La nota politica

Consiglio comunale, Simone: «Porgo le mie scusa. Ho reagito con veemenza»

«L'ho fatto dopo aver udito una parola infamante, la più infamante in un Paese che ancora piange stragi di cittadini e servitori dello Stato perpetrate da mafiosi», dichiara il consigliere

Politica
Fasano lunedì 01 giugno 2020
di La Redazione
consigliere Giuseppe Simone
consigliere Giuseppe Simone © n.c.

«Ritengo doveroso dare il mio contributo per ripristinare un dibattito politico sereno e dai toni adeguati, porgendo le mie scuse ai cittadini di Fasano e a tutti i Consiglieri per quanto accaduto in Consiglio Comunale».

A dichiararlo è il Consigliere Comunale Giuseppe Simone.

«Ho reagito con veemenza, ma l'ho fatto dopo aver udito una parola infamante, la più infamante in un Paese che ancora piange stragi di cittadini e servitori dello Stato perpetrate da mafiosi. Mi auguro che tale spiacevole situazione possa risolversi al più presto, tra tutte le parti interessate, senza ulteriori strascichi, e che in futuro non si debba più assistere a tali episodi.

Auspico, inoltre, che i lavori delle istituzioni che rappresentiamo, restino sempre concentrati sulle soluzioni ai problemi dei cittadini: priorità assoluta della nostra attività amministrativa quotidiana».

Lascia il tuo commento
commenti