Nella terra che unisce sole e mare e bellezze mozzafiato

Costa dei Trulli, patto tra i comuni per ritrovarsi in ogni stagione

Il programma degli eventi di Fasano, Monopoli, Castellana Grotte, Conversano e Alberobello sotto un unico brand

Attualità
Fasano venerdì 19 aprile 2019
di La Redazione
Conferenza Costa dei Trulli 2019
Conferenza Costa dei Trulli 2019 © n.c.

Un brand, un cartellone di eventi, un territorio: la Puglia. Nella terra che unisce sole e mare, bellezze mozzafiato create dalla natura e dall’uomo considerate meraviglie del mondo da tutelare e conservare, nasce il “Costa dei Trulli-Ritrovarsi in ogni stagione”. Un brand, certo, ma ancor prima l’applicazione del detto “l’unione fa la forza”. Il progetto riunisce in una rete cinque comuni pugliesi che scelgono di mettere da parte rivalità e campanilismi, unirsi e attivare una strategia congiunta di promozione del proprio territorio e dell’intera Regione. L’idea è nata in quella fascia di terra a sud – est del capoluogo pugliese, dove si trovano i comuni di Monopoli, Fasano, Castellana Grotte, Conversano e Alberobello.

Costa dei Trulli si presenta quindi come un vero e proprio brand di territorio che, oltre ad essere proposta artistica di alto livello, vuole valorizzare le bellezze e la cultura dei luoghi che lo ospitano. L’inizio di questo percorso condiviso si traduce nella creazione di un cartellone di eventi che riunisce sotto un unico cappello i più importanti appuntamenti organizzati nei singoli territori: rassegne culturali, sagre, eventi e concerti. L’obiettivo è offrire ai visitatori, in modo coordinato, esperienze e servizi di qualità per l’intero anno.

Un progetto ambizioso per far crescere ancora di più la Puglia che, con le sue bellezze ha conquistato il cuore dei turisti da tutto il mondo. «Lavorando in modo organico e organizzato – sostengano i primi cittadini dei cinque comuni del Sud Est barese – sarà possibile costruire un'offerta culturale e di intrattenimento unica per tutto l'anno. L’intento è quello di fare rete e offrire ai visitatori, in modo coordinato, esperienze, eventi, proposte culturali e servizi di qualità per l’intero anno, e non solo in estate, in un territorio sempre più in crescita come il nostro. Siamo fermamente convinti – proseguono – che la capacità di destagionalizzare il flusso turistico sia una strada vincente per i nostri Comuni ed è questa la direzione verso cui ci stiamo dirigendo con questo progetto. Del resto l’indirizzo politico della Regione Puglia da diverso tempo punta sulla creazione di eventi in grado di incrementare il flusso turistico per la nostra terra, ma anche e soprattutto di farlo in periodi diversi dall’estate».

A confermare questo scenario i dati ufficiali relativi all’anno 2017 (ultimo dato validato da Istat), secondo cui in Puglia si sono registrate 15.189.837 presenze. In particolare, sono trenta i comuni che attraggono la stragrande maggioranza delle presenze: dodici milioni e mezzo circa di persone, pari all’82% del totale. Tra questi 30 Comuni più visitati in Puglia l’86% delle presenze (10.859.608) viene registrata nei comuni costieri, a conferma del fatto che ad attrarre i turisti è soprattutto la bellezza del nostro mare e delle nostre spiagge.

Nel 2018 gli arrivi in Puglia sono aumentati del 3,7% rispetto al 2017 e nell’area dei cinque comuni della Costa dei Trulli l’incremento è stato del 13,26% rispetto all’anno precedente con circa 500.000 arrivi. Sempre nel 2018, nell’area della Costa dei Trulli, il totale di presenze ha raggiunto quota 1 milione e 500mila.

Ma la Puglia è molto molto di più. Oltre alla costa e alle spiagge, la nostra regione possiede uno degli entroterra più belli d’Italia. Tra i territori più ricercati e visitati c’è la Valle d’Itria, una vera calamita per i turisti. Questa splendida zona, grazie ai suoi paesaggi, è sempre più meta turistica. Milioni di persone ogni anno vengono a visitarla, per ammirare i trulli, simbolo della Puglia e patrimonio dell’umanità, come sancito dall’Unesco nel 1996.

