Verrà, inoltre, allestita un’isola ecologica

“WOW! Fasano”: piazza Ciaia sarà “Plastic Free Zone”

Caffè Bella Napoli e Faso Cafè, partner del progetto, e tutti quelli che con essi vorranno aderire all’iniziativa, somministreranno cibi e bevande in contenitori biodegradabili e compostabili

Attualità
Fasano martedì 28 luglio 2020
di La Redazione
“WOW! Fasano”: piazza Ciaia sarà PLASTIC FREE ZONE
“WOW! Fasano”: piazza Ciaia sarà PLASTIC FREE ZONE © n.c.

Nonostante le difficoltà e le incertezze dovute all’emergenza Covid-19, l’Amministrazione comunale e gli operatori commerciali del cuore pulsante della Città di Fasano, non hanno voluto rinunciare a perseguire gli obiettivi di tutela e rispetto dell’ambiente, mettendo in atto, anche quest’estate, il progetto “Fasano Plastic Free”.

Il progetto è nato in maniera sperimentale lo scorso anno, su proposta del Comitato Tecnico Scientifico per la Valorizzazione Internazionale del Territorio del Comune di Fasano, in stretta collaborazione con Caffè Bella Napoli e Faso Cafè, con l’obiettivo di promuovere un limitato uso della plastica, educando cittadini, viaggiatori e appassionati di musica ad una prospettiva sostenibile.

I due esercizi commerciali partner del progetto, e tutti quelli che con essi vorranno aderire all’iniziativa, somministreranno cibi e bevande in contenitori biodegradabili e compostabili, durante tutti gli eventi musicali previsti in Piazza Ciaia, già a partire da questa sera, lunedì 27 luglio, con il primo evento di Fasanomusica.

Verrà, inoltre, allestita un’isola ecologica per garantire maggior decoro agli ambienti e rendere più accogliente e pulita l’area che ospiterà le manifestazioni culturali che da anni ormai contribuiscono a far crescere l’immagine di Fasano in tutta la Puglia.

Le importanti finalità del progetto saranno veicolate anche dai ragazzi del Digital Team di “Wow! Fasano”, il gruppo di storyteller che racconterà, attraverso i social network, tutti gli eventi dell’estate fasanese e la bellezza dei luoghi che li ospiteranno, dalla piazza fino al Parco Archeologico di Egnazia, senza dimenticare il Minareto a Selva di Fasano.

Lascia il tuo commento
commenti