La nota politica

Degrado nel centro storico di Fasano, l’opposizione presenta una mozione per la riqualificazione

Il testo mira a sollecitare l'Amministrazione sulle attività riguardanti la realizzazione di un centro pienamente sicuro e fruibile alla cittadinanza

Politica
Fasano mercoledì 10 ottobre 2018
di La Redazione
Laura De Mola
Laura De Mola © Angelo Buongiorno @FasanoLive.com

Laura De Mola, prima firmataria e tutta l'opposizione hanno presentato una mozione, circa lo stato di riqualificazione del centro storico di Fasano.

Il testo mira a sollecitare il sindaco Francesco Zaccaria, l'assessore alle attività produttive Luana Amati e l'Amministrazione tutta, sulle attività riguardanti la realizzazione di un centro pienamente sicuro e fruibile alla cittadinanza.

Nel documento si fa riferimento allo "stato di degrado" in cui versa l'area interessata e si chiede l'istituzione di un tavolo di confronto e il coinvolgimento da parte del sindaco delle forze dell'ordine e dei Vigili Urbani.

«Dopo una spesa di 57 mila euro - si legge nel testo - e una buona dose di comunicati stampa», si chiede l'impegno al sindaco e all'assessore competente di "assumere nell’immediato, anche di concerto con le forze dell’ordine, azioni di contrasto al fenomeno legato al bivacco continuo di giovani e meno giovani che non trovando un luogo idoneo e fruibile quale dovrebbe essere il centro storico di ogni comune, utilizzano lo stesso come “nascondiglio” per espletare attività illegali e dannose per loro stessi e la collettività tutta: si rende necessario in tal caso la convocazione di un tavolo tecnico e di confronto per studiare le possibili soluzioni.

Viene altresì sottolineato come si renda necessario «mettere in atto una serie di interventi utili a rendere più sicuro e vivibile il centro storico fasanese, come l’implementazione ed il costante utilizzo del sistema di videosorveglianza già esistente e disposizioni, di concerto con il Comando centrale dei Vigili Urbani, circa il pattugliamento delle vie interessate dai fenomeni in premessa, quantomeno in precise fasce orarie della giornata che si riterranno più sensibili in sede di confronto».

La consigliera De Mola e l'opposizione pretendono, inoltre, tempi certi per gli interventi. Per questo viene richiesto al Consiglio comunale di impegnare «il sindaco e l’amministrazione ad individuare e pianificare, entro sei mesi dalla presente, le azioni di rigenerazione e riqualificazione urbana del centro storico più volte sostenute nelle dichiarazioni rilasciate a mezzo stampa».

Lascia il tuo commento
commenti