La formidabile attrazione che viene dalla costa pugliese, la suggestione e la straordinaria riconoscibilità internazionale dei trulli rappresentano i pilastri del progetto Costa dei Trulli per la promozione di un territorio unico in cui la domanda turistica aumenta di anno in anno, anche grazie all’offerta culturale e di intrattenimento.

Nella scorsa edizione l’esordio della rassegna che abbraccia tutte le arti chiamata proprio Costa dei Trulli Festival che ha ospitato, a fine estate l’esibizione di artisti di fama nazionale e internazionale in luoghi suggestivi con oltre 10mila spettatori e più di 6mila followers sui canali social durante il mese di promozione degli eventi, ha aperto la strada a questa rivoluzione dolce. La kermesse è stata promossa dai Comuni di Monopoli e Fasano e inserita nel piano dei finanziamenti triennali del bando regionale dedicato agli eventi (Fondo Sviluppo e Coesione 2014-2020, patrocinato anche dalla Area Metropolitana di Bari) con un contributo di 150mila euro, a fronte di un investimento della stessa cifra dei Comuni promotori.

Il successo della prima edizione del 2018 del Costa dei Trulli Festival ha attirato gli altri comuni della zona (Alberobello, Castellana Grotte e Conversano) che sono stati subito accolti e inseriti nel progetto di operatività per il 2019. Il Costa dei Trulli Festival 2019, che sarà presentato tra qualche settimana, rappresenta, però, solo la ciliegina sulla torta del più vasto programma di eventi condiviso che i cinque comuni della Costa dei Trulli hanno scelto di promuovere.

Costa Dei Trulli, il programma:

PRIMAVERA

Hell in the Cave (da febbraio a maggio www.grottedicastellana.it) – Castellana Grotte

Danza, voci, suoni e luci nella scenografia naturale delle Grotte di Castellana. Ispirato ai gironi danteschi della Divina Commedia, Hell in the Cave è l'inferno dantesco visto dal centro della terra, a 70 metri di profondità, fra concrezioni carsiche disegnate dalla natura in 90 milioni di anni. È uno spettacolo di dimensioni macroscopiche, un allestimento multimediale grandioso ed importante, capace di abbracciare l'intero ambiente naturale come spazio scenico, dove le dinamiche teatrali innovative catturano il pubblico per condurlo in una straordinaria avventura nell'Inferno di Dante. Uno scenario suggestivo fa da cornice ed è al contempo protagonista dello spettacolo, fra anime dannate e demoni ma anche celestiali figure candide guidate dalla incantevole Beatrice. Il cast di ballerini e attori rende unica l'esperienza di Hell in the Cave che, da 8 anni ormai, colleziona numeri da primato.

Maggio Conversanese (dal 25 Aprile al 31 Maggio) - Conversano

L’iniziativa, incentrata sulla valorizzazione delle identità locali, del patrimonio culturale e umano e del territorio, si avvale di soggetti pubblici e privati, associazioni, operatori commerciali e culturali, punta sulla valorizzazione del territorio. La tradizionale “Festa delle Ciliegie” è una full immersion nelle tipicità locali tramite numerose iniziative, tra cui la raccolta delle ciliegie e i laboratori di cucina affiancati da chef locali e studenti dell’istituto alberghiero, l’apertura di Temporary Shop dedicati alle attività artigianali e artistiche, la realizzazione delle “Giornate dell’orologio conversanese” per incoraggiare i cittadini ad accogliere i visitatori e illustrare personalmente le peculiarità, la storia e le tradizioni del territorio; inoltre l’ampio programma comprende anche attività culturali e manifestazioni artistiche e musicali in collaborazione con l’assessorato alla Cultura.

