Ogni stagione porta i suoi frutti

Settembre: a casa Monsignore è tempo di vendemmia

Quello della vendemmia, con i suoi odori e le immagini poetiche, è per noi di Monsignore il momento di raccogliere il frutto di tanto lavoro e trasformarlo in un prodotto di eccellenza da portare sulle vostre tavole.

Contenuti Suggeriti
Fasano sabato 15 settembre 2018
di Monsignore Frantoio oleario e vinicola
Vendemmia 2018
Vendemmia 2018 © Monsignore Frantoio oleario e vinicola

Non c’è immagine più poetica della vendemmia. I profumi che si sentono nell’aria, il vociare delle donne e degli uomini affaccendati nei campi, i tini ricolmi d’uva odorosa.

Le giornate della vendemmia erano le più attese dai contadini. Era questo il momento di tirare le somme di un'intera annata di lavoro e di fatiche non sempre giustamente ripagate a causa di una improvvisa grandinata, di inverni troppo rigidi o del perdurare della siccità.

Ancora oggi, sebbene non sia certamente più quella di un tempo, resa più fredda dall’impiego delle nuove tecniche, che oltre a snellire le operazioni di vendemmia, riescono a mantenere alta la qualità, la vendemmia continua ad avere qualcosa di poetico.

A casa Monsignore è tutto un gran fermento. Terminata la raccolta del Negroamaro e del Primitivo, che saranno utilizzate per la produzione dei nostri vini rossi e rosati, e ancora impegnati nei nostri vigneti della Valle D’Itria nella raccolta del Verdeca e del Bianco D’Alessano, già si pregustanoi risultati di tanto lavoro e cresce il desiderio di condividerli con voi. Dopo la pigiatura, i preziosi grappoli inizieranno il processo di vinificazione, che trasformerà il mosto in vino.

Ecco le nostre proposte per voi

Ù Prematicce (il Primitivo), il rosso IGP ottenuto da uve Primitivo 100% dell’alto Salento e il Parteculäre (Particolare), il rosso IGP blend di vitigni Negroamaro (35%) e Primitivo (65%) sempre di provenienza alto salento, che riecheggiano i nomi usati dai nostri nonni per indicare rispettivamente il vino primitivo e quel vino particolare, miscela di più vini.

Il Monte Pizzuto , rosso IGP Negroamaro 100%, il Cerasina, rosato IGP da vitigno Negroamaro 100% e il bianco Gravinella, ottenuto da uve Verdeca e Bianco D’Alessano IGP Valle D’Itria, battezzati con i nomi delle nostre tipiche contrade.

L’ impegno di Monsignore, oggi come ieri, è, proprio come un genitore che tira su i suoi figli al meglio, quello di presentare con orgoglio i suoi prodottie racchiudere nelle nostre bottiglie il sapore e le sfumature del territorio, garantendo vini di qualità.

Contattateci su Facebook per scoprire di più sui nostri prodotti o venite a trovarci in frantoio in Contrada Pezze di Monsignore!

Per info e prenotazioni + (39) 080 4898720 oppure 3394643518

E ricordate …”la vita è troppo breve per bere vini mediocri”.

Lascia il tuo commento
commenti