A tutela di tutti i diritti

Presunto episodio di discriminazione, Zaccaria: «Fasano terra di accoglienza e di rispetto»

Dal primo cittadino la proposta di un incontro chiarificatore tra le parti coinvolte

Attualità
Fasano giovedì 23 giugno 2022
di La Redazione
il sindaco Francesco Zaccaria
il sindaco Francesco Zaccaria © n.c.

«La comunità fasanese è ormai nota in tutto il mondo per la sua cultura dell’accoglienza».

Così il sindaco, Francesco Zaccaria, interviene sul presunto episodio di discriminazione accaduto due sere fa in un locale di Savelletri.

«L’amministrazione comunale di Fasano, che mi onoro di guidare, è da sempre vicina a tutti i soggetti che subiscono ingiuste discriminazioni – dice il primo cittadino –. Difendiamo i diritti della comunità LGBT nell’ambito del principio-cardine della modernizzazione, che non deve essere solo nelle infrastrutture, ma anche nella cultura e nella mentalità. In una società culturalmente evoluta la discussione su questi temi dovrebbe essere superata in quanto questi temi dovrebbero essere patrimonio comune. Mi farò promotore di un incontro che possa chiarire l’episodio e che sono certo si concluderà con una stretta di mano. Il dialogo e il confronto sono sempre la cura migliore per superare ogni forma di diffidenza e comprendere l’importanza del rispetto reciproco».

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Marco ha scritto il 24 giugno 2022 alle 14:11 :

    Vittimismo piagnucoloso, tattica già usata altre volte per autopromuoversi e fare propaganda. Rispondi a Marco

    Pezzacolore ha scritto il 24 giugno 2022 alle 16:02 :

    Se certi giornalai chiedono informazioni a una sola delle due parti, per di più sui social, grazie che fanno le vittime e scoppiano casi! Rispondi a Pezzacolore

  • A.S. ha scritto il 24 giugno 2022 alle 05:57 :

    Dice che è una guerra fra baripride contro l'arcigay Bari a chi si fa fare più articoli. Lasciate stare, ci rimette solo Fasano per colpa di giornalisti esaltati Rispondi a A.S.

  • Giovanni ha scritto il 23 giugno 2022 alle 19:26 :

    La cosa è stata molto ridimensionata: è stata solo una battuta infelice di un cameriere che voleva fare il simpatico e invece ha scucchiato. Questi poi ormai vanno sempre con la pietra in tasca e hanno fatto un casino come se li avessero cacciati dal locale, aggiungi il giornalista che si informa dai social e ha parlato solo con loro, ed è uscito questo casino che fa solo danni al nome di Fasano Rispondi a Giovanni