Si svolgerà come tradizione alla Selva

Minareto, arriva il festival metropolitano «Bari in jazz»

Un programma di 14 eventi tra arte, musica e cinema nella splendida cornice del Minareto per un appuntamento ormai fisso e consolidato dell’estate fasanese

Spettacolo
Fasano sabato 19 giugno 2021
di La Redazione
Il Minareto di Fasano
Il Minareto di Fasano © Giusy Barletta

Un programma di 14 eventi tra arte, musica e cinema nella splendida cornice del Minareto per un appuntamento ormai fisso e consolidato dell’estate fasanese. E’ il Festival metropolitano «Bari in Jazz», che si svolgerà come tradizione a Selva e che arricchisce di ulteriori chicche il ricco cartellone di «Wow!Fasano» il programma di appuntamenti realizzato dall’amministrazione comunale.

Si parte a metà luglio e si prosegue per tutto il mese di agosto con i tradizionali «live» ai piedi della residenza costruita da Damaso Bianchi agli inizi del ‘900 che, incastonata tra le colline, regala uno splendido panorama su tutto il territorio di Fasano.

Ad aprire il festival il 3 agosto sarà l’inaugurazione di una mostra fotografica che racconterà i momenti più salienti delle edizioni precedenti.

Si prosegue il 6 agosto con Mauro Gargano «Feed» (con Alessandro Sgobbio, Mauro Gargano e Christophe Marguet. 

Due giorni dopo, l’8, appuntamento con il film «Let’s get lost» di Bruce Weber, documentario su Chet Baker.

Il 9 ecco «Mondegreen» (overture 60° Alliance) con Gaudenz Niggli: Electronics. Felix Niggli: trumpet & Electronics. Lucas Niggli: drums.

Il 10 agosto Tiziana Felle «Boundaries» overture Mattia Vlad Morleo feat Luigi Morleo  e l’11 Livio Minafra.

Si prosegue il 12 con Stefano Di Battista «Morricone stories», il 13 con Marialy Pacheco e Rhani Krja «Marocuba», il 14 con «Masar» (Tunisia, india, France) Amine M’Raihi, Prabhu Eduard e Sylvain Barou.

Il 18 agosto proiezione del film «Michel Petrucciani – Body and soul» di Michael Radford (documentario sul pianista francese). Il 19 «L’escargot e la cantiga de la serena» “Il viaggio di Helmut”, il 20 Tommaso Cappellato presenta Collettivo Immaginario.

Ultimi due appuntamenti a fine mese con la proiezione di film. Il 27 agosto «Ray» di Taylor Hackfort (biopic su Ray Charles), il giorno dopo, il 28, «Bird» di Clint Eastwood (jazzistica di Charlie Bird Parker).

Info e biglietti disponibili su Ciao Ticket.

Lascia il tuo commento
commenti