Il Ministro Angelino Alfano preoccupato per eventuali azioni eclatanti

A Savelletri un matrimonio da favola da 10 milioni di dollari

Sarà celebrato in contrada Pettolecchia, tutti gli invitati dormiranno tra San Domenico e Borgo Egnazia. Buone notizie anche per gli alberghi della zona: 700 maestranze soggiorneranno nelle strutture fasanesi

Attualità
Fasano mercoledì 13 agosto 2014
di Vincenzo Lagalante
Il magnate indiano Pramod Agarwal
Il magnate indiano Pramod Agarwal © n.c.

Un matrimonio da favola, del valore di alcuni milioni di dollari. È quello che si celebrerà fra tre settimane sulla costa fasanese tra Savelletri e Torre Canne: a nozze convolerà la figlia terzogenita di Pramod Agarwal, miliardario indiano del settore siderurgico, fondatore e proprietario del colosso Zamin Group. La notizia è stata pubblicata in anteprima sulle colonne del Corriere del Mezzogiorno, a firma di Maria Paola Porcelli. Tre anni fa, Pramod Agarwal regalò alla sua secondogenita il noleggio della veneziana isola di San Clemente (800 invitati e isola off-limits). Ora Agarwal ha scelto la Puglia e nello specifico la costa fasanese tra Savelletri e Torre Canne. Chiamando per una eventuale prenotazione in masseria “San Domenico”, le recepionist rispondono che non c’è posto dal 30 agosto all’8 settembre in tutte le strutture di proprietà per un evento in programma.

Più volte Pramod Agarwal è atterrato in Puglia per organizzare di persona la tre giorni di evento, dal 3 al 6 settembre prossimi. È giunto accompagnato da una cuoca, dal suo consulente musicale e pochi altri fedelissimi. Numerose sarte, tutte indiane, prepareranno i “sari” che una settantina di hostess (tutte pugliesi e in grado di parlare inglese) indosseranno. Queste avranno anche il compito di spargere fiori durante una delle scene di matrimonio indiano, quando lo sposo andrà incontro alla sposa. Tutto accadrà nei primi 50 metri della stradina di contrada Pettolecchia, di fianco alla masseria “San Domenico”. Ad organizzare l’evento sarà la Balich Worlwide Shows di Milano (che ha organizzato anche le cerimonie delle Olimpiadi di Londra e Sochi).

L’intero comprensorio di Borgo Egnazia e San Domenico sarà blindatissimo. Il matrimonio sarà celebrato in contrada Pettolecchia dove insiste un comprensorio agricolo e un vecchio fabbricato, attualmente spoglio. Sarà allestito per la festa e sorgeranno anche delle strutture. Si parla anche dell’arrivo di due elefanti asiatici. Ci saranno 800 invitati, 400 operatori della Balich e 300 uomini di Pramod Agarwal per un totale di 1500 unità. A parte gli invitati, le altre 700 persone soggiorneranno tra B&B e alberghi del territorio, facendo un bel regalo (finalmente!) all’economia locale. Soltanto gli invitati dormiranno tra Borgo Egnazia e San Domenico. Fra questi pare ci sarà la cantante Shakira.Il menù prevede esclusivamente cucina indiana.

Intanto, nelle ultime ore, è stata lanciata un’allerta sicurezza del Viminale presieduto da Angelino Alfano. C’è preoccupazione per le nozze della terzogenita del ricchissimo imprenditore. Il ministero teme che possano essere messe in atto azioni 'eclatanti' «in considerazione della nota vicenda dei fucilieri della Marina Militare Salvatore Girone e Massimiliano La Torre». Al di là dell’aspetto mondano di tutta la faccenda, ci si chiede che cosa mai si aspetti il nostro ministro di così tanto eclatante al matrimonio della figlia del magnate indiano da far scattare un'allerta speciale.

Lascia il tuo commento
commenti