Svolta incidente del 14 agosto

Un ambulante di 60 anni l'uomo che travolse e uccise il 19enne Giuseppe Vinci

Il 60enne venditore ambulante di Ostuni che si è costituito è accusato di omicidio stradale e omissione di soccorso

Cronaca
Fasano sabato 22 settembre 2018
di La Redazione
Incidente Giuseppe Vinci
Incidente Giuseppe Vinci © n.c.

Si tratta di un 60enne venditore ambulante di Ostuni che si è recato alla caserma dei carabinieri della Compagnia di Fasano accompagnato dal proprio avvocato. È accusato di omicidio stradale e omissione di soccorso ma nessun provvedimento è stato preso, al momento, a suo carico.

Secondo le ipotesi dei Carabinieri del nucleo radiomobile della compagnia di Fasano e della stazione di Pezze di Greco, che avevano eseguito i rilievi e gli accertamenti di rito sul luogo dell’incidente e che avevano anche acquisito testimonianze e le immagini delle telecamere di videosorveglianza di una azienda che ha sede a poche decine di metri dal luogo del sinistro mortale, il ragazzo mentre percorreva, a bordo del suo ciclomotore Piaggio Liberty 50, la ex statale 16 in direzione Speziale, intorno alle 5.30 sarebbe caduto dalla moto per cause accidentali e, una volta rimessosi in piedi, sarebbe stato travolto da un mezzo che procedeva in direzione opposta, che lo avrebbe falciato e scaraventato ad oltre 40 metri di distanza dalla moto, facendo poi perdere le sue tracce.

I militari dell’Arma avevano analizzato fotogramma dopo fotogramma un video di un’abitazione privata ed avevano quindi annotato tutti i mezzi che nell’ora incriminata erano transitati per Speziale e sotto osservazione era finito un furgone bianco.

Data la delicatezza del caso, viene tenuto il massimo riserbo: il furgone con il quale quel 14 agosto il 60enne stava recandosi al lavoro è stato posto sotto sequestro.

Lascia il tuo commento
commenti