Rete di accoglienza

GAL Valle d’Itria, pubblicati bandi per migliorare il turismo rurale ecocompatibile

700 mila euro la dotazione complessiva destinata rispettivamente agli imprenditori agricoli e alle imprese ricettive extra-agricole

Attualità
Fasano sabato 20 luglio 2019
di La Redazione
Gal “Valle d’Itria”
Gal “Valle d’Itria” © n.c.

700 mila euro la dotazione complessiva (400 mila per l’intervento 1 e 300 mila per l’intervento 2) destinata rispettivamente agli imprenditori agricoli e alle imprese ricettive extra-agricole già esistenti nel territorio in cui opera il GAL Valle d’Itria.

Obiettivo è migliorare l’accoglienza con interventi finalizzati a rendere le strutture fruibili da soggetti diversamente abili, da famiglie con bambini, da fruitori con animali domestici, da escursionisti in bicicletta, nonché la sostenibilità ambientale e la promozione dei prodotti tipici ed il miglioramento dell’efficienza energetica.
A questa dotazione si aggiungono i 300 mila euro messi a bando dal GAL Valle d’Itria nei mesi scorsi per la realizzazione di Aree di sosta per camper ed agricampeggiche scadrà il prossimo 9 settembre.

«Il percorso di crescita auspicato nel Piano di Azione Locale è ormai entrato nel vivo. 1 milione di euro messi a bando ad oggi per aumentare l’attrattività dell’ambiente rurale attraverso il miglioramento qualitativo del sistema ospitale ne sono la prova - ha dichiarato il Vicepresidente Giannicola D’Amico - I bandi già pubblicati non solo sono in continuità con gli interventi realizzati nella passata programmazione ma sono soprattutto l’espressione di un fabbisogno che è emerso dagli operatori economici del territorio nella fase di consultazione, che oggi trova una risposta concreta».

Lascia il tuo commento
commenti