Progetto musicale

La musica a scuola unisce Lecco e Fasano

Gli alunni della scuola media di Lecco "Stoppani" sono stati accolti dalla "Bianco-Pascoli" e dalle istituzioni / LE FOTO DELL'ARRIVO E DELL'ACCOGLIENZA

Attualità
Fasano mercoledì 25 febbraio 2015
di Barbara Castellano
La banda della scuola media "Bianco-Pascoli" suona l'Inno di Mameli nell'aula consiliare di Palazzo di Città
La banda della scuola media "Bianco-Pascoli" suona l'Inno di Mameli nell'aula consiliare di Palazzo di Città © FasanoLive.com

I cinquanta alunni e i docenti della scuola media “Stoppani” di Lecco, protagonisti del “Progetto gemellaggio musicale” fortemente voluto dalla scuola media “Bianco-Pascoli”, ieri sera (martedì 24) hanno fatto il loro arrivo a Fasano. Una leggera pioggia e uno scroscio di applausi li hanno accolti nel plesso della Pascoli dove li attendevano gli emozionati e impazienti corrispondenti delle classi musicali della scuola fasanese. Una prima serata di accoglienza proseguita con lo scambio di magliette con il simbolo di questo gemellaggio: un infinito formato dalla tastiera di un pianoforte che collega la Lombardia e la Puglia. La musica, eterna e universale, collega due realtà estremamente diverse. Con questo spirito ognuno dei ragazzi fasanesi ha donato al proprio compagno lecchese la maglia con fare a volte timido e imbarazzato, altre volte entusiasta e già complice.

Questa mattina gli studenti sono stati accolti dalle istituzioni a Palazzo di Città. In aula consiliare la banda della Bianco ha salutato tutti suonando l’Inno di Mameli. A riceverli gli assessori Laura De Mola e Renzo De Leonardis che, dopo i saluti di rito, si è detto molto soddisfatto di questo progetto. Si è inoltre congratulato con i docenti che con caparbia e tenacia sono riusciti a rendere possibile il tutto. La dirigente scolastica Marilena Abbatepaolo è intervenuta sottolineando «il valore non solo musicale ma anche umano di questa avventura. Perché i ragazzi si stanno scambiando non solo quello che sanno, ma soprattutto quello che sono. La cosa più bella è la collaborazione, la sinergia che si crea fra la scuola e tutte le realtà territoriali».

Innegabile che in questo progetto sia la musica a farla da padrona: infatti le orchestre delle due scuole domani (giovedì 26) si uniranno alle 18.30 per un concerto aperto alla cittadinanza al Teatro Kennedy.

Dopo l’accoglienza istituzionale, questa mattina tutti i giovani musicisti hanno passeggiato per le vie del centro cittadino, sotto lo sguardo delle arcigne Quarantane che li hanno lasciati meravigliati e pieni di domande da porre ai nuovi compagni. E mentre anche le famiglie si stanno adoperando per far conoscere loro le tradizioni culinarie fasanesi, gli ospiti lombardi avranno la possibilità di visitare il territorio. Domani è infatti prevista una visita a Ostuni, mentre venerdì dalle Grotte di Castellana si sposteranno ad Alberobello.

Un progetto importante, che ha come cuore pulsante un concetto espresso secoli fa da Platone e riportato durante la serata di accoglienza alla Pascoli dalla dirigente Abbatepaolo: “La musica è una legge morale, essa dà un'anima all'universo, le ali al pensiero, uno slancio all'immaginazione, un fascino alla tristezza, un impulso alla gaiezza e la vita a tutte le cose. Essa è l'essenza di tutte le cose, essa è l'essenza dell'ordine ed eleva ciò che è buono, di cui essa è la forma invisibile, ma tuttavia splendente, appassionata ed eterna”.

Lascia il tuo commento
commenti