Il ruolo della musica nella formazione

Il progetto “The different colours of music” selezionato per il Convegno Internazionale di musica

Il progetto Erasmus+, coordinato dalla Scuola Secondaria di Primo Grado “G.Bianco-G.Pascoli” di Fasano nel biennio 2017-2019, è stato l’unico progetto italiano selezionato

Cultura
Fasano martedì 01 dicembre 2020
di La Redazione
Il progetto Erasmus+ di “AccordiAbili” selezionato per il Convegno Internazionale di Musica
Il progetto Erasmus+ di “AccordiAbili” selezionato per il Convegno Internazionale di Musica © n.c.

«Siamo lieti di informarVi che il progetto Erasmus+ “The different colours of music”, coordinato dalla Scuola Secondaria di Primo Grado “G.Bianco-G.Pascoli” di Fasano nel biennio 2017-2019, è stato l’unico progetto italiano selezionato per partecipare ad un Convegno Internazionale in streaming».

Ad annunciarlo è l’associazione “AccordiAbili”.

La scuola ha coordinato un partenariato composto da 6 scuole, 1 conservatorio musicale e 2 associazioni, tra cui l’associazione fasanese “AccordiAbili”, provenienti da Portogallo, Francia, Regno Unito, Polonia e Grecia. Si è trattato di un progetto di grande spessore, il cui obiettivo principale è stato quello dell’inclusione attraverso il linguaggio universale della musica.

Punto culminante del progetto è stato lo spettacolo musicale che si è svolto nel maggio 2019 presso il Teatro Kennedy di Fasano, durante l'ultimo meeting. Protagonisti dello spettacolo sono stati i docenti, i ragazzi e le ragazze provenienti dalle nazioni partner i quali, insieme ai nostri, ognuno con le proprie peculiarità e abilità, è stato di volta in volta ballerino, attore, cantante. Ragazzi ipovedenti, con sindrome di down o autistici, svantaggiati socialmente, insieme a ragazzi con tante diverse abilità, che hanno recitato, cantato e danzato, da veri protagonisti della storia, attraverso la musica, hanno trasmesso un messaggio di tolleranza, di non discriminazione, di apertura verso la diversità, di abbattimento dei pregiudizi, in una parola di vera inclusione!

Tutto è stato reso possibile grazie alla collaborazione e al lavoro di squadra dei docenti della nostra scuola, e in particolar modo, di strumento musicale, unitamente ai componenti l’associazione fasanese “AccordiAbili”.

A ribadire il ruolo della musica nella formazione, così da sensibilizzare l’opinione pubblica e il mondo politico su come l'esperienza della pratica musicale possa rivestire un ruolo di primaria importanza nello sviluppo dell'individuo e della società tutta, sarà il Convegno Internazionale dal titolo “Formazione 2020: musica e conoscenza”, che si terrà nei giorni 2, 3 e 4 dicembre 2020 interamente online, con traduzione simultanea in italiano e in inglese, e durante il quale sarà evidenziata la specifica dimensione scientifico-cognitiva della musica.

Il convegno si aprirà con una giornata dedicata a "Musica e Neuroscienze" per poi approfondire il tema di "Musica e formazione" e chiudere il programma con una giornata dedicata a "Musica e Società".

Il convegno è stato organizzato dalla Scuola musicale di Fiesole, in onore del centenario della nascita di Piero Farulli. Organizzato sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica, vi interverranno personaggi di rilievo come scienziati, psicologi, rettori e professori universitari, e, naturalmente, musicisti e concertisti.

Giovedì 3 dicembre alle ore 16.15 avremo uno spazio di 20 minuti illustrare il progetto e le attività svolte; interverranno la prof.ssa Maria Dibello e il Maestro Vincenzo Deluci, presidente dell’associazione “AccordiAbili”.

Sul sito https://www.farulli100.com/il-convegno/ ci si potrà registrare entro il 30 novembre per partecipare al convegno; in ogni caso dallo stesso link si potrà seguire il convegno in streaming in lingua italiana o in inglese.

Se avremo la possibilità di seguire gli interventi, potremo rivivere emozioni e diffondere ancora le buone pratiche che questo progetto ha avviato.

Lascia il tuo commento
commenti