I benefici delle costruzioni in legno

Costruzioni in legno: 5 cose da conoscere assolutamente

Le costruzioni in legno sono una soluzione ottimale in cui vivere ed in linea con il principio della sostenibilità ambientale, ecco perché sempre più persone optano per queste abitazioni “green”

Mondo Imprese
Fasano venerdì 01 ottobre 2021
di La Redazione
Le costruzioni in legno offrono tantissimi benefici, sia per l’uomo che per l’ambiente ed in questo articolo analizzeremo i 5 principali
Le costruzioni in legno offrono tantissimi benefici, sia per l’uomo che per l’ambiente ed in questo articolo analizzeremo i 5 principali © n.c.

Le costruzioni in legno sono una soluzione ottimale in cui vivere ed in linea con il principio della sostenibilità ambientale, ecco perché sempre più persone optano per queste abitazioni “green” ed al passo coi tempi.

Diamo un’occhiata ai cinque aspetti principali da conoscere assolutamente e che fanno propendere la maggior parte delle persone nell’acquisto di costruzioni in legno, anziché in calcestruzzo o altri materiali poco naturali.

Perché scegliere le costruzioni in legno

Sono molteplici i motivi per cui molte persone optano per vivere all’interno delle costruzioni in legno: la salubrità dell’aria, il basso impatto ambientale, l’isolamento termico ed acustico, i tempi di costruzione ed il costo effettivo della struttura in sé sono solo alcuni di questi fattori.
Ma quali sono questi cinque principi fondamentali che chiunque voglia acquistare una casa in legno dovrebbe conoscere?
1. Materiale naturale e rinnovabile
Il legno è, di certo, un materiale 100% naturale, per questo motivo è rinnovabile (cosa che altre materie prime per l’edilizia, come calcestruzzo e cemento, non sono affatto).
Per questo motivo, una volta abbattuto un albero è possibile piantarne un altro, che svolgerà sempre le stesse funzioni benefiche per l’uomo e l’ambiente che venivano offerte dall’albero precedente.
Inoltre, è possibile riciclare il legno ed i suoi scarti possono essere impiegati per la realizzazione di mobili, piccole costruzioni in legno o può essere usati come combustibile.
2. A basso impatto ambientale
Le costruzioni in legno sono a basso impatto ambientale, questo perché per la loro produzione viene emessa una quantità di gas serra molto bassa, ma non solo.
Infatti, il legno è composto per circa il 50% di carbonio: ciò significa che esso è in grado di assorbire anidride carbonica, la quale altrimenti finirebbe nell’atmosfera. Questo processo di immagazzinamento dell’anidride è molto “intelligente”, in quanto riduce (seppur in piccola parte, nel caso delle costruzioni in legno) i fenomeni di cambiamento climatico ed inquinamento di aria ed acqua.
3. Produzione ecologica
Il processo di produzione di pareti e costruzioni in legno in generale, sostanzialmente utilizza meno energia prodotta da combustibili fossili per unità di volume rispetto ad acciaio, cemento o alluminio, riducendo al minimo le quantità di inquinanti creati durante il processo.
4. Benefico per la salute
Esistono degli studi che dimostrano quanto vivere (e passare la maggior parte del tempo) all’interno di costruzioni in legno abbia effetti benefici per la salute, come la riduzione del livello di stress ed il miglioramento del livello di comfort abitativo.
Il motivo principale di tutto ciò è che il legno è un materiale naturale vivo, in grado di offrire accoglienza, calore, una sensazione positiva ed unica nel suo genere a chiunque entri in un ambiente realizzato con il legno.
5. Isolante naturale
Infine, parliamo di isolamento ed efficienza energetica. Il legno è un materiale altamente isolante, sia per quanto riguarda l’aspetto termico che quello acustico.
Difatti, le costruzioni in legno sono in grado di mantenere la temperatura costante ideale all’interno dei locali per tutto l’anno, a meno di perdite d’aria, questo perché presenta una bassa conducibilità termica ed un calore specifico elevato.
In termini pratici, una parete in legno è in grado di isolare sei volte di più rispetto una parete di pari spessore in mattone pieno, un vantaggio non di poco conto soprattutto per quanto riguarda le bollette di climatizzazione e riscaldamento!
Discorso simile può essere fatto anche per l’isolamento acustico: il legno offre proprietà fonoassorbenti, che gli permettono di assorbire in maniera del tutto naturale la maggior parte dei rumori, siano essi provenienti dall’esterno che dall’interno.
Questa peculiarità rende il legno un materiale ideale per l’edilizia e per la costruzione di studi di registrazione, uffici, biblioteche e luoghi in cui i rumori esterni non devono penetrare all’interno della struttura (e viceversa).

Lascia il tuo commento
commenti