Maggio all’infanzia (16 – 19 maggio 2019) - Monopoli

Con il suo carattere multidisciplinare, il Maggio all’Infanzia, diretto da Teresa Ludovico, e organizzato da Fondazione SAT con Teatri di Bari, Italiafestival e Effe Label, nasce con l’ambiziosa idea di non essere semplicemente un festival per l’infanzia ma di diventare un Festival dell’Infanzia, che non si ferma alla scelta degli eventi da proporre ai piccoli spettatori, ma che vuole entrare nel mondo dell’infanzia come condizione di stupore e scoperta, di predisposizione e sguardo, di energia e intelligenza. Si tratta quindi di un festival per la promozione integrata di attività di spettacolo per l’infanzia con proposte di conoscenza e valorizzazione del territorio pugliese. Il teatro è il protagonista principale di una fitta programmazione dedicata al pubblico di ragazzi e delle loro famiglie, con le produzioni più interessanti del panorama internazionale, dal teatro di figura alla narrazione, dal teatro di animazione al teatro d’autore. Il calendario di eventi, dal 16 al 19 maggio, prevede ogni giorno, dalla mattina fino a sera, spettacoli mostre, incontri con le compagnie, formazione sulla didattica della visione, laboratori artistici che coinvolgeranno attivamente insegnati, genitori, bambini, adolescenti, studenti coinvolti nei progetti di Alternanza scuola/lavoro. L’obiettivo del Festival Maggio all’Infanzia è coinvolgere l’intera comunità cittadina e portare l’attenzione sul diritto dell’infanzia alla cultura e all’arte; piazze e teatri, luoghi deputati allo spettacolo ma anche spazi nuovi e inusuali si aprono all’arte. L’idea è quella di creare una grande rete dentro e fuori la città, coinvolgendo tutti i quartieri, le associazioni che operano nel sociale, le scuole per realizzare una festa che reinventi la città e permetta di scoprire le sue risorse attraverso gli occhi e i suoni dell’infanzia.

La Scamiciata (dal 1 al 17 giugno 2019) - Fasano

Per anni le popolazioni dell’Alto Salento hanno subito le scorrerie delle feluche saracene, che di sorpresa razziavano beni ma soprattutto uomini e donne da vendere nei mercati d’oriente. Avvenne, però, che il 2 giugno 1678 la città di Fasano riuscì, con grande coraggio, non solo a respingere l’attacco ma addirittura a

trarre prigionieri, preziosa merce di scambio per i propri cittadini rapiti in precedenti attacchi. Da quell’anno la città, in occasione della festa della Protettrice locale, la Madonna di Pozzo Faceto, ha riproposto, in forma teatrale, la battaglia dei cosiddetti “Scamiciati”.

Durante i giorni di festa, alle ore 17 e 30, si svolge la Cerimonia della Consegna delle Chiavi della Città, che solennemente vengono portate dal Sindaco ai figuranti della Scamiciata i quali, a loro volta, le pongono simbolicamente nelle mani dei Patroni intronizzati in piazza.Non solo, con la nascita del Corteo Storico, a rappresentare il momento de trionfo dei Fasanesi dopo la battaglia, la Scamiciata si arricchisce ogni anno di folklore: sbandieratori, figuranti in costumi d’epoca, carrozze, dame e cavalieri. Un appuntamento imperdibile della tradizione.

Costa dei trulli Festival (dal 17 Giugno al 31 Agosto) - Tutti i comuni

Il Costa dei Trulli Festival rappresenta la punta di diamante di una programmazione di evidente interesse dei 5 comuni della Costa dei Trulli. Dalla musica “leggera” di qualità a ricercate proposte musicali di nicchia, attraversando percorsi artistici legati al jazz. Un festival itinerante che –

attraverso le sue valenze artistiche – punta a promuovere l’anima e la bellezza di certi borghi antichi, rendendoli anch’essi protagonisti del festival. Piazze, sagrati, porti. Sono queste alcune delle affascinanti location prescelte che rappresentano le quinte naturali dei singoli eventi del progetto “Costa dei Trulli”. Pertanto, i fruitori della proposta vengono immersi in contesti autentici e variegati, fatti di architetture, costumi locali, beni culturali materiali ed immateriale. L’idea di fondo è quella di promuovere un territorio unico in cui la domanda turistica cresce di anno in anno in modo costante. Infatti, grazie alla vincente politica regionale di promozione turistica del brand Puglia in Italia e nel mondo, sempre più numerosi sono i visitatori che scelgono in Puglia la Costa dei Trulli, che attrae grazie ad un’offerta turistica straordinariamente ricca: il mare, le masserie, la piana degli ulivi secolari, i trulli e i muretti a secco patrimonio dell’umanità, i centri storici autentici ed eleganti, i castelli e le abbazie, i musei e i luoghi d’arte, le grotte, l’archeologia messapica e romana di Egnazia, la civiltà rupestre, l’enogastronomia, il folklore, etc.

