Progetto scolastico

Tanta emozione per il gemellaggio Italia-Francia della scuola “Bianco- Pascoli”

Trenta famiglie fasanesi hanno accolto e ospitato dal 14 al 19 marzo trenta alunni francesi della cittadina di Douai

Cultura
Fasano giovedì 04 aprile 2019
di La Redazione
Tanta emozione per il gemellaggio Italia-Francia della scuola “Bianco- Pascoli”
Tanta emozione per il gemellaggio Italia-Francia della scuola “Bianco- Pascoli” © n.c.

«Cosa dire di questa esperienza... credo che sia stata la migliore della mia vita fino ad oggi. All’inizio io e la mia corrispondente francese abbiamo trascorso momenti di silenzio infiniti, l’imbarazzo mi sembrava insormontabile, invece in breve tempo si è sciolto, lasciando il passo a grandi sorrisi che ci hanno reso sempre più complici. I giorni sono passati rapidi e di botto è arrivato lunedì pomeriggio, ci siamo rese conto che all’indomani avremmo dovuto salutarci. Non sarebbe stato un addio, e questo ci ha consolato perché ci saremmo ritrovate presto a Douai, nella sua scuola e nella sua casa. Entrambe abbiamo cercato di non pensare alla partenza e ci siamo catapultate nell’ultima meravigliosa serata che ci attendeva.E così è stata! Fantastica! Non più italiani e francesi quella sera, ma ragazzi uniti dalla voglia di condividere momenti di gioia, cuori congiunti, emozioni vere e incontenibili. Erano davvero, gli ultimi attimi di felicità e divertimento. La consapevolezza di ciò ad un certo punto ci ha fatti scoppiare in un pianto “contagioso”, in pochi sono riusciti a trattenere le lacrime. Ci siamo abbracciati forte, ci siamo guardati negli occhi colmi di lacrime e ci siamo riconosciuti l’uno nell’altro. Non ho più avvertito l’imbarazzo. Ho capito, o meglio abbiamo capito, che quello che c’era tra di noi non era solo una semplice amicizia, era amore. Eravamo curiosi di sapere cosa ci sarebbe stato alla fine di questa esperienza? Adesso lo sappiamo.

Quando i nostri amici sono saliti sul pullman il cuore di ognuno di noi si è spezzato, vedere i loro volti così tristi mi ha fatto provare una sensazione strana, come un pugno fortissimo nello stomaco. Abbiamo continuato a ricercare i loro sguardi tra quei finestrini oscurati...

È stata, questa prima parte del progetto, un’esperienza unica, porterò con me per sempre queste emozioni e nel mio cuore rimarrà sempre un po’ di loro, quei perfetti sconosciuti che poi così sconosciuti non sono più».

Carol Comes ci descrive così la sua partecipazione al progetto scolastico “Gemellaggio con la Francia” che da anni la scuola “Bianco- Pascoli” svolge con successo. Organizzato dalle docenti di Lingua Francese Maria Dibello e Rosanna Orlando, il progetto ha coinvolto trenta famiglie fasanesi che hanno accolto e ospitato dal 14 al 19 marzo trenta alunni francesi della cittadina di Douai. I nostri alunni si recheranno in Francia presso le famiglie dei corrispondenti nel mese di maggio.

Durante i giorni di permanenza in Italia i ragazzi francesi e le tre docenti accompagnatrici hanno potuto ammirare il nostro territorio. Insieme agli alunni italiani hanno trascorso un’intera giornata a Taranto per la visita del Castello Aragonese e del M.AR.TA. Hanno inoltre visitato il nostro centro antico con la chiesa Matrice e sono stati accolti a Palazzo di città dal sindaco Zaccaria e dall’assessore all’istruzione Caroli. Hanno apprezzato inoltre le bellezze di Monopoli e Martina Franca e si sono divertiti a preparare focacce e apprendere l’arte del casaro durante il laboratorio organizzato a masseria Lisi a Selva di Fasano.

Ora i 30 studenti si preparano a volare in Francia, a maggio prossimo, e finalmente potranno riabbracciare i loro corrispondenti e vivere un'altra affascinante esperienza insieme.

Lascia il tuo commento
commenti