Rivolta agli studenti degli Istituti Professionali italiani

Gara Nazionale “Manutenzione e assistenza tecnica”: terzo posto per l’IPSIA “Salvemini” di Fasano

Il fasanese Gianvito Nigri ha portato il proprio istituto sul podio della gara

Cultura
Fasano venerdì 14 maggio 2021
di La Redazione
Il fasanese Gianvito Nigri ha portato il proprio istituto sul podio della gara
Il fasanese Gianvito Nigri ha portato il proprio istituto sul podio della gara © n.c.

Si è svolta il 27 e 28 aprile a Mondovì (CN) la tradizionale Gara Nazionale “Manutenzione e assistenza tecnica: opzione Apparati, impianti e servizi tecnici industriali e civili rivolta agli studenti delle classi quarte e quinte degli Istituti Professionali italiani.

Il concorso, riconosciuto dal Ministero dell’Istruzione, ha visto la partecipazione anche dell’IPSIA “G. Salvemini” di Fasano rappresentato dallo studente fasanese Gianvito Nigri della classe 4^AE classificatosi al terzo posto.

Quest’anno, a causa della pandemia, la gara si è svolta online tra i diversi istituti partecipanti su tutto il territorio nazionale. Ogni studente concorrente, in “isolamento” nel laboratorio della propria scuola e davanti alla webcam, ha gareggiato alle due prove previste dal concorso: una pratica con la realizzazione di un impianto elettrico a uso civile, ed una teorica con un test di 50 domande con annessa esercitazione di disegno CAD sugli schemi elettrici.

«È la prima volta che il nostro Istituto partecipa a questa Gara Nazionale - spiega la dirigente scolastica, prof.ssa Maria Convertino - e siamo entusiasti di aver raggiunto il podio! Faccio i miei complimenti a Gianvito per il risultato ottenuto e ringrazio tutto lo staff dell'IPSIA “G. Salvemini”. Un particolare ringraziamento va al prof. Vincenzo Sardelli per l'impegno profuso e la presenza costante.

Quella del Salvemini è una squadra straordinaria che sa porsi obiettivi importanti e sempre più ambiziosi. Alunni, famiglie, docenti e personale scolastico hanno dimostrato di possedere forza e grinta inesauribili, riuscendo a costruire un ambiente creativo e stimolante, in cui lavorare sempre con passione ed entusiasmo.

Sono profondamente orgogliosa dei risultati raggiunti dal nostro Istituto in questo anno scolastico pieno di incertezze e sono convinta che continueremo sempre, tutti insieme, a guardare nella stessa direzione, a sognare e a credere in un progetto di scuola vincente per i nostri ragazzi e le nostre ragazze.”

Lascia il tuo commento
commenti