Nell’orto di Borgo Egnazia

Il ristorante Due Camini inaugura l’Orto: un nuovo social table immerso nel verde

Permetterà di vivere un’esperienza immersiva, tra gli odori e i colori delle coltivazioni

Attualità
Fasano mercoledì 22 giugno 2022
di La Redazione
Il ristorante Due Camini di Borgo Egnazia inaugura l’Orto
Il ristorante Due Camini di Borgo Egnazia inaugura l’Orto © n.c.

A Savelletri di Fasano c’è un posto magico in cui è possibile cenare ascoltando il rumore delle foglie accarezzate dal vento, respirando l’aria fresca della campagna, percependo l’energia della terra rossa di Puglia sotto i propri piedi.

Il Due Camini, ristorante gourmet di Borgo Egnazia, stella Michelin dal 2019, con l‘arrivo dell’estate inaugura un luogo suggestivo dove vivere inedite esperienze enogastronomiche: l’Orto, un social table posizionato nell’orto di Borgo Egnazia. L’Orto del Due Camini permetterà di vivere un’esperienza immersiva, tra gli odori e i colori delle coltivazioni, a contatto ravvicinato con quella stessa generosa terra che custodisce e dà vita agli ortaggi e ai vegetali protagonisti dei piatti ideati ad hoc dallo Chef Domingo Schingaro.

Ogni sera, infatti, il percorso di otto portate cambia in base alla disponibilità dei vegetali, protagonisti assoluti dell’esperienza gastronomica dell’Orto e punto di partenza per l’ispirazione e la creazione del piatto e del menù. Carne, pesce e uova, pur presenti all’interno dei piatti, diventano un “contorno”, ovvero un elemento che completa il piatto, esaltando il gusto e le peculiarità del vegetale.

«L’Orto è un’importante tappa, che contribuisce a rendere ancora più definita l’identità e i valori della nostra cucina.» - commenta Chef Domingo Schingaro, e prosegue - «Il devoto rispetto nei confronti dell’orto, della natura e della terra ci è stato insegnato fin da bambini e fa parte del patrimonio culturale pugliese che cerco di portare in tavola. Questo tavolo è un omaggio alla cura religiosa dell’orto che ci è stata tramandata dalle generazioni precedenti.

Inoltre, verdura e frutta sono elementi centrali nella filosofia del Due Camini, perché ho fatto mia la missione di valorizzare la biodiversità pugliese, e l’Orto è l’emblema della ricchezza e della generosità di questa terra».

Lo Chef Domingo Schingaro è stato scelto dalla Maison Veuve Clicquot come portavoce italiano del progetto Garden Gastronomy, un nuovo concetto di gastronomia d’autore orientata al green: una cucina di prestigio e sostenibile che mette al centro il vegetale, ed elaborata attorno a La Grande Dame, Cuvée de Prestige ed emblema dell’eccellenza della Maison. Schingaro propone una interpretazione originale della filosofia Garden Gastronomy, perfettamente in armonia con la ricchezza della biodiversità pugliese. Per tutta l’estate il piatto abbinato a La Grande Dame 2012 sarà “Raviolo Zucchina e Zafferano”, una interpretazione contemporanea e gustosa della tradizionale “Zucchina alla poverella”, tipico piatto pugliese.

 

L’Orto è disponibile tutte le sere tranne il lunedì, per info e prenotazioni: https://www.ristoranteduecamini.it/puglia/orto-del-due- camini/

DOMINGO SCHINGARO - Domingo Schingaro, classe 1980, nasce a Bari dove ha frequentato la scuola alberghiera. Nel 1999 approda a Londra al Grosvenor House le Meridien e, dopo alcune esperienze in Europa, ritorna in Italia ed entra a far parte del team di cucina dello storico ristorante Antico Buoi Rossi ad Alessandria. Nel 2014 inizia la collaborazione con Andrea Ribaldone e resta con lui nella nuova gestione del ristorante che diventa I Due Buoi e conquista la stella Michelin nel 2015. Nello stesso anno è Resident Chef al fianco di Andrea Ribaldone a Expo Milano il ristorante Identità Expo San Pellegrino in collaborazione con Magenta Bureau. Nel gennaio 2016 assume il ruolo di Executive Chef di Borgo Egnazia, dove coordina tutta l’offerta ristorativa e cura il progetto gourmet del ristorante Due Camini.

www.ristoranteduecamini.it

 

BORGO EGNAZIAIn poco più di dieci anni Borgo Egnazia ha conquistato una posizione unica come destinazione turistica di alto livello, diventando un'icona dell'ospitalità pugliese in tutto il mondo. Dal 2010 propone su un diverso concetto di ospitalità e benessere, basato su esperienze locali e autentiche. L'obiettivo principale è sempre stato quello di offrire "felicità" agli ospiti, concentrandosi su esperienze uniche e su misura, fortemente legate alle tradizioni locali ma innovative allo stesso tempo.

www.borgoegnazia.it

 

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Occulto Pubblicitario ha scritto il 22 giugno 2022 alle 07:40 :

    Scusate che mettete a fare questi articoli? Dov'è la notizia? Che interesse ha per i fasanesi, dato che il 95% non si può permettere questo locale? Rispondi a Occulto Pubblicitario