La nota politica

Scianaro: «Strade “colabrodo” a Fasano, il problema è serissimo»

«Rivolgo questa mia istanza all’assessore Ventrella per agire nell’immediato e con determinazione», dichiara il consigliere

Politica
Fasano domenica 13 gennaio 2019
di La Redazione
Antonio Scianaro
Antonio Scianaro © FasanoLive.com

«Molte strade della città di Fasano, delle frazioni e delle periferie, versano in uno stato di assoluto degrado, sembrano un autentico percorso di guerra. Con le nevicate e le piogge degli ultimi giorni, la situazione si è ulteriormente aggravata».

A dichiararlo è il consigliere Antonio Scianaro.

«Il problema è serissimo, e la sicurezza stradale non può essere derubricata a questione secondaria.

Ringrazio i numerosi concittadini per le tante denunce e sollecitazioni, che servono da sprono per la politica ad intervenire. Per questo, rivolgo questa mia istanza all’assessore Ventrella per agire nell’immediato e con determinazione.

Lo spettacolo, non è certamente esaltante e richiama le istituzioni a fare il proprio dovere. Lasciare la città e le nostre strade in questo stato, compromette la sicurezza, e registra un alto tasso di pericolosità nella pubblica viabilità, per automobilisti, ciclisti, motociclisti e pedoni, ed espone il Comune a contenziosi e risarcimenti per danni ai cittadini.

Concludo con l’auspicio che l’assessore sia sensibile al mio appello e predisponga a stretto giro un urgente piano operativo».

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Giuseppe Cofano ha scritto il 16 gennaio 2019 alle 08:52 :

    "finalmente un assessore", come se non fosse in politica da tutta la vita! Questa copertura mediatica a tutti i costi ha un po' scocciato... Si moderino i toni e si inizi a lavorare insieme, che questi teatrini non funzionano in una città dove tutti conoscono tutti! Rispondi a Giuseppe Cofano

  • nicolo ha scritto il 13 gennaio 2019 alle 20:40 :

    Finalmente un assessore che parla di cose serie. Spero che i vari assessore Ventrella e sindaco Zaccaria si diano da fare e prendano in mano la situazione. Siamo stanchi di rompere le macchine e di non poter camminare a piedi o in bicicletta. Facciamo un fiocco e vediamo quanto tempo passa Rispondi a nicolo