La nota

Primo giorno di vaccinazione contro il Covid a Fasano: le parole del sindaco

«Quando arriverà il mio turno, mi vaccinerò immediatamente, senza esitazioni. Non ho dubbi né perplessità», dichiara il primo cittadino

Attualità
Fasano lunedì 28 dicembre 2020
di La Redazione
vaccinazioni al Regina Pacis
vaccinazioni al Regina Pacis © n.c.

Il sindaco di Fasano, Francesco Zaccaria comunica quanto segue:

«Ringrazio la direzione della Asl Brindisi nella persona del dott. Giuseppe Pasqualone e il Dipartimento di prevenzione della Asl di Brindisi, guidato dal dott. Stefano Termite, per il grande lavoro svolto e per la collaborazione dimostrata nel primo giorno di vaccinazione anti Covid-19 di ieri a Fasano: un giorno storico per il mondo intero di cui la nostra città è stata orgogliosa protagonista. 

Quando arriverà il mio turno, mi vaccinerò immediatamente, senza esitazioni. Non ho dubbi né perplessità. 

Il vaccino rappresenta l’unica strada giusta.  È il solo valido strumento che la scienza ci sta dando per risvegliarci da questo incubo e per ridarci fiducia.

È una vittoria della ricerca, ma anche la dimostrazione che una politica fatta di concretezza produce risultati rapidi ed efficaci. 

Questo risultato, inoltre, dimostra quanto sia importante il ruolo dell’Europa unita e attenta ai bisogni primari dei cittadini.

Continuiamo a lavorare tutti insieme all’insegna dei valori tradizionali della nostra politica: fiducia nella scienza, concretezza nelle azioni, riconoscimento dell’importanza dell’Europa. Affinché siano questi valori a condurci al traguardo della rinascita».

 

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Annita Laguardia ha scritto il 29 dicembre 2020 alle 11:06 :

    Mica c'è scritto che l'ha fatto lui il vaccino e che sono guariti tutti, ho detto che sta sempre vicino ai malati e alle famiglie. Zaccaria è un bravo sindaco che si sta dando molto da fare, se vi piacciono quelli che non fanno niente e mangiano non vi capisco Rispondi a Annita Laguardia

  • Maria P. ha scritto il 28 dicembre 2020 alle 18:35 :

    Non credo sia il momento delle esultanze ingiustificate e premature. si diventa immuni solo 7 giorni dopo la seconda dose del vaccino, che viene inoculata 21 giorni dopo la prima. Sarebbe meglio nel frattempo un profilo più moderato di ottimismo. Rispondi a Maria P.

  • Annita Laguardia ha scritto il 28 dicembre 2020 alle 08:10 :

    Grande Sindaco Zaccaria, sono contenta di averti votato e ti voterò di nuovo, sempre vicino ai malati e alle famiglie Rispondi a Annita Laguardia