Promosso da Aci Sport, Sara Assicurazioni, Aci Brindisi in collaborazione con l'istituto scolastico fasanese

Sara Safe Factor: gli studenti del ″Da Vinci″ protagonisti della sicurezza sulle strade

L'incontro ha visto una ricca partecipazione, sul tema della sicurezza su strada e pista; a relazionare Andrea Montermini e Ivan Pezzolla

Cultura
Fasano giovedì 11 ottobre 2018
di La Redazione
Sara Safe Factor: gli studenti del
Sara Safe Factor: gli studenti del "Da Vinci" protagonisti della sicurezza sulle strade © n.c.

Ieri, 10 ottobre, si è svolto presso il Cinema Teatro Kennedy di Fasano l'incontro "Sara Safe Factor - in pista e in strada vincono le regole", sul tema della sicurezza stradale.

Il progetto, attivo da 14 anni, è promosso da ACI e Sara Assicurazioni, nel pieno rispetto del "FIA for Road Safety", programma di sensibilizzazione su scala mondiale della Federazione Internazionale.

Sono stati coinvolti fino ad oggi ben 90.000 studenti italiani, e ieri, è toccato proprio ai ragazzi dell' IISS Da Vinci di Fasano, con l'incontro fortemente voluto dalla preside Mariastella Carparelli, che nel suo intervento ha ricordato come il Liceo da anni si occupa di queste tematiche, trattandole attraverso diversi progetti.

Presenti all'evento le forze dell'ordine, la Croce Rossa e numerose autorità che sono intervenute, tra cui il presidente dell' Automobile Club Brindisi Mario Colelli.

Il testimonial del progetto è Andrea Montermini, ex pilota di Formula 1, passato ora alle competizioni GT, in particolare nel GT Open, con la Ferrari, dopo tanti anni di gare proprio col Cavallino Rampante.

Montermini ha guidato gli studenti in un dibattito sull'importanza della prudenza al volante e su tutte le regole da seguire per non mettere a repentaglio la propria vita e quella altrui.

Ha inoltre ricordato come sia fondamentale "capire" il veicolo: immancabile quindi un accenno a sovrasterzo e sottosterzo e alla posizione di guida.

Attraverso aneddoti e esperienze personali, ha permesso ai ragazzi di comprendere l'importanza dei corsi di guida sicura promossi proprio da ACI, che possono aiutare a gestire situazioni di emergenza a bordo del proprio veicolo ogni giorno su strada.

La particolarità dell'incontro, incentrato soprattutto sull'interattività fra i relatori e gli studenti, è stata rappresentata dal fatto chè non si è parlato di sicurezza stradale partendo dalla sensibilizzazione riguardo alcool e fumo, ma più che altro attraverso il rispetto delle regole in un parallelismo fra la strada e la pista.

Ospite il pilota fasanese DOC Ivan Pezzolla, che ha ribadito nel suo intervento come strada e pista non siano poi così distanti per quanto concerne le regole: su strada va seguita scrupolosamente la segnaletica e le norme di comportamento, così come avviene in pista con i regolamenti sportivi.

L'incontro si è concluso in maniera curiosa attraverso la visione di un giro on-board di Montermini sul circuito di Magny Cours per analizzare la guida e il comportamento delle altre vetture.

Solo grazie alla sensibilizzazione delle nuove generazioni riusciremo forse a evitare che ogni giorno si piangano vittime sulle strade di tutto mondo.

Lascia il tuo commento
commenti