A Palazzo dei Congressi - Selva di Fasano

Mostra Fasanese dell’Artigianato 2019: gli appuntamenti di questa settimana

In programma un approfondimento sull’artigianato con le istituzioni provinciali, un talk su collaborazioni virtuose, laboratori didattici e workshop

Cultura
Fasano lunedì 19 agosto 2019
di La Redazione
Mostra Fasanese dell’Artigianato 2019
Mostra Fasanese dell’Artigianato 2019 © n.c.

Proseguono gli appuntamenti della 49a edizione della Mostra Fasanese dell’Artigianato promossa dall’Assessorato alle Attività Produttive del Comune di Fasano, quest’anno con la direzione artistica a cura dell’associazione “Fatto in Bottega”, presieduta da Vito Olive. In quest’ultima settimana di apertura sono in programma eventi di carattere culturale e di approfondimento sul mondo dell’artigianato e sui suoi sviluppi più innovativi, oltre che attività laboratoriali che permetteranno ai visitatori di cimentarsi con antiche tecniche e lavori manuali e creativi.

Questa sera, lunedì 19 agosto, a Palazzo dei Congressi, ore 19.00 sarà presentato il libro Antar (Vertigo Editore) della scrittrice-archeologa Eliana Iorfida; dialoga con l’autrice Marica Mastrangelo, reading a cura di Valerio Bianco; dalle ore 18.30 alle 20 si terranno i Laboratori didattici Utl: Filet, esperte Adriana Messina e Adele Galiulo; Tombolo, esperte Maria Bungaro e Pasquina Calandrella; Creazioni di borse in spago e carta, esperta Madia Vinci; Punto ago, esperte Anna Zantonini e Grazia Milella.

Domani, martedì 20 agosto, alle ore 19 si terrà il Convegno “Artigianato, prospettive di sviluppo e opportunità per le imprese”. La serata sarà introdotta dai saluti di Francesco Zaccaria, Sindaco di Fasano; Luana Amati, Assessore alle Attività Produttive Comune di Fasano; Riccardo Rossi, Presidente Provincia Brindisi; Sonia Rubini, Presidente CNA Brindisi. Introdurrà il convegno Giuseppe Pace, vice-presidente Provincia di Brindisi. Sul tema “Artigianato e start-up” relazionerà Michele Carriero, Consulente CNA Servizi Brindisi Srl; “La formazione e la bilateralità, volano di sviluppo dell’Artigianato” sarà invece l’argomento affrontato da Pietro Pugliese, Direttore Ecipa Brindisi. Nella serata sarà inoltre presentata l’onorificenza “Maestro d’Arte” conferita dalla Regione Puglia ad Adelaide Forcella, artigiano fasanese. A concludere la serata saranno il Sen. Salvatore Tomaselli, già componente della 10ª Commissione permanente (Industria, Commercio, Turismo) del Senato della Repubblica, Direttore dal 1990 della Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa nella provincia di Brindisi e l’Avv. Fabiano Amati, Consigliere regionale. Modera: Anna Schena.

Dalle ore 18 alle 20 appuntamento con i Laboratori didattici Utl: Macramé, esperta Adele Galiulo; Tombolo, esperte Maria Bungaro e Pasquina Calandrella; Filet, esperta Adriana Messina; Creazioni femminili, esperta Rosa Argento; Pittura a olio, esperto Giovanni Carparelli.

Mercoledì 21 agosto, dalle ore 18.30 alle ore 20, la locale Utl propone Laboratori didattici di Filet, esperte Adriana Messina e Adele Galiulo; Tombolo, esperte Maria Bungaro e Pasquina Calandrella; Punto ago, esperta Anna Zantonini; Cucito, esperta Carmela Fanizzi.