ESTATE

Summer Lights - Ogni sera da giugno a settembre - Alberobello
Da giugno a settembre torneranno ad accendersi le luci sui Trulli con il Summer lights 2019. I Trulli del Rione Monti, il Trullo Sovrano, la Chiesa di Sant’Antonio e il Belvedere si illumineranno ogni sera per tutta l’estate per un evento unico che ogni anno richiama centinaia di visitatori e turisti. L’anno scorso furono i quadri di Klimt ad accendere i famosi coni di Alberobello in quello che è l’appuntamento clou di ogni anno.

World Dance Movement 2019 (dal 7 al 28 luglio 2019) - Castellana Grotte

La danza internazionale trova casa nel cuore della Puglia. Centinaia di ballerini arrivano da tutto il mondo a Castellana Grotte per il World Dance Movement Festival (11ª edizione, dal 7 al 28 luglio 2019): la più grande kermesse internazionale di danza in Italia. Nato per creare un’occasione di contatto per i ballerini del pianeta, il WDM si è caratterizzato sin dall’inizio per l’attenzione individuale riservata a ciascun allievo e per la sua internazionalità, grazie alla partecipazione di studenti e insegnanti provenienti da più di 30 nazioni. Numerosi i workshop e le lezioni di insegnanti di spicco come Sidi Larbi Cherkaoui, Elias Lazaridis, Medhi Walerski, Desmond Richardson, Sharon Fridman, Michèle Assaf, Bruno Collinet, Rhonda Miller, Kledi Kadiu, Clarissa Mucci, Anbeta Toromani, Veronica Peparini, Federica Angelozzi, Sabatino D'Eustacchio, Bill Goodson, Igal Perry, Joshua Pelatzky, Claudia Cavalli, Vito Cassano, Macia Del Prete, Tiziana Pagliarulo ed altri TBA con la direziona artistica di Michele Assaf. Alle lezioni dei coreografi si aggiungono spettacoli di danza che caratterizzano il World Dance Movement sempre più come un grande Festival Internazionale della danza. Il centro storico di Castellana Grotte diventa teatro a cielo aperto della danza internazionale e delle eccellenze pugliesi, una vera e propria "invasione coreografica" con ballerini e studenti da tutto il mondo.

Bandalarga (dal 19 Luglio al 10 Agosto) - Conversano

Conversano vanta un'antica e prestigiosa tradizione musicale bandistica che risale agli Acquaviva D'Aragona. La quattordicesima edizione del Bandalarga Puglia Festival, che ha sede nel centro storico di Conversano, prevede, il 13 Luglio, un’anteprima, con il II Concorso per Marce Sinfoniche “Conversano Città della Musica”. Dal 19 Luglio al 10 Agosto il programma prosegue con otto serate musicali, tra cui una dedicata ai bambini intitolata “La musica per grandi e piccini”, concerti bandistici del panorama nazionale, master, guide all’ascolto, incontri e prove musicali aperte al pubblico. Chiuderà la kermesse del festival la Turandot di Giacomo Puccini nell’incantevole scenario della corte e del Castello Aragonese.

De Gregori & Orchestra Greatest Hits Live (21 Luglio 2019) – Fasano

“De Gregori & Orchestra - Greatest Hits Live” è la tournée di Francesco De Gregori che per la prima volta presenta i suoi grandi successi in un contesto sinfonico. Unica data in Puglia è quella del 21 luglio a Fasano in Piazza Ciaia come tappa dell’edizione 2019 del Festival Metropolitano Bari in Jazz. La Piazza centrale di Fasano si trasformerà nuovamente in un grande teatro, come già avvenuto in occasione del concerto di Fiorella Mannoia nell’estate 2018.Tour “De Gregori & Orchestra - Greatest Hits Live” (prodotto e organizzato da Friends & Partners con Caravan). L’orchestra di quaranta elementi ha come nucleo centrale gli Gnu Quartet, accompagnati dalla storica band di De Gregori. Il debutto sarà l’11 giugno a Roma nella suggestiva cornice delle Terme di Caracalla, dove verrà replicato il 12 giugno.I biglietti sono disponibili su Prevendite su TicketOne: bit.ly/2K1chEC.

FestivArts (Luglio e Agosto) - Alberobello

FestivArts è un contenitore culturale che omaggia i big del panorama artistico nazionale ed internazionale, organizzato dal Comune di Alberobello in collaborazione con Domi Ciliberti, responsabile marketing e comunicazione, e Pino Savino, direttore artistico. Crocevia delle varie espressioni della creatività umana, FestivArts è stato ideato per divenire evento attrattivo per esponenti di rilievo del panorama musicale, teatrale e cinematografico. L’obiettivo è quello di offrire preziosi momenti di contatto diretto con il pubblico, rilanciando la sfida di una cultura possibile e per tutti.

