Nei mesi scorsi si è costituito a Savelletri il Comitato Liberi Cittadini del Borgo di Savelletri

Traffico veicolare, “CLiC Savelletri” chiede di intervenire anche nella frazione fasanese

«Lo scorso gennaio fu consegnata alla Segreteria del Sindaco una proposta elaborata da alcuni cittadini residenti (stagionali e non) in Savelletri per detto borgo», si legge nella nota

Attualità
Fasano sabato 31 luglio 2021
di La Redazione
grafico che riprendeva le aree destinate a parcheggio dal vigente strumento urbanistico e con le aree cedute da lottizzazioni eseguite
grafico che riprendeva le aree destinate a parcheggio dal vigente strumento urbanistico e con le aree cedute da lottizzazioni eseguite © n.c.

Nei mesi scorsi si è costituito a Savelletri il comitato cittadino “CLiC Savelletri - Comitato Liberi Cittadini del Borgo di Savelletri” con l’obiettivo di discutere su tematiche inerenti la frazione fasanese in tema di vivibilità. 

Di seguito il testo della nota inviata alla nostra redazione in riferimento alla discussione sulle problematiche del traffico del borgo.

«Apprendiamo con piacere, da una testata giornalistica locale, che l’Amministrazione comunale ha intrapreso una iniziativa tesa a risolvere il problema del traffico veicolare in Torre Canne. Nel contempo, però, non possiamo rappresentare il nostro rammarico e stupore per non aver intrapreso una analoga iniziativa in quel di Savelletri.

Difatti lo scorso gennaio fu consegnata alla Segreteria del Sindaco una proposta elaborata da alcuni cittadini residenti (stagionali e non) in Savelletri per detto borgo.

La proposta prendeva spunto da situazioni già collaudate in altre realtà (dalla lettura dell’articolo in parte contenute nel provvedimento emesso per Torre Canne). Detta proposta conteneva anche un grafico che riprendeva le aree destinate a parcheggio dal vigente strumento urbanistico e con le aree cedute da lottizzazioni eseguite (ovviamente per quest’ultime per quanto noto).

In buona sostanza si partiva dalla considerazione che il Borgo di Savelletri, nel periodo estivo, è oggetto di un intenso traffico veicolare, generato dalla sua forte attrattiva turistica e che il forte traffico, che mal si concilia con la struttura stradale esistente, viene altresì alimentato dalla necessità di trovare parcheggi a ridosso del lungomare; non solo ma le vie inoltre risultano però inadeguate sia come larghezza stradale che come percorsi pedonali, spesso occupati impropriamente da auto, impedendo il legittimo utilizzo ai pedoni e DA, oltre ad essere di impedimento all’acceso delle abitazioni poste al piano terra; che Inoltre si creano ingorghi in prossimità della attuale ZTL (p es. ang via Po) e area pedonale (piazza Roma), quest’ultima invasa da parcheggi su ambo i lati generando ingorghi, pur in presenza di ZTL; e non è da trascurare che il traffico veicolare è la principale fonte di inquinamento (NOx), e come tale è dannoso alla salute pubblica, ancor più per la presenza di abitazioni al piano terra (elemento caratterizzante la “vision” di Savelletri, che va salvaguardato) ,per poi suggerire una serie di possibili interventi/iniziative quali :

  1. attivazione aree a parcheggio; ovvero attivare i parcheggi ubicati perimetralmente al centro, in attuazione del vigente PRG dotandoli tutti di adeguata illuminazione;
    a) su innesto della strada Prov.le4  con strada via degli Scavi;

b) dall’altezza di lido Sirenetta e proseguire e relativi percorsi pedonali);

c) parcheggio su strada via degli Scavi, attualmente sprovvisti di adeguata illuminazione (quindi scarsa sicurezza e fruibilità) su via Accademia Navale

  1. prevedere stalli dedicati come articolato di cui al successivo punto 9)
  2. attivazione di zona 30 in tutta l’area residenziale per moderare il traffico a partire da Lido Sirenetta in poi;
  3. valutare diversa circolazione veicolare (rispetto del senso di marcia);
  4. salvaguardare percorsi pedonali idonei adeguati al superamento barriere architettoniche;
  5. una chiara segnalazione tra area pedonale e ZTL con cartellonistica visibile e chiara;
  6. una diversa articolazione dei flussi di traffico stagionale
  7. una diversa articolazione dell’area pedonale e Ztl (estensione area compresa tra via via degli Scavi e via Fiume)».

 

Lascia il tuo commento
commenti