La certificazione ufficiale della Regione Puglia

Fasano, la raccolta differenziata nel 2020 raggiunge il 75,44%

Il sindaco Zaccaria: «Risultato importante che concretizza l’impegno dell’amministrazione e dei cittadini per l’ambiente»

Attualità
Fasano mercoledì 31 marzo 2021
di La Redazione
Raccolta differenziata
Raccolta differenziata © n.c.

È al 75.44% la raccolta differenziata a Fasano. La certificazione ufficiale della Regione Puglia per il 2020 registra un incremento della percentuale.

L’anno scorso in alcuni mesi i valori hanno anche superato il 78% e comunque non sono mai andate sotto al 73%.

Dai dati regionali il Comune di Fasano è secondo in provincia di Brindisi dietro a Cisternino (75.45%). Un valore importantissimo se si considera l’estensione del territorio fasanese e il numero di visitatori e turisti che, soprattutto nei mesi estivi, l’intero territorio comunale accoglie.

«Questo risultato è il frutto dell’impegno collettivo di tutti i cittadini che, giorno dopo giorno, in questi anni hanno compreso l’importanza della raccolta differenziata – sottolinea il sindaco Francesco Zaccaria –. Un risultato ottenuto grazie alla collaborazione con l’assessore Gianluca Cisternino, alla Gialplast che gestisce il servizio rifiuti, al servizio Ambiente e al nucleo di Polizia Ecologica che svolgono quotidianamente un grande lavoro sul territorio e ai quali va un grande ringraziamento.

Grazie ai dati raggiunti nel tempo abbiamo dimezzato i costi del tributo speciale per tonnellata di rifiuti conferiti in discarica. Un altro impegno mantenuto e realizzato dalla nostra amministrazione: fin dall’inizio del mandato, infatti, abbiamo sempre avuto tra gli obiettivi principali la concretizzazione di politiche a tutela dell’ambiente. L’azione di sensibilizzazione non si ferma».

«Questa certificazione - dice l’assessore all’Ambiente Gianluca Cisternino - è solo un ulteriore punto di partenza per lavorare di più e meglio per la costruzione di una città sempre più attenta al rispetto dell’ambiente e del territorio. Puntiamo a migliorare ulteriormente i servizi e le percentuali di raccolta differenziata».

 

 

 

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Doktor Gobbels ha scritto il 31 marzo 2021 alle 05:21 :

    Notizia naturalmente censurata da altri: meglio intervistare i signori nessuno di Locorotondo per dire che Fasano è sporca. Con l'amministrazione Zaccaria la differenziata è aumentata del 20% e la Tari è scesa tantissimo: quando andremo a votare ci ricorderemo di chi lavora in silenzio e di chi invece fa il tifo per gli incivili e contro la propria città Rispondi a Doktor Gobbels

  • Mariolino ha scritto il 31 marzo 2021 alle 05:10 :

    Ha ragione il sindaco perché un traguardo così si raggiunge solo collaborando tutti, amministrazione e cittadini. Il paragone con Cisternino non vale perché Fasano ha tre volte più abitanti, dieci centri abitati e più turismo Rispondi a Mariolino