XXXVI Festival folklorico internazionale “Citta’ dei trulli” (1- 4 Agosto 2019) - Alberobello

La manifestazione si tiene ogni anno con l’obiettivo di valorizzare il patrimonio culturale e le tradizioni popolari locali e internazionali ed è organizzata dal Gruppo Folkloristico “Città dei Trulli” con il patrocinio del Comune di Alberobello. Per l’edizione 2019, assieme al Gruppo Folk di Alberobello e ai Gruppi nazionali, si prevede la partecipazione dei gruppi internazionali provenienti da Colombia, Senegal, Slovenia, Bielorussia e Grecia. L’iniziativa accoglie ogni anno circa 4mila spettatori a serata.

San Leo Music Fest (fine di Agosto 2019) - Castellana Grotte

Il “San Leo Music Fest” porta nel cuore di Castellana Grotte le espressioni migliori della musica contemporanea, stimolando l’incontro tra il pubblico e le realtà nazionali e internazionali che operano nel mondo in un luogo ricco di storia. Alla fine di agosto Largo San Leone Magno è la cornice ideale perché rappresenta il centro della città storica, dove sorge la Chiesa Matrice, fulcro attorno al quale ruotava la vita della cittadina fin dalla sua fondazione. Il “San Leo Music Fest” è organizzato dal Comune di Castellana Grotte e dall’associazione culturale Officina Musicale con il patrocinio della Regione Puglia e della Città Metropolitana e con la collaborazione di Accademia Siena Jazz.

Contempo Festival (dal 29 Agosto al 2 Settembre 2019) - Conversano

“Contempo Festival” è un progetto artistico dedicato alla creatività contemporanea diretto e ideato da Valentina Iacovelli e promosso dall’associazione Culturale Contempo. L’intento è la valorizzazione e promozione del patrimonio artistico-culturale del centro storico di Conversano attraverso una mostra itinerante di arte contemporanea e tre concerti dal vivo affidati ad artisti di fama nazionale e internazionale. Tra i luoghi suggestivi scelti per ospitare la quinta edizione figura la Chiesa di San Lorenzo, le cui rovine sacre rappresentano una delle testimonianze più significative della storia rurale di Conversano. La rassegna è patrocinata dalla Regione Puglia, Accademia di Belle Arti di Bari e dal Comune di Conversano. Partner ufficiali sono Corte Altavilla e Vita Pugliese, due realtà capaci di coniugare rispetto della tradizione e innovazione, piacere del mangiare e del vivere bene.

PhEST-Festival Internazionale di Fotografia ed Arte (da Settembre a Novembre, ogni anno), Monopoli

Il progetto è stato realizzato per la prima volta nel 2016 ed è da subito risultato innovativo e decisamente vincente con i report finali che attestano la presenza di decine di migliaia di visitatori. L’idea è semplice: una festival della fotografia dislocato contemporaneamente in più location, con numerose mostre e spazi espositivi coinvolti, interni ed esterni, centinaia di foto esposte, visite guidate, incontri e dibattiti, concerti. L’aspetto più suggestivo e caratteristico è l’allestimento di una mostra in esterna, con gigantografie apposte nei due scenari più caratteristici della città, la muraglia di Portavecchia ed il porto vecchio: sono le mostre che più di altre hanno generato un notevole ritorno mediatico e di immagine per l’evento e anche per il Comune di Monopoli. Il tema intorno al quale sviluppare il progetto artistico e le selezionare gli artisti e le foto da esporre è scelto ogni anno dagli organizzatori in collaborazione con l’amministrazione Comunale.

Il primo anno, il tema del mare e dei pescatori, è stato talmente vincente che le gigantografie con i volti dei pescatori monopolitani sono state successivamente scelte per una mostra all’interno dello spazio espositivo – galleria all’interno dell’aeroporto di Monaco di Baviera. Dello scorso anno l’innovativa scelta di trasformare l’intero centro storico in una mostra a cielo aperto affiggendo sulle facciate e sulle mura dei palazzi foto storiche di cittadini monopolitani.

