I più bravi, quelli da 30 e lode

Bando “STU WAY”, premiati con 30 tablet gli studenti più bravi di Fasano

L’iniziativa, giunta alla quarta edizione, ha premiato i ragazzi più meritevoli per media scolastica e per reddito

Attualità
Fasano mercoledì 03 marzo 2021
di La Redazione
Bando “STU WAY”, premiati con 30 tablet gli studenti più bravi di Fasano
Bando “STU WAY”, premiati con 30 tablet gli studenti più bravi di Fasano © n.c.

Trenta tablet per 30 studenti: i più bravi, quelli da 30 e lode, appunto. Hanno tra i 18 e 25 anni e sono i giovani più meritevoli tra quelli che hanno concluso lo scorso anno le scuole superiori e tra quanti frequentano già l’università. Meritevoli per bravura, ma anche per fascia di reddito. Sono i vincitori del bando “Choose YourWay Misura STU WAY” promossa dall’Amministrazione comunale e in particolare dall’assessorato alle Politiche Giovanili.

L’iniziativa, giunta alla quarta edizione, ha premiato anche quest’anno i migliori studenti fasanesi secondo una graduatoria che incrocia due fattori: merito e reddito.

Nei primi due anni il premio scelto dal Comune è stato un rimborso chilometrico per coprire le spese di viaggio verso l’università, il terzo anno, invece, è stata donata una bicicletta nel segno di quella che è, dall’inizio, volontà dichiarata e concreta dell’amministrazione Zaccaria: la promozione di una modalità differente che passa anche attraverso una nuova visione del territorio con la realizzazione della ciclabile che unirà centro cittadino e stazione, della ciclabile fronte mare più lunga di Puglia da Monopoli e Fasano (che ha superato la prima fase ministeriale) e si spingerà fino a Torre Canne e la pedonalizzazione di una parte importante del centro storico.

Quest’anno il premio scelto per i ragazzi è un tablet, uno strumento di studio che ha ancora più valenza in mesi impegnativi di didattica a distanza che hanno segnato la vita di tutti gli studenti: «Abbiamo ritenuto che il tablet fosse il dono più idoneo per interpretare questo momento storico – dichiara il sindaco Francesco Zaccariae mi auguro che possa essere di buon auspicio per una carriera ricca di soddisfazioni per i nostri ragazzi più bravi. L’impegno della nostra amministrazione è sempre stato, e sempre sarà, quello di sostenere le risorse migliori della nostra città, premiandone il merito e le competenze, secondo un principio di equità sociale che tiene conto anche della capacità reddituale delle famiglie affinché sia dato il giusto valore alle nostre eccellenze».

«L’impegno di questi ragazzi che hanno mantenuto una media alta nonostante tutte le difficoltà è la certificazione della volontà di andare oltre ogni difficoltà – dice il vicesindaco e assessore alle Politiche Giovanili, Giovanni Cisternino – per questo, a tutti gli studenti, non solo ai primi 30 in graduatoria, va un grande grazie per quanto fatto».

«Questa iniziativa ci consente come ogni anno di fare un bilancio della bravura di questi ragazzi e delle loro ambizioni – dice il consigliere Pierfrancesco Palmiragginel segno di una filosofia amministrativa da sempre orientata a valorizzare le energie migliori di questa città».

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Franco ha scritto il 06 marzo 2021 alle 10:08 :

    Rendere indispensabili i tablet a scuola e sostituire la didattica in presenza con quella a distanza vuol dire fare un grosso (enorme) favore alle compagnie telefoniche che sulle linee fisse stanno facendo affari d'oro in tempi di Covid. Rispondi a Franco

    cittadino che si informa ha scritto il 06 marzo 2021 alle 18:22 :

    Si bravo cambia discorso... Infatti lo sanno tutti che Zaccaria è il padrone di Tim Vodafone e Windtre Rispondi a cittadino che si informa

  • Franco ha scritto il 03 marzo 2021 alle 16:39 :

    Ci piacerebbe solo sapere da chi hanno comprato 30 tablet e quanto li hanno pagati. Rispondi a Franco

    cittadino che si informa ha scritto il 04 marzo 2021 alle 23:03 :

    Li hanno comprati dalla MED Computer s.r.l., via della Farnesina 83, 00135 Roma, come scritto nella determinazione dirigenziale n. 2387 del 9/12/2020, pubblicata all'Albo pretorio comunale il 10/12/2020. Il fornitore è stato scelto mediante Ordine Diretto d'Acquisto sul Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione, come previsto dalla Legge. Li hanno pagati € 6935,70 IVA compresa, che diviso 30 fa € 231,19 cadauno, liquidati con determinazione dirigenziale n. 233 del 23/2/2021, pubblicata all'Albo pretorio comunale il 24/2/2021. Se invece di fare domande inutili da campagna elettorale consultaste l'Albo pretorio on-line sul sito del Comune, come ho fatto io, sarebbe meglio. Le precedenti amministrazioni facevano queste cose per gli studenti più meritevoli? No Rispondi a cittadino che si informa

    Franco ha scritto il 05 marzo 2021 alle 09:48 :

    Grazie, bastava dirlo. Comunque avrei preferito altro (libri no?). La tabletizzazione dei ragazzi è ormai completa, stiamo creando una generazione di autistici digitali. Il tablet vuol dire che la scuola futura sarà solo in Dad. Rispondi a Franco

    cittadino che si informa ha scritto il 06 marzo 2021 alle 15:19 :

    Ma fnesciatill... contesticoli