La nota politica

Piano Sociale di Zona, Simone e Galeota: «Si è agito coinvolgendo gli operatori del settore»

I due consiglieri rispondono alla nota del Movimento 5 Stelle di Fasano sull’iter di approvazione del Piano Sociale di Zona 2018-2020

Politica
Fasano sabato 10 novembre 2018
di La Redazione
Il consigliere comunale Giuseppe Galeota
Il consigliere comunale Giuseppe Galeota © Angelo Buongiorno @FasanoLive.com

«In merito alla nota del Movimento 5 Stelle di Fasano (leggi QUI), diffusa nella giornata di ieri a mezzo stampa, si evidenzia che l’iter di approvazione del Piano Sociale di Zona 2018-2020 ha visto partecipare, attorno ai tavoli di concertazione, tutti gli attori a vario titolo coinvolti nella rete dei servizi sociali».

È quanto comunica il consigliere di amministrazione del CIISAF, consigliere comunale, avv. Giuseppe Simone, il quale si riferisce agli incontri che si sono tenuti il 9 maggio, nell’ambito dell’area di intervento socio-assistenziale, il 17 maggio, nell’ambito dell’area di intervento socio-sanitaria, il 30 agosto, nell’ambito dell’area di intervento socio-educativo, nonché il 12, 22 e 25 ottobre coi Sindacati.

«Inoltre, quanto all’incontro tenutosi, con l’Asl di Brindisi, si ricorda, che, in un’ottica condivisa di integrazione, è stato stipulato un apposito Accordo di Programma per la realizzazione del sistema integrato di interventi nell’ambito dei servizi sociali e socio-sanitari.

Durante i lavori dell’ultima commissione – precisa, poi, il Presidente della Commissione consiliare Servizi Sociali, consigliere comunale, avv. Giuseppe Galeota, - ci si è impegnati ad avere un costante dialogo con tutti gli enti del terzo settore fasanese, al fine di fornire risposte puntuali in merito a quelle che sono le esigenze specifiche del territorio nel settore dei servizi sociali.

Nell’ambito della redazione del Piano Sociale di Zona - concludono i due consiglieri - si è agito, di concerto con la direttrice del CIISAF, dott.ssa Marisa Santamaria, avendo come obiettivo il più ampio coinvolgimento degli operatori del settore.

Il fine di questa Amministrazione, infatti, è quello di dare risposte immediate, serie e concrete alle esigenze reali delle fasce più deboli e bisognevoli della popolazione fasanese».

Lascia il tuo commento
commenti