AUTUNNO

Lector in Fabula (dal 24 al 29 Settembre) - Conversano

Lector in Fabula European Cultural Festival è organizzato della Fondazione “Giuseppe Di Vagno” e si svolge ogni anno a settembre nel centro storico di Conversano ed è dedicato all’approfondimento dei temi della contemporaneità̀: politica, cultura, economia, scienza, società̀. La manifestazione pone l’accento sulla necessità di osservare con occhio critico le problematiche del mondo relative all’uguaglianza, ai processi migratori e crisi demografiche, ai disastri ambientali provocati dall’uomo e ai conseguenti cambiamenti climatici. Gli eventi in programma, più di settanta, gratuiti e aperti a tutti, sono opportunità di immergersi in dibattiti e confronti, per partecipare a presentazioni di film, mostre fotografiche, reading e letture dal vivo; tutto questo in presenza di opinion leader, giornalisti ed intellettuali provenienti da tutta l’Europa, che offrono il proprio contributo al grande progetto di integrazione culturale europea. La quattordicesima edizione del festival si intitola “La terra vista dalla luna” in occasione dei cinquant’anni dallo sbarco di Neil Armstrong sulla luna.

La direzione scientifica è di Filippo Giannuzzi e gode del patrocinio e del sostegno della Commissione europea - Rappresentanza in Italia, del Ministero per i Beni Culturali e il Turismo, dell’assessorato all’Industria Turistica e Culturale della Regione Puglia, dell’Università degli Studi di Bari e del Comune di Conversano.

Festival della TV (fine Settembre, piazza Vittorio Emanuele, Teatro Radar, Biblioteca Comunale Prospero Rendella) - Monopoli

Il festival è organizzato da anni nel territorio delle Langhe, Comune di Dogliani in provincia di Cuneo: è uno spazio in cui pensare e discutere la televisione di oggi e quella del futuro, un palcoscenico su cui si alternano protagonisti affermati e autori, editori tradizionali e professionisti dell’universo multimediale, produttori sconosciuti al grande pubblico e star del piccolo schermo. Il Festival TV è accessibile e gratuito. Porta in piazza le questioni della comunicazione contemporanea multipiattaforma, grazie alla combinazione di incontri dedicati all’attualità, all’approfondimento, all’inchiesta, alla cultura e all’intrattenimento. Si confrontano i vertici dei principali broadcaster nazionali, i protagonisti di grandi carriere televisive che hanno cambiato la storia della Televisione italiana e gli inventori di un nuovo modo di fare comunicazione.

L’idea è quella di realizzare una edizione estiva nel territorio di Monopoli in cui, in maniera multidisciplinare, far convivere gli elementi tipici tradizionali (incontri, dibattiti, mostre, concerti, spettacoli, laboratori) con quelli che caratterizzano le nuove frontiere dell’esperienza multimediale: dalla dimensione visiva del comunicare a quella del racconto e della documentazione con i nuovi strumenti tecnologici che determinano una connotazione più immersiva. Ma anche un Festival come un luogo di esperienza: dalla tv alla musica, dall’arte alla letteratura, passando attraverso il cibo, le tradizioni, i riti e le innovazioni.

Festival della scienza (Ottobre 2019 - date da definire) - Fasano

La scienza in piazza, la discussione pubblica sui problemi di tutti i giorni, il recuperando dei valori della

rivoluzione scientifica moderna che sono alla base della democrazia contemporanea. Sono questi i fondamenti del Festival della Scienza di Fasano, che torna dopo un’edizione, quella del 2018, davvero ricca e prestigiosa. Lo scorso anno il tema sviluppato durante la kermesse è stato la relazione tra Scienza e Politica. Cinque giorni, 11 appuntamenti, 11 coordinatori, 26 relatori di altissimo livello.

Il festival è un’importante occasione per riflettere, informare e stimolare la curiosità di adulti e ragazzi.

Festival nazionale di Teatro amatoriale “Di scena a Fasano” (Ottobre - Novembre 2019 - date da definire) - Fasano

Un appuntamento molto atteso e amato dal pubblico. Anche nel 2019 a Fasano si celebra il teatro con il festival nazionale di teatro amatoriale "Di scena a Fasano", uno dei concorsi teatrali più importanti e prestigiosi del centrosud, nonché d'Italia.
Organizzato dal Gruppo di Attività Teatrali Peppino Mancini con la direzione artistica di Mimmo Capozzi, il festival “Di scena a Fasano” raccoglie ogni anno numerose adesioni da parte dei partecipanti al bando. C’è grande attesa anche per questa XI edizione che vedrà un ricco cartellone di spettacoli per una nuova stagione tutta da scoprire.

