale di giovani strumentisti in un vero e proprio laboratorio di produzione che nel concerto pubblico vede riunite personalità con età ed esperienze differenti unite dallo stesso spirito di collaborazione.

Anche la nuova stagione di concerti 2021/2022 conferma i propositi delineati.

L’inaugurazione, prevista per oggi martedì 23 novembre (ore 20.30) presso la Sala di Rappresentanza di Palazzo di Città, è dedicata al clarinetto con due singolari proposte: il Quintetto per clarinetto e archi in si bem. magg. op.34 (1815) del tedesco Carl Maria von Weber.

Operista, von Weber ha però riservato al clarinetto pagine decisive e il Souvenir de voyage (1967) del compositore americano Bernard Herrmann, noto soprattutto per le sue numerose colonne sonore nate dalla collaborazione professionale con registi come Orson Welles, Alfred Hitchcock, Francois Truffaut, Brian De Palma e Martin Scorsese.

A guidare il quintetto un clarinettista di calibro internazionale, Tommaso Lonquich, lodato dalla critica per il suo timbro sontuoso, lo smagliante virtuosismo e la ricerca costante di nuove sonorità.

Membro della prestigiosa Chamber Music Society of Lincoln Center di New York, attivo in tutto il mondo, ha collaborato con direttori come Zubin Mehta, Fabio Luisi, Peter Eotvos: accanto a lui la violinista Cecilia Ziano, primo violino del Quartetto Liskmann, oltre che Principal Second della  Rotterdam Philarminich Orkest, la violinista Fabiola Tedesco, talento in ascesa, il violista Claudio Laureti, sensibile camerista e il violoncellista Roberto Mansueto, componente dell’Orchestra di S.Cecilia. 

Il concerto rispetterà tutte le normative anti-covid vigenti. Si accede esclusivamente se muniti di green pass.

 

Lascia il tuo commento
commenti