Il consigliere Antonio Scianaro

Abbonamenti Parcometri: il consigliere Antonio Scianaro «meglio tardi che mai»

Il consigliere, che da tempo sollecitava l'amministrazione Zaccaria, commenta l'ordinanza del 6 settembre u.s. del Comando dei vigili urbani

Politica
Fasano sabato 22 settembre 2018
di La Redazione
Antonio Scianaro
Antonio Scianaro © FasanoLive.com

Il consigliere Antonio Scianaro, che da tempo chiedeva di definire abbonamenti e mini abbonamenti per residenti e lavoratori nelle zone interessate da sosta a pagamento, un piano traffico e parcheggi differenziato tra il centro di Fasano e le zone turistiche, di dedicare alle donne in gravidanza e alle neo mamme degli stalli rosa e di ripristinare le vecchie tariffe della sosta a pagamento nelle strisce blu, interviene circa l'ordinanza del 6 settembre u.s. del Comando dei vigili urbani.

«Apprendo dalla stampa, favorevolmente, dell'ordinanza del 6 settembre u.s. del Comando dei vigili urbani, dove è stata attivata e disciplinata la tariffazione relativa agli abbonamenti mensili agevolati per i residenti, dei parcheggi a pagamento. Verrebbe da dire meglio tardi che mai

A dichiararlo è il consigliere Antonio Scianaro.

«E' utile ricordare che la questione abbonamenti parcheggi, stalli rosa (per donne in gravidanza) e parcometri, è stata più volte promossa dal sottoscritto attraverso numerose sollecitazioni e confronti verso l’amministrazione Zaccaria, in ultimo con una mozione presentata in consiglio comunale, bocciata dall'attuale esecutivo circa un anno fa.

Per questo, ringrazio il comandante dei vigili urbani Dott. Fernando Virgilio, per aver ascoltato le istanze dei numerosi cittadini, valutando la necessità di attivare gli abbonamenti.

Si auspica che dopo più di due anni di proclami, di ampie sollecitazioni e di rassicurazioni date dall’amministrazione Zaccaria nel salone del Consiglio Comunale, si istituiscano i cosiddetti “Parcheggi Rosa”, un grande contributo sociale per le donne in stato di gravidanza e per le mamme con neonati al seguito, per una migliore e più agevolata mobilità nel centro urbano, per far fronte alle necessità quotidiane presso gli ambulatori medici, gli uffici pubblici e le attività commerciali.

E non ultimo, che ci si ravveda anche nel ripristinare le vecchie tariffe di sosta a pagamento nelle strisce blu, si è passati da 0,60 a 1,20 € l’ora, abbiamo le tariffe tra le più alte in Puglia, e che venga valutato un piano del traffico adeguato, tra centro e semi-periferia in modo da decongestionare alcune arterie ormai impercorribili.»

Lascia il tuo commento
commenti