Le attività dei volontari non si fermeranno e continueranno nei prossimi week-end

Anche a Fasano l’iniziativa di prevenzione di “Dico NO alla droga Puglia”

Questi giorni i volontari dell’O.d.V. (Organizzazione di Volontariato) Dico NO alla droga Puglia erano presenti nel centro città di Fasano per distribuire il materiale informativo gratuito

Attualità
Fasano domenica 13 giugno 2021
di La Redazione
A Fasano inizia l’iniziativa di prevenzione di “Dico NO alla droga Puglia”
A Fasano inizia l’iniziativa di prevenzione di “Dico NO alla droga Puglia” © n.c.

I volontari, allarmati dal seguente dato del sito geoverdose.it hanno deciso di prendere in mano la situazione e di fare qualcosa per contrastare l’abuso di droga: da Gennaio 2021 ad oggi in Italia sono stati segnalati 72 decessi per overdose da sostanze stupefacenti.

Quindi, in questi giorni i volontari dell’O.d.V. (Organizzazione di Volontariato) Dico NO alla droga Puglia, erano presenti nel centro città di Fasano per distribuire il materiale informativo gratuito del programma “La Verità sulla Droga” ai cittadini e ai commercianti.

Ormai da anni i volontari portano avanti questo tipo di iniziative in quanto sostengono che “L’arma più efficace nella guerra contro la droga è l’istruzione” come scrisse l’umanitario L. Ron Hubbard.

Infatti, Dico No alla droga Puglia, oltre alla distribuzione di materiale informativo, organizza webinar gratuiti, attività sportive, conferenze nelle scuole, iniziative culturali e molti altri tipi di progetti, sempre con il messaggio “No alla droga”.

Le attività dei volontari non si fermeranno e continueranno nei prossimi week-end.

Per partecipare o per maggiori informazioni scrivi a noalladrogapuglia@gmail.com .

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Maria P. ha scritto il 14 giugno 2021 alle 07:11 :

    Se non si attuano misure deterrenti efficaci contro lo spaccio le parole serviranno a poco. Rispondi a Maria P.

    Marco ha scritto il 14 giugno 2021 alle 17:25 :

    Le parole? Diciamo pure le chiacchiere. Rispondi a Marco

    Giovanni ha scritto il 15 giugno 2021 alle 09:08 :

    I genitori stessero più attenti ai figli Rispondi a Giovanni