Da Savelletri a Torre Canne

Bandiera blu, Fasano premiata per l’11mo anno consecutivo

Zaccaria: «Un riconoscimento che è marchio di qualità per il nostro mare, ma anche un sigillo di garanzia di un impegno sempre costante dell’amministrazione verso le marine»

Attualità
Fasano martedì 11 maggio 2021
di La Redazione
Bandiera blu a Fasano
Bandiera blu a Fasano © n.c.

La bandiera blu sventolerà anche quest’anno sul nostro mare. Da Savelletri a Torre Canne le acque del territorio di Fasano sono state premiate con il riconoscimento della FEE (Foundation for environmental Education) che certifica la qualità delle spiagge italiane, in relazione, in particolar modo, a qualità e pulizia delle acque di balneazione, depurazione delle acque, raccolta differenziata, efficienza dei servizi. Ma anche educazione ambientale e informazione, iniziative ambientali

Per il litorale di Fasano, che si estende per 20 km di costa, è la 11ma bandiera blu in altrettanti anni. La prima infatti fu nel 2011 e da allora il riconoscimento si è ripetuto ogni estate.

Il Programma Bandiera Blu, Ecolabel Internazionale per la certificazione della qualità ambientale delle località rivierasche, si è affermato ed è attualmente riconosciuto in tutto il mondo, sia dai turisti che dagli operatori turistici, come un valido Ecolabel relativamente al turismo sostenibile in località turistiche marine e lacustri.

La Bandiera Blu è un premio, ancora una volta, all’attenzione che l’amministrazione Zaccaria pone alle marine e a un miglioramento continuo della qualità delle spiagge in termini di offerta dei servizi, ma anche di attenzione e cura dell’ambiente.

«Siamo molto contenti del riconoscimento della bandiera blu anche per il 2021 – dice il sindaco Francesco Zaccaria –. Un premio che è di buon auspicio all’avvio della stagione estiva e alla ripartenza economica che tutti ci auguriamo per i prossimi mesi. La bandiera blu è il marchio di qualità per il nostro mare, ma anche un sigillo di garanzia di un impegno sempre costante verso le marine che costituiscono una parte preponderante della vita economica della città. Le coste sono sempre state prioritarie nell’azione della nostra amministrazione e continueranno ad esserlo nell’ottica di una valorizzazione costante del territorio che passa attraverso la realizzazione concreta di progetti in cui sostenibilità, rispetto dell’ambiente e miglioramento dei servizi si fondono e si compenetrano continuamente. Ringrazio gli assessori per l’impegno nel raggiungimento degli standard previsti dalla FEE, i dirigenti del Comune e tutta la macchina amministrativa che, ciascuna per la propria parte di competenza, garantisce un livello qualitativo di servizi che ogni anno consente di confermare la bandiera blu».

A testimonianza dell’impegno continuo verso le marine ci sono i progetti cantierizzati negli ultimi mesi, solo alcuni dei tanti realizzati in questi anni: il rifacimento del porto di Savelletri, i cui lavori sono alla fase finale e finanziati dal Gal per 400mila euro, il finanziamento di 659mila euro per l’ammodernamento del molo di Torre Canne a cui si accompagnerà il progetto di rifacimento della piazzetta prospiciente e la creazione di una spiaggia attrezzata per i disabili e finanziata da circa 20mila euro di fondi regionali.

E ancora: la ciclabile che da Monopoli arriverà a Torre Canne e candidata a un finanziamento ministeriale di 16 milioni di euro di cui è già stata superata la prima fase e della ciclabile (già finanziata dalla Regione con 1milione e 300mila euro) che servirà tutti i lidi di Torre Canne in direzione sud».

La cerimonia ufficiale di consegna della Bandiera blu si è svolta stamattina da remoto e a rappresentare il Comune di Fasano c’era l’assessore al Turismo, Cinzia Caroli: «Questo riconoscimento è sinonimo di qualità – dice l’assessore – e, per il nostro territorio questa bella tradizione non si è mai interrotta. Sono certa che il turismo qui da noi ne trarrà grande giovamento.  Chi programmerà le vacanze qui a Fasano, infatti, potrà godere di spiagge attrezzate, acque pulite e cristalline e, in genere, di un approccio rispettoso dell'ambiente e quindi ecosostenibile. Siamo dunque estremamente orgogliosi e fieri e altrettanto motivati a mantenere e garantire un livello alto per quanto concerne gli standard richiesti».

 

Lascia il tuo commento
commenti