Le tariffe Tari restano invariate

Consiglio comunale, nessun aumento nella tassa rifiuti

Approvata la riqualificazione dell’area ex Liuzzi, Zaccaria: «Una proposta credibile, che porterà indubbi vantaggi per tutta la città»

Attualità
Fasano lunedì 02 agosto 2021
di La Redazione
Consiglio comunale
Consiglio comunale © n.c.

La Tari resta invariata anche quest’anno: non ci saranno aumenti, non ci saranno ulteriori costi per i cittadini «e questo è per noi motivo di grande orgoglio», dice il sindaco Francesco Zaccaria.

Il Consiglio Comunale di ieri pomeriggio ha approvato le tariffe della tassa sui rifiuti che non hanno subito modifiche rispetto allo scorso anno: «È un grande risultato che si aggiunge a quelli raggiunti gli anni precedenti, quando, è bene ricordarlo, c’è stata addirittura una riduzione delle tariffe», ricorda il primo cittadino.

Per Zaccaria questa decisione è: «Un altro obiettivo raggiunto, un altro segno di cambiamento frutto di un grande lavoro di squadra, e della scelta strategica più importante di questi cinque anni: l’internalizzazione del servizio tributi. Ringrazio gli assessori Gianluca Cisternino e Giovanni Cisternino e i dirigenti Marisa Ruggiero e Leonardo D’Adamo per la collaborazione e l’impegno».

Nella seduta di ieri sono stati anche deliberati gli sgravi Tari per le utenze non domestiche come previsto dalle norme introdotte per il Covid. «Un provvedimento – dice il sindaco – che offrirà una boccata di ossigeno alle attività provate da questi mesi di pandemia».

Il Consiglio inoltre ha approvato la riqualificazione dell’area ex Liuzzi mediante ristrutturazione e parziale ricomposizione volumetrica dei fabbricati esistenti con variazione della destinazione d’uso. Grazie alla proposta di un investitore privato, che ha presentato un progetto di riqualificazione, i capannoni industriali dismessi saranno riconvertiti in attività commerciali. L’intervento prevede, inoltre, una minore cubatura rispetto all’esistente e soprattutto la realizzazione di mille metri destinati a uffici pubblici che consentiranno di liberare piazza Ciaia da una parte degli uffici comunali in modo tale da destinare i locali del cuore della piazza ad attività commerciali: «Esprimo soddisfazione per l’approvazione dell’intervento – dice il sindaco – in un’area che da anni attendeva il rifacimento e che sarà finalmente riqualificato. Una proposta chiara, che porterà indubbi vantaggi per tutta la città e che la nostra amministrazione ha accolto con favore, come ha sempre fatto in questi anni, verso tutte le idee di investimento private che contenevano idee migliorative e di crescita per Fasano».

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Rocco fasanese povero ha scritto il 02 agosto 2021 alle 22:08 :

    Zaccaria persona onesta e modesta che lavora come un animale e si deve sentire parole da chi si è grattato le ...... sette anni e mò fa lo spiritoso coi manifesti. Oltre che rispondere al telefono che altro hai fatto sette anni? Rispondi a Rocco fasanese povero

  • Ciro ha scritto il 02 agosto 2021 alle 05:51 :

    Zaccaria il miglior sindaco di sempre! Due anni fa la Tari mi scese di 248 euro e adesso abbiamo anche l'isola vicino a casa senza dover tenere i sacchetti una settimana dentro casa, come si fa a contestarlo? Vai avanti sindaco, non ascoltare le mal dicenze, forza! Rispondi a Ciro

    Ferrara S. ha scritto il 02 agosto 2021 alle 11:40 :

    Nel cambio Tradeco-Gial Plast ci abbiamo indubbiamente guadagnato tutti, come sensibile abbassamento della tassa e per la presenza delle isole ecologiche. Ma credo che con Zaccaria ci abbiamo guadagnato su tutto: la città è più bella, semafori e luci finalmente funzionano e stanno nascendo grandi infrastrutture. Adesso dobbiamo dargli fiducia per quello che ancora vuol fare, primo fra tutti il restauro del centro storico Rispondi a Ferrara S.