La nota

Amati: «Otto pazienti hanno ricevuto oggi la visita dei parenti e uno è morto con il figlio accanto»

Le parole di Fabiano Amati, Presidente della Commissione regionale Bilancio e programmazione

Attualità
Fasano sabato 08 maggio 2021
di La Redazione
parenti in ospedale
parenti in ospedale © n.c.

«È morto oggi nel reparto di geriatria del Perrino di Brindisi con il figlio accanto e altri otto pazienti della Asl di Brindisi hanno ricevuto, sempre oggi, la visita dei familiari, nei reparti di rianimazione, medicina e pneumologia del Perrino, e medicina e pneumologia dell’ospedale di Ostuni. A Brindisi è ormai a regime la nuova legge sulle visite in ospedale in tempo di Covid e ci fa capire ancora meglio quanto fosse necessaria».

Lo comunica Fabiano Amati, Presidente della Commissione regionale Bilancio e programmazione.

«Ringrazio i direttori delle unità operative interessate, Pietro Bracciale, Maurizio Calò, Emanuela Ciracì, Vito Carrieri, Piero Gatti ed Eugenio Sabato.

Si è trattato di visite a pazienti bisognosi di supporto psicologico oppure sottoposti a ventilazione o con ossigeno ad alti flussi. 

L’aver consentito l’accesso ai parenti dei pazienti affinché nessuno debba privarsi dell’amore dei propri parenti o morire da solo in ospedale non è un motivo di gioia ma, tuttavia, ci fa credere di aver fatto una cosa giusta per lenire la sofferenza di evento di per sé tragico che si combina con le difficoltà dovute ai protocolli anti Covid che, sino a qualche giorno fa, non permettevano l’accesso».

Lascia il tuo commento
commenti