Giovedì 22 agosto, alle ore 19, il Maestro Ceramista Carmelo Vestita, della Bottega Vestita di Grottaglie, terrà una dimostrazione al tornio. Seguirà il Talk sul focus “Co-Working: progettisti, artigiani e aziende in collaborazioni virtuose”. Interverranno: l’arch. Roberto Marcatti (Presidente pro tempore di ADI Delegazione Puglia e Basilicata) che affronterà il tema “Progettisti, artigiani, imprese e territorio”; l’arch. Pierangelo Caramia (IDE International Design Expedition) che analizzerà “Design, sviluppo e internazionalizzazione”; di seguito, Antonio Vestita, artigiano ceramista della Bottega Vestita di Grottaglie, approfondirà “Botteghe artigiane, biblioteche immateriali per un nuovo rinascimento”; chiuderà l’intervento di Antonio Ammirabile (azienda Trackdesign). L’appuntamento sarà moderato dalla giornalista Ilaria Potenza e dalla product designer Valentina De Carolis, art director della 49a Mostra Fasanese dell’Artigianato. Sempre a Palazzo dei Congressi,

Dalle ore 18.30 alle 20, si terranno i Laboratori didattici Utl: “Orecchiette e dintorni...pasta fatta in casa”, esperte Pasquina Calandrella e Adriana Messina; Macramé, esperta Adele Galiulo; Pittura a olio, esperto Giovanni Carparelli; a seguire, degustazione a cura de “L’Arte del pane”.

Venerdì 23 agosto, alle ore 18,00, si terrà il Workshop “Lavorazione artistica del vetro” a cura di Adelaide Forcella. Alle ore 19, evento dedicato alle personalità storiche dell’artigianato locale con la proiezione del video “Fatto con le mani”, realizzato da Gianni Mastro e Osservatorioggi.it. Dalle ore 18.30 alle 20 saranno proposti i Laboratori didattici Utl: Tombolo, esperta Pasquina Calandrella; Filet, esperte Adriana Messina e Adele Galiulo.

Prevista per sabato 24 agosto, dalle ore 19, la Cerimonia di chiusura della Mostra, con saluti istituzionali e la consegna degli attestati di partecipazione a tutti gli espositori. Seguirà il concerto del gruppo Questo e Quello, con degustazioni a cura di Azienda Monsignore.

Dalle ore 18.30 alle 20, Laboratori didattici Utl: Tombolo, esperta Pasquina Calandrella; Filet, esperte Adriana Messina e Adele Galiulo; Pittura a olio, esperto Giovanni Carparelli; Intrecci e “panarèdde”, esperto Mario Cofano.

La Mostra resterà aperta anche domenica 25 agosto: previsto dalle ore 10 alle 13 il Workshop di Xylografia con l’artista Mariantonietta Clotilde Palasciano. Dalle ore 19 Closing Party della Mostra, dj set di Vincenzo Pepe e happy hour.

Fino al 25 agosto, Palazzo dei Congressi ospita anche due mostre collaterali. Si tratta di “Modulor o Algoritmo?”, mostra itinerante a cura di Cintya Concari e Roberto Marcatti, promossa da Kubico con il patrocinio di ADI Puglia e Basilicata e del Comune di Fasano. A settant’anni dalla prima edizione del Modulor di Le Corbusier, i curatori ripropongono in Puglia il celebre profilo del canone proporzionale del Modernismo, riprodotto con materiali industriali di risulta grazie alle tecnologie contemporanee. La mostra presenta una serie di profili del Modulor in Corian® rivisitati da Leuccio Surdo e rielaborati da designer e artisti.

Sono inoltre esposti gli elaborati creati durante il workshop FoodD. RITI FORME PROGETTI CON E PER IL CIBO tenutosi a marzo scorso al Politecnico di Bari con la direzione scientifica di Annalisa Di Roma e Lorenzo Netti, docenti del Poliba Bari, e i referenti IDE International Design Expedition Mathilde Bretillot, presidente dell'associazione, e l’architetto Pierangelo Caramia, Direzione Creativa di IDE to Puglia. I tre designer internazionali Marta Bakowski, Lili Gayman e Sarnsang na Sootorn hanno curato il workshop lavorando con gli studenti del Corso di Laurea in Disegno Industriale. Gli elaborati sono stati realizzati con la collaborazione della Bottega Vestita di Grottaglie. Il workshop ha rappresentato la prima tappa del progetto “Ceramics & Food”, organizzato da IDE International Design Expedition, che ha firmato un protocollo d’intesa con il Comune di Fasano. La seconda tappa del progetto ha previsto una “spedizione” della durata di due mesi, conclusasi lo scorso 3 agosto, che ha coinvolto aziende del settore ceramico e food operanti sul territorio, e designer internazionali, con l’obiettivo di produrre e commercializzare nuovi prodotti adatti alla vendita su mercati, anche esteri, selezionati da IDE.