Prospero Fest (novembre) - Monopoli

Nel novembre 2018, in occasione del primo anniversario della apertura della Biblioteca Comunale “Prospero Rendella” e dell’apertura dei rifugi antiaerei di Piazza Vittorio Emanuele, l’amministrazione Comunale ha organizzato una serie di eventi e attività culturali: a tale scopo, l’assessorato alla Cultura del Comune di Monopoli ha portato avanti un lavoro di individuazione e selezione di svariate iniziative culturali, in grado di far convergere in città importanti nomi del panorama culturale nazionale e che, al contempo, hanno coinvolto e reso parte attiva molteplici associazioni culturali del territorio.

Le iniziative sono state disseminate in diversi luoghi della città, anche allo scopo di animare e valorizzare ulteriori attrattori culturali. L’esperimento è risultato di grande successo con tutte le iniziative che sono state seguite e partecipate, e con un buon riscontro in termini di critica. Da qui la scelta di ripetere l’esperienza e di rendere annuale il “Prospero Fest”, oggi considerato l’appuntamento culturale più importante della città nel mese di novembre in grado di garantire un interessante investimento in termini di destagionalizzazione turistica.

Novello sotto il Castello - (15 - 16 - 17 Novembre) - Conversano
Vino, Gastronomia & Musica” è l’evento culturale ed enogastronomico per la Città di Conversano prodotto e organizzato dall’Associazione Culturale “La Compagnia del Trullo” che, avvalendosi della collaborazione di numerose altre associazioni locali, crea un vincente mix di cooperazione sociale e rete di impresa, finalizzato a rievocare gli antichi riti della vendemmia e della festa di San Martino.

Vino, prodotti tipici e musica animano nella prima metà di Novembre la Città di Conversano e il suo Centro Storico. Tra calici alzati a cielo e trame di sapori, Novello sotto il Castello accoglie gli amanti del vino vivace e della sana allegria sin dal 2009.

Tre giorni di intrattenimento, degustazioni e promozione della Puglia al fine di valorizzare un intero territorio: dai Musei alle Chiese aperte, dalle Masserie agli stretti vicoli di uno dei centri storici più suggestivi del Mezzogiorno.

INVERNO

“I Fanòve” (11 Gennaio di ogni anno) – Castellana Grotte

“I Fanòve” (falò in vernacolo) di Castellana Grotte è una manifestazione religiosa radicata nella tradizione popolare. Sono una celebrazione in onore di Maria Santissima della Vetrana che 328 anni fa avrebbe salvato gli abitanti di Castellana Grotte dalla peste. Una rievocazione storica che è chiara espressione dello stretto sentimento di devozione che lega Castellana alla sua Patrona. La manifestazione, come da tradizione, si svolge ogni anno la sera dell’11 Gennaio a partire dalle 19. Il tepore che diffondono le maestose Fanove dà vita ad un'eccezionale festa in cui godere di gastronomia tipica, canti popolari e del calore della tradizione che invoglia migliaia di visitatori a recarsi a Castellana Grotte nell’occasione. “I Fanòve” sono enormi cataste di legna che ardono in tutta la Città per ricordare il miracolo della liberazione dalla peste bubbonica accordato dalla Madonna della Vetrana nel 1691. La caratteristica che rende unico questo evento è la grande diffusione nel territorio dei falò, quasi cento, dislocati nel centro abitato come nella più lontana contrada. Al centro di tutto il Comitato Feste Patronali di Castellana Grotte che, con l’amministrazione comunale, assume un ruolo chiave per la riscoperta e per la diffusione di questa tradizione popolare.

Festival del Cinema di Monopoli “Sudestival” - Il Festival lungo un inverno (da Gennaio a Marzo, al CineTeatro Radar) - Monopoli

