La nota

Pug, adottato l’atto di indirizzo

Parte l’iter per il nuovo Piano Urbanistico; il sindaco Zaccaria: «Fatto storico».

Politica
Fasano venerdì 07 dicembre 2018
di La Redazione
Sindaco Francesco Zaccaria
Sindaco Francesco Zaccaria © n.c.

La Giunta Municipale ha deliberato, nella riunione di ieri, l’adozione dell’Atto di indirizzo per la formazione del nuovo Piano Urbanistico Generale di Fasano.

«Fasano ha bisogno di questo fatto storico – commenta il sindaco Zaccaria -, che disegni il futuro della nostra città attraverso uno strumento di pianificazione moderno e in accordo con le norme regionali e nazionali. Vogliamo risolvere i problemi che cittadini e imprese affrontano a causa del Piano attuale, concepito negli anni Ottanta e ormai vecchio e superato».

L’Atto di indirizzo è il documento che fissa gli obiettivi politici, il programma di partecipazione civica alla formazione del Piano e la dotazione strumentale necessaria all’elaborazione.

«Ringrazio per il loro impegno nella redazione del documento – prosegue Zaccaria – l’assessore Gianluca Cisternino e il dirigente Amedeo D’Onghia, che abbiamo incaricato di avviare la costituzione dell’Ufficio di Piano e di attivare le procedure di selezione dei professionisti che dovranno progettare il P.U.G., attivando anche le forme di intervento dei cittadini».

Le norme infatti prevedono, dopo l’adozione dell’Atto di indirizzo, la redazione di un Documento preliminare programmatico attraverso “Forum tematici” aperti alla collettività; inoltre, si devono convocare conferenze di servizi con gli enti che devono esprimere pareri: Regione, Provincia, Soprintendenze, Autorità ed enti gestori delle reti di trasporto ed energetiche.

«Il percorso fino all'approvazione finale è lungo ma non più rinviabile: ci assumiamo la grande responsabilità di lasciare alle future generazioni una città che valorizzi il suo grande patrimonio naturale, paesaggistico, storico e culturale. Dobbiamo raggiungere questo grande obiettivo con la collaborazione di tutti i cittadini interessati: imprenditori, lavoratori e associazioni ci consentiranno di progettare il modello di sviluppo migliore per la nostra città», conclude il sindaco Zaccaria.

«L’adozione dell’atto di indirizzo per la formazione del PUG – dichiara l’assessore all’Urbanistica Gianluca Cisternino – è il punto di partenza per disegnare urbanisticamente la città del futuro ed è anche il momento di conclusione del lavoro preparativo che ci ha impegnato in questi mesi. L’obiettivo è quello di dotare la città di Fasano del nuovo strumento urbanistico nei mesi a cavallo tra il 2020-2021, rispettando tutti i passaggi previsti della normativa compresa la fase delle osservazioni durante la quale tutti i cittadini, professioni e associazioni, potranno esprimere proposte e suggerimenti. Sarà quello un passaggio delicato e importante - conclude Cisternino – che vogliamo affrontare con la massima trasparenza e partecipazione».

Lascia il tuo commento
commenti