Test amichevole

Pareggio 'amichevole' tra Fasano e Corato

I ragazzi di Laterza non vogliono strafare dopo l'intenso lavoro svolto a Campitello e pareggiano con i noeroverdi, tra i favoriti del prossimo campionato di Eccellenza. Sugli scudi i nuovi acquisti Colombatti e Diop

Calcio
Fasano venerdì 10 agosto 2018
di Ciccio Cofano
Fasano - Corato
Fasano - Corato © Riccardo Dibiase della Pt Project

Ottima sgambata per l’Us Città di Fasano che al ‘Comunale’ di Locorotondo pareggia per 1 a 1 contro il Corato, compagine data tra le favorite per aggiudicarsi il prossimo campionato di Eccellenza pugliese. Sotto un rovente sole d’agosto i ragazzi di mister Laterza hanno disputato la prima partita dopo il ritorno da Campitello; una delle ultime occasioni, dunque, per oliare i meccanismi di squadra e affinare l’intesa reparto per reparto quando mancano meno di dieci giorni al via della nuova stagione. Il Fasano scende in campo con un 4 – 4 – 2 a trazione anteriore, visto che gli esterni sono Serri e Romanazzo, chiamati ad innescare il tandem Montaldi – Formuso. Nel primo tempo nessuna delle due squadre vuole forzare i ritmi e le emozioni latitano. A fare la partita è in ogni caso il Fasano, che tuttavia non riesce ad impensierire l’organizzata difesa neroverde. Le uniche conclusioni verso la porta sono punizioni dirette di Ganci e Romanazzo che non scaldano i guantoni del portiere coratino. L’unico sussulto giunge a tempo scaduto: Romanazzo batte un corner sul quale si avventa Colombatti ma il difensore argentino non riesce ad inquadrare la porta da pochi passi. Termina così la prima frazione, in cui si fanno apprezzare soprattutto il coriaceo centrale sudamericano, un muro invalicabile per gli attaccanti del Corato, e il giovane terzino Diop, apparso già in forma campionato nonostante i carichi di lavoro.

Nella ripresa Laterza dà il via alla prevista serie di cambi, inserendo col passare dei minuti soprattutto under ma anche i più esperti Zizzi e Bernardini. Il Corato ne approfitta e al primo vero affondo passa con una grande azione da sinistra a destra conclusa con uno splendido tiro al volo che non lascia scampo a Faggiano, subentrato da pochi minuti a Guarnieri. La formazione barese non riesce tuttavia a congelare l’inaspettato vantaggio perché al 60’ Ganci strappa gli applausi dei tifosi fasanesi giunti a Locorotondo con una splendida punizione che si infila sotto il sette. L’ultima mezz’ora scorre via senza ulteriori scossoni, eccezion fatta per qualche giocata di pura classe di Bernardini e movimenti interessanti del giovane attaccante Giannotti. A cinque minuti dal termine il neo acquisto Traoré, pescato da Montalbò, potrebbe completare la rimonta, ma il classe ’99 apre troppo il piattone e non centra incredibilmente lo specchio della porta sguarnita.

Il prossimo incontro amichevole è fissato alle 17 di domenica 12 agosto, sempre al ‘Comunale’ di Locorotondo, contro un avversario ben più ‘allenante’, la Virtus Francavilla. Il match in un primo momento si sarebbe dovuto giocare a Brindisi, ma la questura, visti i noti dissapori tra la tifoseria brindisina e i supporter fasanesi, ha giudicato più prudente orientare la scelta verso un’altra città.

Lascia il tuo commento
commenti