Sarà la quinta sala operativa territoriale della Puglia a servizio di tutta la provincia

A Montalbano il nuovo SOT di Brindisi della Protezione Civile

Il sindaco uscente Zaccaria: «Un altro impegno portato a termine dalla nostra amministrazione, un’altra opera nelle frazioni che sarà strategica a dimostrazione che non ci sono periferie in una città»

Attualità
Fasano sabato 28 agosto 2021
di La Redazione
A Montalbano il nuovo SOT di Brindisi della Protezione Civile
A Montalbano il nuovo SOT di Brindisi della Protezione Civile © n.c.

Da ex scuola elementare in stato di abbandono a centro operativo a servizio di ogni emergenza. Da luogo di degrado a spazio operativo di pronto intervento, ma anche luogo di formazione e, soprattutto, prevenzione. È il nuovo SOT (Sala operativa territoriale) di Brindisi che sta nascendo a Montalbano nella struttura che un tempo ospitava la scuola elementare della frazione.

Oltre 1000 metri quadrati distribuiti in un edificio su due piani per un reparto operativo della Protezione civile regionale che sarà pronto a intervenire in ogni situazione di emergenza.

La sede del territorio di Fasano sarà la quinta sala operativa della Protezione Civile in Puglia, insieme a Foggia, Barletta, Castellaneta e Campi Salentina, e avrà competenza su tutta la Provincia di Brindisi, ma sarà a servizio di tutta la zona limitrofa fino a Monopoli.

I lavori procedono a ritmi serrati, si lavora ogni giorno da giugno scorso ed entro un paio di mesi la struttura sarà pronta. Sarà dotata di macchinari di ultima generazione e ad alta tecnologia, oltre a un’ampia foresteria con alloggi per il personale inviato in caso di emergenza.

Questa mattina il sindaco uscente Francesco Zaccaria ha effettuato un sopralluogo insieme al presidente della Protezione civile provinciale Giannicola D’Amico. In giornata la struttura è stata anche visitata dal capo regionale della Protezione civile della Puglia, Antonio Mario Lerario.

«Siamo molto orgogliosi di questo nuovo spazio che sta nascendo – dice il primo cittadino uscente e candidato sindaco alle prossime amministrative Francesco Zaccaria –. Finalmente avremo anche a Fasano un reparto operativo pronto a intervenire in caso di bisogno, soprattutto per eventi atmosferici, ma anche per ogni altra necessità di soccorso. Il centro sorgerà in un posto geograficamente strategico perché Montalbano è baricentrica rispetto ai luoghi della provincia statisticamente più colpiti da problematiche quali incendi o alluvioni e questo consentirà di intervenire con rapidità».

La ex scuola dove sorgerà il Sot era intitolata a Don Milani: «Proprio lui – ricorda Zaccaria – ha coniato un’espressione poi adottata in tutto il mondo: “I care”, mi interessa, mi prendo cura, mi sta a cuore. Questa sarà la funzione della nuova struttura: avere cura del nostro territorio per proteggere tutti noi e gestire le emergenze in maniera più puntuale e più veloce».

Il nuovo Sot è stato fortemente voluto dall’amministrazione comunale che ha consesso in comodato d’uso d'uso gratuito alla Regione Puglia, per nove anni rinnovabili.

«Ringrazio la Regione Puglia e la Protezione Civile regionale per l’attenzione che sempre dimostrano al nostro territorio – dice il sindaco uscente –. Un altro cantiere sta per concludersi, un altro impegno portato a termine dalla nostra amministrazione, un’altra opera nelle frazioni che sarà strategica a dimostrazione che non ci sono periferie in una città, ma solo porzioni ugualmente importanti di unico territorio che insieme fanno grande la nostra Fasano».

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • lacirtommy@mozej.com ha scritto il 28 agosto 2021 alle 08:53 :

    Ho visto l'intervista al presidente della protezione civile sull'osservatorio: ma quindi vuol dire che il direttore di gofasano molla la editora e passa con Zaccaria? Clamoroso Rispondi a lacirtommy@mozej.com

  • nacci nadia ha scritto il 28 agosto 2021 alle 08:50 :

    Lello incarta e porta a casa, Zaccaria nelle frazioni fa e fa molto, non la propaganda a parole Rispondi a nacci nadia