Concorso regionale

L’Istituto “Salvemini” ottiene due brillanti risultati al concorso “Biodiversità: sapori speciali"

L’iniziativa è stata orgaizzata dall’I.I.S.S.“E. Majorana” di Bari, sede di San Paolo ed era riservata anche agli studenti diversamente abili

Attualità
Fasano giovedì 15 marzo 2018
di La Redazione
L’Istituto “G. Salvemini” al concorso regionale “Biodiversità: sapori speciali”
L’Istituto “G. Salvemini” al concorso regionale “Biodiversità: sapori speciali” © n.c.

L’Istituto Professionale Alberghiero “G. Salvemini” di Fasano, presieduto da Rosanna Cirasino, ha ottenuto due brillanti risultati al concorso regionale “Biodiversità: sapori speciali”, organizzato dall’I.I.S.S.“E. Majorana” di Bari, sede di San Paolo, riservato anche agli studenti diversamente abili.

Al concorso in questione hanno partecipato gli Istituti Alberghieri di Vieste, Canosa, Polignano, Castellana Grotte, Brindisi, Ceglie Messapica e Fasano. Fuori concorso, in quanto ospitante, l’Istituto Alberghiero del quartiere San Paolo di Bari.

Nella sezione cocktail, l’Istituto Alberghiero di Fasano ha ottenuto il primo posto con “CanApulia Smoothie”, (yogurt probiotico home made dolcificato con miele di acacia, liquore home made alla cannabis sativa, carota di Polignano, mela murgina, aroma myrcene, grado alcolico 3,5%) preparato e presentato dagli studenti Loredana Cofano e Vittorio Emanuele Lepore, coordinati dal prof. Martino Ciaccia; nella sezione piatti, l’Istituto Alberghiero di Fasano ha ottenuto il secondo posto con “La principessa Faba e il cavaliere oscuro” (cicerchia, cavolo nero, cipolla rossa, carota di Polignano, pomodoro regina, olio Evo, alloro, aglio, pane casereccio) preparato e presentato dagli studenti Domenico Galiulo e Stefano Rubino, coordinati dal prof. Giovanni Legrottaglie.

In giuria, oltre al personale docente interno del “Majorana” e un rappresentante della Federazione cuochi baresi, c’erano il sindaco di Bari Antonio De Caro e l’assessore alle Politiche giovanili di Bari Paola Romano.

«È stata una giornata meravigliosa – ha detto al termine del concorso la dirigente scolastica dell’I.I.S.S. “E. Majorana” Paola Petruzzelli – che ha visto affrontarsi sette istituti alberghieri con il giusto spirito competitivo. L’intero evento si è svolto nel pieno rispetto reciproco, senza alcun agonismo eccessivo. Gli studenti hanno evidenziato una spiccata professionalità e soprattutto hanno profuso il massimo delle energie per ottenere dei prodotti di elevata qualità. La classifica finale è meramente simbolica: tutti gli studenti hanno lavorato con impegno e determinazione».

«È molto bello – ha detto il sindaco di Bari Antonio De Caro – vedere al lavoro tanti alunni speciali (gli alunni diversamente abili, ndr), a fianco dei loro compagni di scuola. Dobbiamo sempre valorizzare le differenze nel pieno rispetto dei ritmi di apprendimento di ogni studente sviluppando tutte le loro potenzialità».

«Siamo emozionati – hanno detto al termine del concorso all’unanimità i quattro studenti dell’Istituto Alberghiero “Salvemini” di Fasano – per i risultati ottenuti. Ringraziamo la giuria per averci valutato in questo modo e siamo pronti ad affrontare le future competizioni, anche nazionali, con rinnovato impegno e voglia di far bene».

Lascia il tuo commento
commenti