Sarà proiettato in anteprima assoluta il 22 luglio

“Aquile Randagie”, un film made in Fasano al Giffoni Film Festival

Il film è prenotato già in 40 sale cinematografiche in tutta Italia a due mesi dall’uscita ufficiale

Cultura
Fasano domenica 21 luglio 2019
di La Redazione
“Aquile Randagie”, un film made in Fasano al Giffoni Film Festival
“Aquile Randagie”, un film made in Fasano al Giffoni Film Festival © n.c.

Il 22 luglio al Giffoni Film Festival sarà proiettato in anteprima assoluta il film Aquile Randagie, opera prima della casa di produzione Finzioni Cinematografiche srl, con sede a Fasano e soci fasanesi, tra cui il Produttore del film Francesco Losavio.

Il film racconta una storia vera, quella di un gruppo di giovani scout di Milano e Monza (le “Aquile Randagie”), che in seguito alla chiusura dello scautismo da parte del regime fascista continuarono le loro attività clandestinamente. Dopo l'8 settembre del '43 questi ragazzi sostennero la Resistenza in Lombardia aiutando a portare in salvo in Svizzera oltre 2000 persone tra ebrei, perseguitati politici, ex prigionieri. Regista del film un esordiente, Gianni Aureli, autore romano di cortometraggi e ancora oggi Capo Scout.

Interamente girato in Lombardia, tra la Valtellina, Milano e Pavia, nel film c'è però tanta Puglia: tra i protagonisti Alessandro Intini di Alberobello, Donato Demita di Martina Franca, mentre il Produttore Esecutivo e autore del soggetto e della sceneggiatura insieme a Gaia Moretti, è Massimo Bertocci, pugliese di adozione.

Il film ha ricevuto l'interesse culturale e un finanziamento come opera prima da parte del Mibac, un contributo dalla Lombardia Film Commission e ha tra gli sponsor l'Agesci, l'associazione più importante dello scautismo italiano, Bper Banca, la fondazione Ente Baden (che ha curato molte pubblicazioni sulle Aquile Randagie), il Masci e il BIM Adda.

Numerosi sono stati i contributi e le idee innovative utilizzate da Finzioni per poter realizzare il film, in particolare utilizzando piattaforme di crowdfunding già consolidate come Produzioni dal basso, ma anche inventando nuove strategie di produzione come l'iniziativa Centoproduttori.it, da dove è stato possibile acquisire piccole quote del film e diventare in un certo senso “produttori” di Aquile Randagie. Distributore del film è l'Istituto Luce che ha previsto per l'uscita nei cinema un grande evento nazionale il 30 settembre, il 1 e 2 ottobre 2019.

«Per permettere la più ampia diffusione del film in tutta Italia - afferma Francesco Losavio - è stata utilizzata una strategia innovativa: sul sito ufficiale www.aquilerandagiefilm.it è presente una piattaforma dove è possibile prenotare la visione in sala. A Fasano, in questo momento ci sono 241 prenotazioni, quindi è molto probabile che Aquile Randagie avrà una proiezione anche nella nostra città. L'obiettivo è raggiungere le 100 sale - continua Losavio - che per un piccolo film indipendente è un risultato straordinario, ma siamo fiduciosi perché ci sono già 15000 prenotazioni in tutta Italia e sono oltre 40 le sale cinematografiche che hanno aderito all'evento a due mesi di distanza dall'uscita ufficiale».

Questa particolare attesa per il film prodotto da Finzioni si è avvertita anche al Giffoni, visto che la proiezione inizialmente prevista in una sala di 200 posti, è stata spostata in una sala più grande da 600 in seguito alle prenotazioni che gli organizzatori hanno ricevuto.

Non resta che aspettare il 22 luglio per vedere la reazione al film di un pubblico competente e appassionato come quello del Giffoni.

Lascia il tuo commento
commenti