Organizzato dall’associazione Sguardi rappresenta una stimata ed apprezzata vetrina nazionale del cinema di autore nata con l’intento di promuovere la diffusione della cultura cinematografica nell’area del sud-est barese e di far convergere nella stessa i migliori registi del nuovo cinema italiano, consentendo la collocazione di questo territorio nel circuito cinematografico nazionale, quale tappa preziosa per la presentazione, anche in anteprima, delle migliori pellicole d’autore.
Patrocinato della Regione Puglia (assessorato all’Industria Turistica e Culturale), dal Comune di Conversano, dalla Fondazione Puglia, dall’Apulia Film Commission, e dall’associazione auditoriale 100 Autorin, il Sudestival si svolge tra gennaio e marzo, creando una intensa fidelizzazione e affezione del pubblico proprio in un periodo in cui, nonostante le presenze di turisti italiani e stranieri nell’area del sudest barese, l’offerta culturale è fortemente ridimensionata. Il Festival ha come obiettivi: portare a Monopoli il cinema italiano di autore premiato nei migliori festival internazionali, avvicinare il pubblico anche attraverso l’attuazione di una politica di audience developement, che favorisce l’accesso alle visioni a prezzi estremamente ridotti; educare al linguaggio delle immagini gli studenti delle scuole superiori di Monopoli e Conversano con lezioni di cinema, valorizzare il territorio comunale e offrire una proposta culturale di altissimo interesse e richiamo anche sotto il profilo turistico e di innalzamento dell’attrattività del territorio nel periodo invernale, nell’ottica dell’attuazione della politica di destagionalizzazione che l’amministrazione in carica sta promuovendo con decisione.

EVENTI ENOGASTRONOMICI

Pasqualino gourmet - seconda edizione (dal 9 al 12 Agosto 2019) - Alberobello

Dopo il successo della prima edizione, torna, in largo Martellotta, il Pasqualino Gourmet, evento enogastronomico, organizzato dall’associazione Pasqualino Gourmet Eventi con il patrocinio del Comune. Gastronomia, musica, tradizione si uniscono per valorizzare la storia del Pasqualino, il panino tipico di Alberobello.

Sagra del Pollo e del Coniglio 2019 (7/8 Settembre 2019) - Castellana Grotte

La Sagra del Pollo e del Coniglio si svolge a Castellana Grotte il 7 e 8 settembre di ogni anno. Organizzata dalla locale Confcommercio con il patrocinio del Comune di Castellana Grotte, la manifestazione, oggi tradizione, ha mosso i primi passi con la nascita della Pro Loco di Castellana Grotte che nel 1957 ideò questa sagra in abbinamento alla secolare Fiera del Caroseno, una delle più antiche di Puglia (8 settembre). Caratteristica principale della sagra, insieme alle vetrine satiriche, sono le numerose tavolate che si incontrano in tutta la città nei pressi delle macellerie che allestiscono le braci su cui arrostire migliaia di polli. Nei giorni della sagra Castellana è invasa da migliaia di visitatori che mangiano pollo arrosto e altre prelibatezze tipiche dell'evento: focaccia, formaggio punto, verdure crude, vino e fichi d’india.

Sagra dell’impanata (fine Settembre 2019) - Castellana Grotte

Da trentacinque anni dalla sua prima edizione, anche il 2019 accoglierà la due giorni dedicata alla regina della tavola castellanese: “l’impanata”, una semplice quanto straordinaria pietanza della tradizione contadina. Una ricetta, rimasta immutata, insignita del marchio De.Co. – denominazione comunale di origine – dal Comune di Castellana Grotte, che punta su ingredienti squisitamente locali: cicorie selvatiche, purea di fave, pane locale raffermo, olio di oliva extra-vergine e sale. Il piatto, che ha trova spazio anche nei menu dei ristoranti cittadini, costituisce spesso una deliziosa sorpresa, peraltro assolutamente vegana, per i tanti visitatori della cittadina della Bassa Murgia. Dal desco dei meno abbienti, che vedevano nelle fave l’alimento principe della loro alimentazione, alle migliori tavole, una strada in salita quella dell’Impanata, recentemente additata dagli studiosi dell’alimentazione, quale connubio esemplare tra proteine vegetali, carboidrati, fibre e grassi polinsaturi. La manifestazione è organizzata dall'associazione Castellana Conviene – Confesercenti, con il patrocinio di Comune di Castellana Grotte, Grotte di Castellana srl, Città dell'Olio, Regione Puglia - assessorato Industria Turistica e Culturale per la gestione e la valorizzazione dei beni culturali, Città Metropolitana di Bari, Pugliapromozione e dell'I.I.S.S. “Consoli – Pinto”. Luogo cardine della manifestazione è il nucleo antico, culla del popolo castellanese e insostituibile scenario: da largo San Leone Magno, a largo Bari, a via don Pietro Giannuzzi, detta largo della Curia Baronale.

Lascia il tuo commento
commenti