La guardia resta altissima

Finalmente negativi i quattro Operatori Socio Sanitari della RSA “Canonico Rossini”

I quattro OSS in questione risultarono “positivi asintomatici” al primo esame orofaringeo effettuato dal DISP in data 28 aprile

Attualità
Fasano venerdì 22 maggio 2020
di La Redazione
RSA “Canonico Rossini”
RSA “Canonico Rossini” © Facebook fan page [Francesco Zaccaria]

«Anche i quattro Operatori Socio Sanitari della RSA “Canonico Rossini” sono, finalmente, risultati negativi all’esame orofaringeo. Lo ha reso noto il Dipartimenti di Prevenzione Igiene e Sanità Pubblica (DISP) dell’ASL di Brindisi».

Queste le parole del Presidente dell’ASP Terra di Brindisi, Massimo Vinale.

«I quattro OSS in questione risultarono “positivi asintomatici” al primo esame orofaringeo effettuato dal DISP in data 28 aprile u.s. Per ben due volte, da allora, i quattro Operatori sono risultati “negativi” al tampone. Lo stesso dicasi per tutti i familiari conviventi, sottoposti, a loro volta, all’esame diagnostico. Per motivi di ulteriore precauzione e prevenzione, gli Operatori di cui trattasi, pur avendo terminato la fase “dell’isolamento domiciliare”, osserveranno un ulteriore periodo di riposo, prima di rientrare in servizio. L’accordo, ovviamente, è stato raggiunto col buon senso di tutte le parti in causa.

La doppia negatività al tampone dei quattro Operatori Socio Sanitari, unita alla doppia negatività di tutto il resto del personale e degli Anziani ospiti, soprattutto, non induce a nessuna forma di rilassamento. In RSA la guardia resta altissima, attesi i rischi connessi alla cosiddetta “Fase 2”, ormai a regime dallo scorso 18 maggio. Tuttavia, Direzione Sanitaria e Direzione Amministrativa hanno approntato una modalità di “visita di prossimità” dei soli parenti, fatte salve le necessarie misure di sicurezza. Privare gli Anziani degli affetti più cari non aiuta di certo il loro benessere psico – fisico.

La Direzione della RSA “Canonico Rossini”, di concerto con la DISP, sta approntando un ulteriore protocollo, assolutamente rispettoso delle disposizioni del Dipartimento della Salute della Regione Puglia, e dell’ASL di Brindisi, al fine di poter accogliere nuovi ospiti (NO COVID), nella nostra Residenza Socio - Sanitaria. Chi avesse bisogno di ulteriori informazioni, al fine di valutare nuovi inserimenti nella RSA “Rossini”, può scrivere a info@aspterradibrindisi.it o telefonare al 080/4383590 oppure al 080/4413131».

Lascia il tuo commento
commenti