Farà tappa il concerto a cura dell’ensemble pugliese di musica antica Hortensia Virtuosa

“Mareterra Festival 2020”, apertura straordinaria serale al Museo e Parco Archeologico di Egnazia

Venerdì 16 ottobre dalle ore 20 alle ore 23 con ultimo ingresso alle ore 22

Cultura
Fasano mercoledì 14 ottobre 2020
di La Redazione
Museo e Parco Archeologico di Egnazia
Museo e Parco Archeologico di Egnazia © n.c.

Mare e Terra, ecco i punti cardine della rassegna N&B MARETERRA Festival, ideata dal Gilberto Scordari.

Due tratti distintivi della Puglia, due scenari che senza sosta si rincorrono e si avvicendano da Leuca al Gargano, da Otranto a Lucera.

La missione del festival è semplice: seguire le tracce dei cammini che da millenni attraversano questa terra e conservano la memoria del passaggio di uomini e di donne, di animali, di merci e di visioni del mondo.

Da qui nasce un festival fatto di suoni e di emozioni che si svolgerà su alcune delle più belle città pugliesi che accoglieranno il festival in serate da non perdere.

Nove i concerti che dall’8 al 31 ottobre coinvolgeranno sette località (Lecce, Martano, Carpignano Salentino, Egnazia, Bari, Alberobello e Bitonto) collocate in corrispondenza di antiche direttrici di comunicazione del territorio pugliese.

Al Museo Archeologico Nazionale di Egnazia, il 16 ottobre alle ore 20.00, farà tappa il concerto a cura dell’ensemble pugliese di musica antica Hortensia Virtuosa composto da Giovanni Rota (violino barocco e direzione), Rebecca Ferri (violoncello barocco), Michele Carreca (tiorba) e Gilberto Scordari (clavicembalo).

Al centro del concerto, c’è la prima esecuzione integrale in tempi moderni delle Sonate per violino e basso continuo pubblicate a Parigi nel 1726 da Giovanni Antonio Guido (Genova 1675, ?), compositore formatosi a Napoli dove per molti anni fu attivo come violinista presso la Cappella Reale, prima del suo trasferimento nel 1702 in Francia, dove se ne documenta un’intensa e florida attività presso diverse corti. Quest’opera - oltre ad essere eseguita per la prima volta integralmente in tempi moderni - sarà oggetto di una successiva pubblicazione discografica, che testimonierà le esecuzioni dei tre concerti pugliesi.

L’evento s’inserisce nel programma di Valorizzazione realizzato dal MiBACT – Direzione Regionale Musei Puglia e prevende l’apertura straordinaria serale del sito dalle ore 20.00 alle ore 23.00 (con ultimo ingresso alle ore 22.00).

Informazioni per il pubblico

Informazioni sull’evento: il concerto è gratuito, con prenotazione obbligatoria via mail all’indirizzo mareterrafestival@gmail.com

Orario del concerto: ore 20.00 – 22.00

Fasce orarie di ingresso: ogni 30 minuti

Numero massimo di visitatori consentito (per fascia oraria): 25

Costo d’ingresso: l’accesso al Museo avverrà con pagamento del biglietto ordinario (€ 6,00; ridotto € 2,00) + eventuale prenotazione in prevendita (€ 1,00, non obbligatoria ma consigliata)

Prenotazione: consigliata, non obbligatoria al seguente contatto: Nova Apulia 0804829742 (tutti i giorni dalle 8,30 alle 19,30); prenotazioni online: https://buy.novaapulia.it/ingresso-egnazia.html

Per informazioni: Novapulia 0804829742 (tutti i giorni dalle 8.30 alle 19.30); Mareterra festival 320.8874898

Misure anti-contagio previste: misurazione della temperatura all'ingresso, ingressi contingentati, distanziamento fisico, mascherina

Tutte le informazioni sono reperibili al seguente link: https://musei.puglia.beniculturali.it/musei/museo-nazionale-giuseppe-andreassi-e-parco-archeologico-di-egnazia/

Lascia il tuo commento
commenti