È in corso il social contest “La tua MFA2019”: i visitatori potranno scattare delle fotografie e condividerle sui propri profili Facebook e Instagram aggiungendo gli hashtag #MFA2019 e #fattoinbottega, taggando le pagine ufficiali della Mostra (Facebook: Mostra Fasanese dell’Artigianato; Instagram: mostrafasanese_artigianato). Le tre foto più belle saranno premiate con creazioni uniche realizzate dai giovani artigiani di “Fatto in Bottega” e i vincitori saranno invitati a partecipare alla cerimonia di chiusura della manifestazione, in programma per sabato 24 agosto.

La Mostra Fasanese dell’Artigianato 2019, ad ingresso libero, resterà aperta fino a domenica 25 agosto e seguirà i seguenti orari: dal lunedì al venerdì dalle 18,00 alle 23,00; sabato dalle 18,00 alle 24,00; domenica e festivi dalle 10,00 alle 13,00 e dalle 18,00 alle 23,00.

Tutti i partecipanti dell’edizione 2019: Vito Capozza (scultore); Natalia Carere (architetto); Ida Chiatante (fashion designer) ; DAF Costruzioni (lavorazioni in resina e malte); Mario D’Aquino (designer); Anna Dibello e Gianni Giannoccaro - Giùinlab (ceramisti); Angela D’Urso (pittrice); Mario Ferrarelli - Terra Building (lavorazione cocciopesto, canapa e terra); Adelaide Forcella (lavorazione del vetro); Forma D’Arte di Ippolito Donato (soluzioni d’arredo interni esterni); Galeota Claudio e Leonardo Vinci (archietto e lavorazioni malte ecologiche); Vincenza Giannoccaro (pittrice); Roberta Ieva e Giuseppe Scarpa (architetti); Pino Giacovelli - Incredix Goodlab (designer-maker); ISA Artigiane - Impresa Sostenibile di Artigiane; Antonio La Grotta (ceramista); Mariachiara Legrottaglie (orafo); M.A.F. Mobili Arredamenti Fasanesi Srl; Leonardo Malvoni (caminetti); Caterina Marini (fashion designer); Sara Mondaini (designer); Piero Monitillo (design research - ADI Member); Giovanni Nistri (pittore); Luca Paolo Vasa e Francesco Di Luzio - Noii Studio (designer); Daniele Olive (lavorazione marmi e mosaici); Mariantonietta Clotilde Palasciano (Grafica ed editoria d’arte); Paola Pellegrini (designer); Antonio Pellegrino (architetto); Luigi De Palma e Martino Pinto (architetti); Ilaria Potenza (pittrice); Vittoria Olive - Pugliaddosso; Bartolomeo Putignano (falegname); Pietro Rosati - Resto in Puglia (orafo); Giuliano Ricciardi (designer); Stefania Semeraro (stilista); Salvatore Spaltro (designer); Trackdesign (arredamenti in corten); Vetreria Fasanese (vetrate artistiche); Olivieri Ceramiche e Alessio Zanzarella architetto (lavorazione lastre grande formato). Per la categoria hobbiste saranno presenti: Marisa Bungaro (Filet); Rosa Panaro (bambole); Giuliana Trapani (oggettistica), Isabella Pezzolla (Filet). La Mostra si avvale anche del contributo e della presenza dell’Università del Tempo Libero “San Francesco d’Assisi”, Associazione Pro Selva, ADI Associazione per il Disegno Industriale, IDE International Design Expedition, Istituto Professionale Industria e Artigianato “Ferraris” - Fasano; con la collaborazione di Antichi Vivai Aversa s.r.l. Soc. Agr.

Lascia il tuo commento
commenti