Alle ore 17:30

Si presenta oggi il libro “Per amore del mio paese” di Onia Angiulli

L’incontro si svolgerà a Palazzo di Città

Cultura
Fasano giovedì 19 maggio 2022
di La Redazione
Si presenta oggi il libro “Per amore del mio paese” di Onia Angiulli
Si presenta oggi il libro “Per amore del mio paese” di Onia Angiulli © n.c.

Oggi, giovedì 19 maggio, nella sala di rappresentanza a Palazzo di Città si terrà la presentazione del libro «Per amore del mio paese» scritto da Onia Angiulli per la Faso Editrice.

Ad introdurre l’incontro Giuseppe Sannolla, mentre Martino Grassi dialogherà con l’autrice.

Saranno presenti all’incontro il sindaco di Fasano Francesco Zaccaria, l’assessore alla Cultura Cinzia Caroli.

Il libro è nato dai numerosi dialoghi con tante persone che, narrando la vita dei loro predecessori, hanno riportato in auge la storia di una Fasano lavorativa dagli anni cinquanta del secolo scorso in poi. Costituisce pertanto uno spazio della memoria degno di essere rivelato a chi non ne possiede contezza, in primis ai giovani, valorizzandolo nella sua storia più̀ minuta e nei suoi ritmi quotidiani.

L’autrice ha raggruppato gli argomenti in diverse sezioni.

Nella prima: «I mestieri della memoria» vengono presentati nelle loro peculiarità̀ alcuni lavori scomparsi o mutati.

Nella seconda sezione: «Personaggi» si rappresenta una varia campionatura di soggetti attuali o del passato con caratteristiche precise e peculiari, tali da essere noti a tutta la comunità̀ paesana.

La terza sezione «Racconti e facezie» è stata creata per rilassare il lettore e magari divertirlo con piccoli episodi realmente accaduti nel nostro paese.

Il testo si conclude con «Cantiamo in dialetto», raccolta di dieci testi a carattere folclorico, quasi tutti arrangiati dai fratelli Francesco e Nicola Rotondo che, da anni, si occupano di musica folk in ogni possibile declinazione ritmica.

 

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Quintino Sella ha scritto il 19 maggio 2022 alle 18:14 :

    Scommetto che come tutti i libri di Fasano, anche questo se lo è pagato da solo l'autore e l'"editore" ci ha venduto la pubblicità. Mi scusino gli editori veri Rispondi a Quintino Sella