Lo comunica il sindaco

Piano vaccinale: al via le prenotazioni per gli under 80

Si parte il 29 marzo: tutte le info utili su calendario prenotazioni e modalità sul sito del comune e sul portale di puglia salute

Attualità
Fasano venerdì 19 marzo 2021
di La Redazione
il sindaco Francesco Zaccaria
il sindaco Francesco Zaccaria © n.c.

Riparte oggi alla 15.00 la campagna vaccinale secondo il piano predisposto a livello regionale.

Ieri l’Aifa, l’agenzia italiana per il farmaco, ha dato nuovamente il via libera ad Astrazeneca dopo il parere favorevole dell’Ema, l’agenzia europea per i medicinali.

Medici e scienziati hanno accertato, infatti, che non ci sono correlazioni fra il vaccino e i decessi registrati nelle ultime settimane.

Una buona notizia che consentirà quindi di proseguire in totale sicurezza le vaccinazioni.

Nelle prossime settimane toccherà alle persone con età inferiore a 80 anni.

Secondo il piano stabilito dalla Regione Puglia, a partire dal 29 marzo, sarà possibile effettuare le prenotazioni e secondo gruppi anagrafici distinti.

Il primo gruppo è quello di soggetti dai 79 a 70 anni:

 - i nati nel 1942 e nel 1943 potranno effettuare la prenotazione a partire dal 29 marzo;

- i nati nel 1944-1945 partire dal 31 marzo;

- i nati nel 1946-1947 dal 1° aprile;

- i nati nel 1948-1949 dal 6 aprile;

- i nati nel 1950-1951 dall’8 aprile. 

Da metà aprile toccherà alle persone dai 69 ai 60 anni:

- dal 12 aprile potranno prenotarsi i nati nel 1952-1953;

- dal 14 aprile i nati nel 1954-1955;

- dal 16 aprile i nati nel 1956-1957;

- dal 19 aprile i nati nel 1958-1959;

- dal 21 aprile i nati nel 1960-1961.

Le Asl devono assicurare dal 12 aprile la somministrazione ai soggetti da 79 a 70 anni (nati dal 1942 al 1951).

A distanza di 15 giorni dall’avvio dei gruppi anagrafici precedenti si dovrà avviare la somministrazione al gruppo che include i soggetti dai 69 ai 60 anni (dal 1952 al 1961).

La prenotazione può essere effettuata direttamente dall’assistito (o da terzi dallo stesso delegati) tramite sistema Cup, senza prescrizione del medico, presentando la tessera sanitaria, attraverso le seguenti modalità:

- sportelli Cup nelle strutture sanitarie;

- farmacie durante l’intero orario di apertura;

- numero verde 800 888388 (attivo solo da rete fissa) dal lunedì al venerdì orario 8.00-20.00, sabato e domenica 14.00-20.00; numero fisso 080 9181603 (attivo da rete fissa e da cellulare) dal lunedì al venerdì orario 8.00-20.00, sabato e domenica 14.00-20.00;

- portale Puglia Salute dal menù "Servizi online".

È tassativamente vietato telefonare prima del giorno prefissato per evitare che il sovraccarico di chiamate possa mandare in tilt le linee telefoniche.

Tutte le richieste di prenotazione che non rispetteranno la tempistica assegnata, non saranno prese in considerazione.

«Il calendario vaccinale prosegue secondo il piano predisposto a livello regionale – dice il sindaco Francesco Zaccariache vi invito a consultare sul nostro sito e sul sito della Regione Puglia.

Troverete tutte le informazioni utili e i numeri di telefono da contattare. Vi esorto ad effettuare le prenotazioni seguendo le indicazioni.

È importante vaccinarsi il più possibile, rispettando tempi e modalità previste, in modo tale da aiutare gli organi competenti a portare avanti il piano vaccinale senza problemi.

Solo così potremo raggiungere il prima possibile la tanto auspicata immunità di popolazione e garantire la protezione dal Covid ai nostri cari e a ciascuno di noi».

 

Questo il link per scaricare la modulistica:

https://www.comune.fasano.br.it/archivio3_notizie-e-comunicati_0_2874.html

 

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Pastore Giovanni ha scritto il 23 marzo 2021 alle 14:09 :

    Intanto il Covid ci sta regalando anche il business delle mascherine e dei vaccini.Per quanto riguarda la vaccinazione ora c'è chi diserta e c'è chi salta la fila.È una scelta individuale,volontaria e libera:quella di vaccinarsi ,perchè unica arma, per proteggere la salute propria e quella degli altri,e quella, pur legittima, di non vaccinarsi perchè hanno creato caos e incertezze tali da generare preoccupazioni e paure,anche sottovalutando il rischio di mettere a repentaglio la propria salute e quella degli altri.. La Corte Costituzionale con sentenza n.5/2018,promotrice e relatrice l'attuale ministro Cartabia ha affermato la piena compatibilità dell'obbligo vaccinale con l'art.32 della Costituzione. Rispondi a Pastore Giovanni

  • Mwyidumjc ha scritto il 21 marzo 2021 alle 09:09 :

    Che doveva parlare a fare? Tanto è vero che il vaccino è stato dichiarato valido e innocuo. Se poi voi volete morire sono fatti vostri Rispondi a Mwyidumjc

    Franco ha scritto il 22 marzo 2021 alle 10:13 :

    Peccato per te e per Amati che l'obbligo vaccinale, come per ogni trattamento sanitario, non sia previsto dalla Costituzione. Che evidentemente né lui né tu avete mai studiato. Ma poi l'obbligo per cosa visto che non sono capaci di procurarci i vaccini? Incomprensibile, come il tuo nome del resto. Rispondi a Franco

    Mwyidumjc ha scritto il 24 marzo 2021 alle 06:53 :

    Povera Italia... I grillini la sera fanno i leoni da tastiera, di giorno si calano le braghe davanti a Draghi: brutta fine avete fatto. Chi non si vaccina è un ignorante suicida, almeno lasciate vivere chi vuole vivere Rispondi a Mwyidumjc

  • Franco ha scritto il 20 marzo 2021 alle 16:59 :

    Sarebbe interessante conoscere l'opinione di Fabiano Amati, uno dei principali sostenitori dell'obbligo vaccinale, sulla vicenda dei morti dopo i vaccini AstraZeneca. In questi giorni ha stranamente taciuto. Rispondi a Franco

  • Franco ha scritto il 20 marzo 2021 alle 09:18 :

    La Regione tenta in questo modo di diffondere immotivato ottimismo sull'epidemia. Rispondi a Franco