Un giorno di festa

Emozioni di gioia e tanti nonni a "L'isola che non c'è" per la festa dei nonni

Mercoledì 2 ottobre scorso una giornata articolata in due momenti: in mattinata si è tenuto il consueto laboratorio a scuola, nel pomeriggio la rappresentazione teatrale

Attualità
Fasano mercoledì 09 ottobre 2019
di La Redazione
"L'isola che non c'è" per la festa dei nonni © n.c.

Grandi gioie tanti nonni e tanto affetto per la “Festa dei nonni” presso la struttura de “L’Isola che non c’è”. Una giornata, quella organizzata dalle educatrici e dalle insegnanti, articolatasi in due momenti: in mattinata si è tenuto il consueto laboratorio a scuola, mentre nel tardo pomeriggio, all’interno del salone teatrale della Salette, i bambini hanno decantato poesie e canti dedicate ai propri nonni, consegnando loro i lavoretti preparati nelle scorse settimane.

Mercoledì mattina all’interno della scuola i veri protagonisti sono stati i nonnini che hanno mostrato ai bimbi del micronido, della sezione primavera e della sezione d’infanzia come si preparano le orecchiette,le polpette, come si impastano e lavorano tante delizie per i propri nipotini ,hanno trascorso del tempo tra giochi e sorrisi. Tutte le ricette preparate sono state poi cotte inebriando la scuola di odori e profumi e assaggiate dai bambini fieri dal risultato finale ottenuto.

I nonni che hanno partecipato al progetto sono Petra, le nonne Maria, Marisa, Tonia, Franca, Grazia, le nonne Anna, Ciccio, Genoveffa, le nonne Antonella, Tonio, Porziana, Antonia, Margherita, Angela, Giovanna, Freida, Carmela, le nonne Caterina, Pina, Giulia, Teresa, Eugenia, Daniela.

Il pomeriggio, invece, nella struttura della Salette, i nonni sono stati chiamati sul palco per ricevere unmeritato diploma di merito per aver dedicato del tempo prezioso ai bambini,con emozione hanno ascoltato la poesia reinterpretata dai piccoli, assistito a balli e canti. Tra un girotondo e interpretazionelo spettacolo si è chiuso con balli che hanno fatto tornare piccoli anche i grandi.

«Ci teniamo – affermano le responsabili de “L’isola che non c’è” – a ringraziare tutti i nonni e le nonne che si sono messi a disposizione per regalare un magnifico momento di insegnamento dei valori veri ai nostri piccoli e grandi alunni, hanno portato una ventata di gioia in questo anno scolastico appena iniziato. Il tutto all’interno del programma che quest’anno ha per titolo “I colori delle emozioni”».

In questo giorno di festa si è voluto dare alla figura dei nonni la giusta importanza perché le persone speciali meritano un giorno speciale, tutto affinché l’amore dei nonni non si dimentichi mai.

Lascia il tuo commento
commenti