Secondo appuntamento

“LibriAmo…tra gli ulivi!”, Alessandro Sallusti e Luca Palamara ospiti oggi a Fasano

Il direttore del Giornale e il magistrato presenteranno a Masseria San Giovanni, nel secondo appuntamento della rassegna, il libro-intervista “Il sistema. Potere, politica affari: storia segreta della magistratura italiana”

Cultura
Fasano venerdì 09 luglio 2021
di La Redazione
“LibriAmo…tra gli ulivi!”, Alessandro Sallusti e Luca Palamara ospiti oggi a Fasano
“LibriAmo…tra gli ulivi!”, Alessandro Sallusti e Luca Palamara ospiti oggi a Fasano © n.c.

Secondo appuntamento oggi, venerdì 9 luglio, alle ore 19, nella suggestiva cornice di Masseria San Giovanni, in c.da Ottava, della rassegna LibriAmo…tra gli ulivi!, promossa dall’imprenditrice fasanese Laura De Mola e organizzato dal locale Mondadori Point. Protagonisti dell’incontro letterario saranno il direttore del Giornale Alessandro Sallusti e il magistrato Luca Palamara, radiato dalla professione nell’ottobre del 2020, che presenteranno il libro-intervista Il sistema. Potere, politica affari: storia segreta della magistratura italiana (Rizzoli). A dialogare con loro sarà Angelo Perrino di Affari Italiani.

Di seguito la sinossi dalla quarta di copertina: ottobre 2020, per la prima volta nella storia della magistratura un ex membro del Csm viene radiato dall'ordine giudiziario. Chi è Luca Palamara? Una carriera brillante avviata con la presidenza dell'Associazione nazionale magistrati a trentanove anni. A quarantacinque viene eletto nel Consiglio superiore della magistratura e, alla guida della corrente di centro, Unità per la Costituzione, contribuisce a determinare le decisioni dell'organo di autogoverno dei giudici. A fine maggio 2019, accusato di rapporti indebiti con imprenditori e politici e di aver lavorato illecitamente per orientare incarichi e nomine, diventa l'emblema del malcostume giudiziario. Incalzato dalle domande di Alessandro Sallusti, in questo libro Palamara racconta cosa sia il "Sistema" che ha pesantemente influenzato la politica italiana. "Tutti quelli - colleghi magistrati, importanti leader politici e uomini delle istituzioni molti dei quali tuttora al loro posto - che hanno partecipato con me a tessere questa tela erano pienamente consapevoli di ciò che stava accadendo." Il "Sistema" è il potere della magistratura, che non può essere scalfito: tutti coloro che ci hanno provato vengono abbattuti a colpi di sentenze, o magari attraverso un abile cecchino che, alla vigilia di una nomina, fa uscire notizie o intercettazioni sulla vita privata o i legami pericolosi di un magistrato. È quello che succede anche a Palamara: nel momento del suo massimo trionfo (l'elezione dei suoi candidati alle due più alte cariche della Corte di Cassazione), comincia la sua caduta. "Io non voglio portarmi segreti nella tomba, lo devo ai tanti magistrati che con queste storie nulla c'entrano."

La partecipazione sarà possibile esclusivamente previa prenotazione (informazioni tramite mondadorifasano@gmail.com o chiamando al numero 080 567 2761). Inoltre per questo evento ci sarà la possibilità di restare in struttura per una cena, su prenotazione, al costo di 50 euro e per un massimo di 120 persone.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Viola Tri. ha scritto il 24 luglio 2021 alle 06:53 :

    Intanto ieri Palamara è stato rinviato a giudizio per corruzione Rispondi a Viola Tri.

  • Ciro ha scritto il 12 luglio 2021 alle 08:47 :

    Il rispetto si guadagna sul campo vale pure per Berlusconi. Lui invece i magistrati li insulta soltanto. Se era innocente perchè si cambiava le leggi a gusto suo? Rispondi a Ciro

  • Comestanno Lecose ha scritto il 10 luglio 2021 alle 19:30 :

    Luca Palamara: unico presidente del CSM nella storia ad essere stato espulso dalla magistratura. In corso l'udienza preliminare nei suoi confronti per corruzione semplice e in atti giudiziari. In attesa di udienza preliminare per rivelazione e uso di segreti d'ufficio. Alessandro Sallusti: condannato per diffamazione con sentenza passata in giudicato una volta in sede civile e una in sede penale, quest'ultima con reclusione agli arresti domiciliari (pena commutata in pena pecuniaria con atto del Presidente della Repubblica ex art. 87 della Costituzione). Condannato in primo grado in un'ulteriore causa per diffamazione. Sanzionato due volte in sede disciplinare dall'Ordine dei Giornalisti, una delle due con sospensione per due mesi dalla professione. Rispondi a Comestanno Lecose

    Comestanno Lecose ha scritto il 12 luglio 2021 alle 19:36 :

    Ho scritto CSM invece di ANM, chiedo scusa: Palamara è stato espulso dall'ANM, di cui è stato presidente, e anche radiato dalla magistratura Rispondi a Comestanno Lecose

  • Marco ha scritto il 10 luglio 2021 alle 08:31 :

    Mi pare che qualcuno rosichi, indicando il dito (le facce? Cosa hanno?) invece della luna, quella molto scura del sistema giudiziario italiano che il libro di Sallusti-Palamara ha rivelato in tutta la sua pochezza umana. Rispondi a Marco

  • Cri ha scritto il 09 luglio 2021 alle 18:09 :

    Che soltanto le faccie... Rispondi a Cri

    Marco ha scritto il 11 luglio 2021 alle 23:55 :

    Certo le "faccie" quelle che non si trovano neppure nel vocabolario di italiano. Bisogna studiare la lingua italiana prima di scrivere. Rispondi a Marco

    Papeete ha scritto il 12 luglio 2021 alle 09:54 :

    Berlusconiani molto nervosi: hanno capito che ormai nemmeno il popolo più umile li segue Rispondi a Papeete

  • Binivas ha scritto il 09 luglio 2021 alle 05:40 :

    Un magistrato corrotto e uno scribbacchino di berlusconi invitati da forza italia, che bella comitiva Rispondi a Binivas

    Maria P. ha scritto il 09 luglio 2021 alle 11:46 :

    Peccato per i denigratori che sia uno dei libri più letti un Italia, quello che ha svelato a tutti come (non) funziona la magistratura. Rispondi a Maria P.

    Mario P. ha scritto il 10 luglio 2021 alle 12:35 :

    La Magistratura è una Istituzione e và rispettata. Lo so che per voi è difficile, dato che Berlusconi ha una condanna passata in giudicato e un'infinità di depenalizzazioni e prescrizioni a self service ("leggi vergogna") ma basterebbe che rispettaste le leggi e pagaste le tasse, già sarebbe abbastanza Rispondi a Mario P.

    Marco ha scritto il 10 luglio 2021 alle 16:11 :

    La Magistratura è una istituzione e va.... innanzitutto ripulita dalle mele marce. Il rispetto lo si guadagna sul campo.