Riqualificare e rivitalizzare il centro antico

Approvata la variante alle NTA del Piano regolatore, U’mbracchie: «Un altro fondamentale passo»

«Un monito soprattutto ai proprietari di tali immobili: nessuno si “monti la testa” pensando di speculare con fitti esosi», dichiara il presidente Vito Ventrella

Attualità
Fasano giovedì 08 agosto 2019
di La Redazione
via del Balì
via del Balì © FasanoLive

«Un altro fondamentale passo verso la valorizzazione del nostro centro antico è stato compiuto».

Si legge così nella nota del Presidente dell’Associazione U’mbracchie Vito Ventrella.

«L’approvazione della variante alle NTA (Norme tecniche di attuazione) del Piano regolatore di Fasano da parte della Regione, sul lavoro meritorio avviato dall’amministrazione Zaccaria, può concretamente rappresentare un potente contributo a riqualificare e rivitalizzare il centro antico, grazie alla possibilità di utilizzazione commerciale gli immobili ivi insistenti.

Ci preme subito rivolgere un monito, soprattutto ai proprietari di tali immobili: nessuno si “monti la testa” pensando di speculare con fitti esosi, ovviamente “fuori mercato”, data l’ancora bassa attrattività del nostro centro antico. Bisogna, anzi, invogliare ad intraprendere attività commerciali proprio per renderlo attrattivo.

Il Comune, adesso, immetta sul mercato i propri locali, insistenti nel centro antico, con prezzi calmierati, capaci di condizionare le dinamiche sui fitti. Chiediamo, inoltre, che alcuni locali posti a piano terra - attualmente utilizzati come archivi - siano subito liberati e locati per attività commerciali: ci riferiamo ai locali che si affacciano su Piazza mercato Vecchio e su via del Balì, angolo Largo Seggio. In particolare, i locali con accesso su Piazza mercato non sarebbero a norma, data l’attuale destinazione ad archivio incompatibile con la presenza di porte in legno. Suggeriamo, con una spesa limitata, di trasferire gli archivi nel piano interrato dell’ex Tribunale, in attesa di utilizzare quest’ultimo come sede di uffici.

Mancano, tuttavia, ancora tre obiettivi essenziale. Il Piano del Colore: adesso bisogna procedere con speditezza; il Consiglio comunale può in autonomia redigerlo ed approvarlo!

Attendiamo poi, con particolare trepidazione, l’esito della candidatura del nostro Comune al bando regionale che vede in concorso il progetto di riqualificazione di Piazza Mercato, Via Fogazzaro e via Forcella! La riqualificazione di Piazza mercato è stata una delle prime “visioni” perseguite con tenacia e lungimiranza da U’mbracchie,! Dovrà, comunque vadano le cose, essere realizzata, anche con fondi comunali. Infine, richiamiamo l’amministrazione comunale ad adoperarsi per realizzare un progetto infrastrutturale presentato da U’mbracchie: un’area a parcheggio nelle aree poste in adiacenza all’ex tribunale».

Lascia il tuo commento
commenti